Lavorare in ItaliaPermesso di soggiorno

Titoli di soggiorno che consentono di lavorare in Italia 2020: Quali sono?

Quali sono i titoli di soggiorno che consentono di lavorare in Italia 2020?

Per poter lavorare in Italia, il cittadino straniero extracomunitario deve essere in possesso di un permesso di soggiorno rilasciato per uno dei seguenti motivi:

I titoli di soggiorno che consentono di lavorare in Italia 2020:

Permesso di soggiorno per lavoro subordinato:

Tra i titoli di soggiorno che consentono di lavorare in Italia 2020 abbiamo il permesso di soggiorno per lavoro subordinato.

Se si entra in Italia per lavoro subordinato (anche stagionale), l’ingresso e il consecutivo rilascio di permesso di soggiorno, avviene a seguito della consegna del nulla osta al lavoro al datore di lavoro in Italia nell’ambito del decreto flussi annuale.

In presenza di ingresso per “motivi di lavoro in casi particolari” il rilascio del nulla osta è invece svincolato dai flussi annuali e la richiesta può essere presentata in qualsiasi momento.

Per saperne di più: CLICCA QUI 

Permesso di soggiorno per attività sportiva:

Tra i titoli di soggiorno che consentono di lavorare in Italia 2020 abbiamo il permesso di soggiorno per attività sportiva.

Il permesso di soggiorno per attività sportiva è rilasciato dalla questura allo straniero che deve essere impiegato come sportivo professionista o dilettante presso una società sportiva italiana.

Il limite massimo degli ingressi degli atleti non appartenenti alla U.E. impegnati nell’attività agonistica di alto livello, è annualmente fissato con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, su proposta del CONI.

La Società Sportiva che intende avvalersi della prestazione di sportivi non appartenente alla U.E., deve formulare una proposta di contratto di soggiorno compilando l’apposito modello disponibile sul sito del CONI e una richiesta di dichiarazione nominativa d’assenso per lavoro subordinato/sport alla Federazione Sportiva Nazionale cui è affiliata, dandone comunicazione anche alla Questura competente che provvederà ad inviare il relativo Nulla Osta direttamente al CONI.

Una volta verificati i requisiti, lo sportivo straniero viene tesserato, la richiesta di contratto di soggiorno viene trasmessa al CONI e in seguito alla questura che emette il cosiddetto Nulla Osta trasmesso a sua volta alle autorità diplomatiche competenti.

Per saperne di più: CLICCA QUI 

Permesso di soggiorno per lavoro artistico:

Il permesso di soggiorno per lavoro artistico è rilasciato allo straniero che deve svolgere una attività superiore a tre mesi di lavoro artistico o tecnico in spettacoli lirici, teatrali, concertistici o inerenti il balletto su richiesta del datore di lavoro.

Come si richiede il Permesso di soggiorno per attività artistica?

Il datore di lavoro deve ottenere il nulla osta dalla Direzione Generale per le politiche dei servizi per il lavoro.

Il nulla osta è una dichiarazione scritta con la quale l’autorità competente concede il permesso di procedere in un’iniziativa o di intraprendere una data attività.

Dopo l’invio della richiesta del nulla osta per assunzioni lavoratori stranieri e l’ottenimento del parere favorevole della questura, della direzione territoriale del lavoro e in presenza di tutti i requisiti, viene rilasciato il nulla osta.

Per saperne di più: CLICCA QUI 

Permesso di soggiorno per ricerca scientifica:

Il permesso di soggiorno per ricerca scientifica viene rilasciato ai soggetti stranieri che intendono fare il loro ingresso in Italia per motivi di ricerca scientifica.

I richiedenti devono essere in possesso di un titolo di studio superiore che nel paese dove è stato conseguito dia la possibilità di accedere a programmi di dottorato.

Grazie a questo titolo di soggiorno i richiedenti possono soggiornare sul suolo italiano per un periodo superiore a 3 mesi.

Cosa si deve fare per richiederlo?

Anzitutto bisogna essere selezionati da un Istituto di ricerca iscritto nell’apposito elenco tenuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR).

L’istituto di ricerca dopo aver approvato il progetto di ricerca del richiedente, avvia le procedure per la stipulazione di una convenzione di accoglienza e n progetto di ricerca con il ricercatore.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno vacanza-lavoro:

Si tratta di una tipologia di permesso di soggiorno nata da un accordo con alcuni paesi europei e extra-europei per consentire a soggetti di età solitamente inferiore a 30 anni di effettuare delle esperienze di lavoro fuori dal loro paese di origine.

Nel quadro di accordi internazionali in vigore per l’Italia, il seguente titolo di soggiorno ha una durata media di un anno.

Paesi inclusi nell’accordo:

Attualmente sono in vigore accordi bilaterali con i seguenti stati

  • Australia;
  • Nuova Zelanda;
  • Canada;
  • Corea del Sud.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno per attesa occupazione:

Tra i titoli di soggiorno che consentono di lavorare in Italia 2020 abbiamo il permesso di soggiorno per attesa occupazione

Il permesso di soggiorno per attesa occupazione 2020 è un titolo di soggiorno che viene rilasciato allo straniero quando al momento del rinnovo del proprio permesso di soggiorno non è titolare di un contratto di lavoro.

Secondo articolo 37 del testo Unico sull’Immigrazione, i lavoratori stranieri licenziati o che hanno perso il lavoro, hanno diritto a rimanere nel territorio dello stato italiano oltre il termine fissato dal loro permesso di soggiorno.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno per lavoro autonomo:

Il permesso di soggiorno per lavoro autonomo è un titolo di soggiorno che permette ai cittadini extracomunitari di svolgere in Italia un attività di lavoro di tipo autonomo.

Il rilascio del permesso di soggiorno avviene in seguito all’ingresso in Italia.

In particolare l’ingresso è subordinato al rilascio di un nulla osta concesso dal Ministero dell’Interno che deve essere richiesto alla questura dell’interessato o da un suo delegato nell’ambito delle quote previste ogni anno dal decreto flussi.

Per saperne di più: CLICCA QUI 

Permesso di soggiorno per motivi familiari:

Il permesso di soggiorno per motivi familiari è regolato dall’articolo 30 del Testo Unico sull’immigrazione (286/98). Gli stranieri in possesso di questo permesso possono iniziare da subito a lavorare, nel rispetto degli obblighi e condizioni previsti dalla normativa vigente.

Usufruendo del regolare soggiorno sul territorio Italiano, c’è la possibilità di instaurare un regolare rapporto di lavoro, della semplice ricevuta postale attestante la richiesta di rilascio del permesso di soggiorno per motivi familiari.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno per assistenza minore:

Secondo l’articolo 31 del testo unico sull’immigrazione:

Il Tribunale per i minorenni, per gravi motivi connessi con lo sviluppo psicofisico e tenuto conto dell’età e delle condizioni di salute del minore che si trova nel territorio italiano, può autorizzare l’ingresso o la permanenza del familiare, per un periodo di tempo determinato, anche in deroga alle altre disposizioni della presente legge.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno per affidamento:

Secondo l’articolo 31 del decreto legislativo concerne la disciplina dell’immigrazione e le norme sulla condizione dello straniero, Il figlio dello straniero legalmente soggiornante in Italia ha diritto ad usufruire di un titolo di soggiorno per affidamento.

Il figlio minore dello straniero con questo convivente è iscritto nel permesso di soggiorno o nella carta di soggiorno del genitore e segue la condizione giuridica di quest’ultimo.

Al compimento del quattordicesimo anno di età’ al minore iscritto nel permesso di soggiorno o nella carta di soggiorno del genitore ovvero dello straniero affidatario e’ rilasciato un permesso di soggiorno per motivi familiari valido fino al compimento della maggiore età’, ovvero una carta di soggiorno.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno per protezione temporanea per motivi umanitari:

La protezione temporanea è disciplinata molto dalla direttiva dell’Unione europea e non presta ampi margini dii autonomia per il singolo stato membro.

La decisione di concessione della protezione temporanea spetta al Consiglio dei ministeri dell’Unione Europea.

Sempre il consiglio decide il numero di persone a cui concedere la protezione temporanea, indica la capacità di accoglienza comunicate da tutti gli stati membri.

Decide anche della durata del periodi di protezione temporanea, prorogabile di sei mesi in sei mesi per una durata massima di 3 anni.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno per protezione sociale:

La protezione sociale consiste in una forma di protezione volta a difendere lo straniero vittima di violenza sociale o di grave sfruttamento.

Nei confronti di questi individui, viene rilasciato un permesso di soggiorno per protezione sociale che abilita alla partecipazione a un progetto di assistenza e di integrazione sociale.

Motivi di rilascio del permesso di soggiorno per motivi di protezione sociale:

Come già detto nel paragrafo precedente il beneficiario di questo tipo di titolo dii soggiorno è stato vittima di violenza o vittima dei reati di sfruttamento della prostituzione, sul lavoro o mirato all’accattonaggio o per i quali è previsto l’arresto in fragranza.

Per saperne di più: CLICCA QUI 

Permesso di soggiorno per asilo politico:

L’asilo politico e lo status di rifugiati rientrano nel concetto di protezione internazionale disciplinato in Italia dal decreto legislativo n. 251/07. A livello europeo questi concetti sono inclusi nella cosiddetta convenzione di Ginevra del 1951.

Secondo questa convenzione, il rifugiato è un soggetto che non può avvalersi della protezione del paese di cui è cittadino perché perseguitato per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza ad un determinato gruppo sociale o per le suo opinioni politiche.

L’italia tutela e riconosce il diritto di asilo politico nel suo ordinamento costituzionale.

L‘articolo 10 della costituzione italiana recita:

Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge” 

Il permesso di soggiorno per asilo politico 2020 viene rilasciato in seguito al riconoscimento da parte della commissione territoriale competente dello status di rifugiato previa presentazione di domanda di protezione internazionale.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno per protezione sussidiaria:

La protezione sussidiare è una forma di protezione internazionale simile allo status di rifugiato.

Lo straniero può ottenere lo status di titolare di protezione sussidiaria se, pur non rientrando nella definizione di rifugiato contenuta nella Convenzione di Ginevra del 1951, se rischia di subire un danno grave nel caso di rientro nel proprio Paese di origine, di cui ha rifiutato la protezione.

Rientrano nella definizione di danno grave:

  • La condanna a morte o all’esecuzione della pena di morte;
  • La tortura o altra forma di pena o trattamento inumano o degradante;
  • La minaccia grave e individuale alla vita di un civile derivante dalla violenza indiscriminata in situazioni di conflitto armato interno o internazionale.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno per studio:

Tra i Titoli di soggiorno che consentono di lavorare in Italia 2020 abbiamo Il permesso di soggiorno per motivi di studio e ricerca è il documento che permette agli studenti extracomunitari di seguire un corso di studio o di formazione in Italia, superiore a 90 giorni.

La documentazione necessaria chiedere il permesso di soggiorno per studio :

  • Istanza compilata e sottoscritta dall’interessato (Modulo 1);
  • Fotocopia della documentazione attestante la disponibilità di adeguate risorse finanziarie per il periodo della durata del permesso di soggiorno.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo:

Tra i Titoli di soggiorno che consentono di lavorare in Italia 2020 avviamo anche il Permesso di soggiorno CE, per soggiornanti di lungo periodo ha sostituito a partire, la carta di soggiorno per cittadini stranieri.

Questo tipo permesso di soggiorno ha come caratteristica quella di avere una scadenza illimitata e può essere richiesto solo da chi possiede un permesso di soggiorno da almeno 5 anni.

La domanda per il Permesso di soggiorno CE va presentata presso gli uffici postali oppure, senza utilizzare il kit, ci si può recare presso i Comuni che offrono questo servizio o presso i Patronati.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’Unione:

La Carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’Unione viene concessa ai familiari non comunitari di un cittadino dell’unione se quest’ultimo dispone delle risorse economiche sufficienti per provvedere a se stesso e al proprio nucleo familiare.

Al familiare non comunitario viene rilasciato un titolo di soggiorno come stabilito dal D.Lgs. 6 febbraio 2007, n. 30)

Chi può richiedere la Carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’Unione:

I familiari non comunitari che possono richiedere la carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’unione sono.

  • Coniuge del comunitario;
  • Partner del comunitario che abbia contratto un’unione valida per legge;
  • Genitori a carico della persona cittadina comunitaria e del coniuge o partner (indipendentemente dalla nazionalità);

Per saperne di più: CLICCA QUI

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.