Cittadinanza Italiana

Cosa fare dopo il giuramento della cittadinanza italiana

In questo articolo vediamo insieme Cosa fare dopo il giuramento della cittadinanza italiana.

Un informazione che i cittadini stranieri devono tenere a mente è che non si diventa cittadini italiani il giorno stesso del giuramento ma, solo il giorno successo al giuramento.

Cosa fare dopo il giuramento della cittadinanza italiana?

Nei giorni successivi al giuramento, il cittadino straniero naturalizzato deve richiedere.

  • Prenotare la carta d’identità per cittadini Italiani;
  • Il passaporto italiano;
  • Restituire il permesso di soggiorno;
  • Richiedere la cittadinanza italiana per figli minori;
  • Richiedere la cittadinanza italiana per i figli maggiorenni;
  • Richiedere la cittadinanza per il coniuge;
  • Richiedere il ricongiungimento familiare con cittadino italiano;
  • Richiedere per i parenti più stretti la Carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’Unione.

Oltre a questo potrà finalmente beneficiare anche dei vantaggi della cittadinanza italiana.

Restituire il permesso di soggiorno:

Una volta ottenuta la cittadinanza italiana il cittadino naturalizzato deve restituire il permesso di soggiorno o alla questura.

Molto spesso il permesso di soggiorno può essere restituito  anche al comune.

Prenotare la Carta d’identità elettronica online:

Secondo i dati del ministero dell’interno, fino ad ora sono state attivate all’incirca 16.187984 mila carte d’identità elettroniche e questo numero aumenterà di gran lunga nei prossimi mesi!.

Il possesso di una carta d’identità elettronica sarà obbligatorio per tutti i cittadini che intendono rinnovare o fare per la prima volta il documento d’identità.

Inoltre a partire da marzo 2021 sarà possibile accedere ai servizi della pubblica amministrazione solo tramite i codici pin della propria carta d’identità elettronica e SPID 

La richiesta al comune:

Il primo passo per richiedere la carta d’identità elettronica 2020 online è quello di andare a verificare se il proprio comune di residenza ha attivato il servizio prenotazione online.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Cosa fare dopo il giuramento della cittadinanza italiana: Passaporto italiano

Il passaporto potrà essere richiesto presso:

  • la Questura;
  • l’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza;
  • la stazione dei Carabinieri;

Le impronte digitali possono essere acquisite solo presso gli uffici della Polizia di Stato, anche in tempi differiti rispetto alla presentazione della domanda.

Quali sono i documenti necessari per il passaporto italiano:

Il cittadino che fa la richiesta del passaporto italiano deve essere maggiorenne e portare:

  • il modulo stampato della richiesta passaporto (quello per maggiorenni)
  • un documento di riconoscimento valido ( l’originale e una fotocopia del documento)
  • 2 foto-tessere 4×4 uguali e recenti (con sfondo bianco, nel caso indossiate gli occhiale è possibile tenerli se la montatura non modifica il vostro aspetto naturale)

Per saperne di più: CLICCA QUI

Cosa fare dopo il giuramento della cittadinanza: Cittadinanza italiana per figli minorenni

I cittadini stranieri naturalizzati diventano cittadini italiani il giorno successivo al giuramento di fedeltà per la cittadinanza italiana.

I figli minorenni diventano automaticamente cittadini italiani il giorno successivo alla proclamazione del genitore cittadino italiano.

Cosa fare dopo il giuramento della cittadinanza: Cittadinanza italiana per per figli maggiorenni

La procedura di richiesta della cittadinanza italia per il figlio maggiorenne è disciplinata dall’articolo 9, comma 1, lett.a della legge 91/92 che disciplina la naturalizzazione in Italia.

Secondo la legge italiana, i figli maggiorenni dei cittadini naturalizzati possono richiedere la cittadinanza per residenza o naturalizzazione dopo 5 anni di residenza nel territorio italiano che decorrono dalla data di naturalizzazione del genitore.

Ciò significa che si può fare la domanda, il giorno successivo da quello in cui è stato fatto il giuramento. 

Per saperne di più: CLICCA QUI

Cittadinanza italiana per il coniuge del cittadino italiano:

L’ acquisto della cittadinanza italiana per matrimonio da parte del coniuge straniero ha un trattamento più favorevole rispetto agli altri casi di acquisto della cittadinanza.

I tempi di concessione dipendono dal luogo di residenza:

  • Se risiede legalmente in Italia da almeno 12 mesi (un anno) in presenza di figli nati o adottati dai coniugi o dopo 24 mesi (due anni) di residenza con il cittadino italiano;
  • In caso di residenza all’estero, dopo 18 mesi (un anno e mezzo) in presenza di figli nati o adottati da coniugi o dopo 36 mesi (tre anni) dalla data del matrimonio (se non vi è stato scioglimento, annullamento o cessazione degli effetti civili e se non è in corso la separazione legale).

Per saperne di più: CLICCA QUI

Cosa fare dopo il giuramento della cittadinanza: Ricongiungimento familiare con cittadino italiano

I due passaggi fondamentali per poterlo richiedere il ricongiungimento familiare con un cittadino italiano sono i seguenti:

  • l familiare da ricongiungere deve chiedere all’Ambasciata/Consolato il rilascio del Visto d’ingresso per ricongiungimento familiare.
  • Una volta entrato in Italia, il familiare da ricongiungere deve chiedere alla Questura il rilascio della Carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’Unione.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’Unione:

Cosa fare dopo il giuramento della cittadinanza italiana? –  Dopo il giuramento della cittadinanza italiana è possibile anche richiedere la carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’Unione per i seguenti familiari:

  • Coniuge del comunitario;
  • Partner del comunitario che abbia contratto un’unione valida per legge;
  • Genitori a carico della persona cittadina comunitaria e del coniuge o partner (indipendentemente dalla nazionalità);
  • Figli con meno di 21 anni o a carico della persona cittadina comunitaria e del coniuge o partner (indipendentemente dalla nazionalità);
  • Ai familiari di primo grado del coniuge di cittadino dell’Unione. 

Per saperne di più: CLICCA QUI

Cosa fare dopo il giuramento della cittadinanza italiana:

Una volta acquisita la cittadinanza italiana, si acquisiscono anche una serie di vantaggi come per esempio:

Diritto di voto all’elettorato attivo:

Il diritto di voto può essere acquisito solo dai cittadini italiani e i cittadini dell’unione europea che possono votare alle elezioni comunicali nello stato membro in cui risiedono.  Il voto in Italia è:

  • Personale = Nel senso che può essere esercitato solo da chi ne ha diritto e non sono ammesse deroghe,
  • Uguale = ogni elettore ha diritto a un solo voto e tutti i voti sono uguali di fronte alla legge,
  • Libero = ognuno è libero di votare il partito e candidati che preferisce,
  • Segreto = il voto è segreto per permettere all’elettore di votare senza essere condizionato.

In Italia il corpo elettorale si esprime in diverse occasioni:

– Elezioni politiche per eleggere i membri del parlamento:

Ogni 5 anni i cittadini italiani sono chiamati a votare i membri del parlamento. Per la Camera possono votare chi ha compiuto 18 anni entro la data dell’elezione; per il Senato può votare chiunque abbia 25 anni (sempre prima del giorno del voto). I cittadini italiani all’estero votano in una data precedente al voto ufficiale.
Per saperne di più: CLICCA QUI
I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.