Permesso di soggiornoDocumenti e moduli

Permesso di soggiorno per protezione sussidiaria: Condizioni di rilascio

Le condizioni di rilascio del permesso di soggiorno per protezione sussidiaria sono disciplinate dal d.lgs 251/2007. Scopriamo cosa stabilisce in materia questo decreto!

Protezione sussidiaria:

Permesso di soggiorno per protezione sussidiaria

La protezione sussidiare è una forma di protezione internazionale simile allo status di rifugiato.

Lo straniero può ottenere lo status di titolare di protezione sussidiaria se, pur non rientrando nella definizione di rifugiato contenuta nella Convenzione di Ginevra del 1951, se rischia di subire un danno grave nel caso di rientro nel proprio Paese di origine, di cui ha rifiutato la protezione.

 

Rientrano nella definizione di danno grave:

  • La condanna a morte o all’esecuzione della pena di morte;
  • La tortura o altra forma di pena o trattamento inumano o degradante;
  • La minaccia grave e individuale alla vita di un civile derivante dalla violenza indiscriminata in situazioni di conflitto armato interno o internazionale.

Da chi viene rilasciato il permesso di soggiorno per protezione sussidiaria?

Il permesso di soggiorno per protezione sussidiaria deve essere rilasciato a seguito della notifica della decisione della commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale.

Da leggere:  Il datore non paga i contributi: il mio permesso di soggiorno è a rischio?

Il permesso di soggiorno ha una durata massima di 5 anni e può essere rinnovato se sussistono i motivi del primo rilascio.

Se tali condizioni non persistono li motivi di rilascio; la Questura consegnerà un provvedimento di espulsione che conterrà l’invito a lasciare il territorio in 15 giorni

Cosa posso fare con il permesso di soggiorno per protezione sussidiaria:

Con questo titolo di soggiorno, il richiedente può:

  • Accedere allo studio;
  • Svolgere un attività lavorativa autonoma o subordinata;
  • Iscriversi al servizio sanitario;
  • Usufruire delle prestazioni assistenziali dell’INPS. 

Conversione permesso di soggiorno per protezione sussidiaria:

Il permesso di soggiorno per protezione sussidiaria può essere convertito in un permesso di soggiorno per lavoro autonomo o subordinato.

Il richiedente può chiedere anche il rilascio di un permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo se è in possesso dei requisiti.

La conversione implica la rinuncia alla protezione sussidiaria.

Documenti da allegare alla domanda:

I documenti per richiedere il permesso di soggiorno per protezione sussidiaria sono:

  • Copia delle decisione della Commissione;
  • Un domicilio;
  • 4 foto formato tessera;
  • Una marca da bollo da 14,62 euro e, in caso si voglia richiedere il titolo di viaggio, la ricevuta dei conti correnti postali con i quali si è pagato il contributo per il documento. 

Al titolare di permesso per protezione sussidiaria può essere rilasciato il titolo di viaggio sostitutivo del passaporto nel caso in cui non possa recarsi presso l’ambasciata del suo paese.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Certificato cittadinanza italiana: richiesta, rilascio, costo e modulo

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.