CITTADINANZA ITALIANA

I vantaggi di avere la cittadinanza italiana

Quali sono i vantaggi di avere la cittadinanza italiana? In questo articolo vi presenteremo i principali diritti e doveri che si acquisiscono con la cittadinanza italiana.

Diritto di voto all’elettorato attivo:

Il diritto di voto può essere acquisito solo dai cittadini italiani e i cittadini dell’unione europea che possono votare alle elezioni comunicali nello stato membro in cui risiedono.  Il voto in Italia è:

  • Personale = Nel senso che può essere esercitato solo da chi ne ha diritto e non sono ammesse deroghe,
  • Uguale = ogni elettore ha diritto a un solo voto e tutti i voti sono uguali di fronte alla legge,
  • Libero = ognuno è libero di votare il partito e candidati che preferisce,
  • Segreto = il voto è segreto per permettere all’elettore di votare senza essere condizionato.

In Italia il corpo elettorale si esprime in diverse occasioni:

– Elezioni politiche per eleggere i membri del parlamento:

Ogni 5 anni i cittadini italiani sono chiamati a votare i membri del parlamento. Per la Camera possono votare chi ha compiuto 18 anni entro la data dell’elezione; per il Senato può votare chiunque abbia 25 anni (sempre prima del giorno del voto). I cittadini italiani all’estero votano in una data precedente al voto ufficiale.

– Elezioni europee per eleggere i rappresentati italiani al parlamento europeo:

Sempre ogni 5 anni gli italiani devono votare i loro rappresentanti per il parlamento europeo. L’italia ne elegge circa 73 di deputati

– Elezioni amministrative per votare gli enti regionali e comunali:

Sono eletti dai cittadini italiani gli enti regionali tra cui:

  • Il presidente della giunta comunale,
  • Giunta regionale, 
  • Consiglio regionale. 

Sono eletti dai cittadini italiani gli enti comunali tra cui:

  • Sindaco, 
  • Giunta comunale, 
  • Consiglio comunale 

– Referendum per esprime la propria opinione su una determinata legge:

Il referendum è il principale strumento di democrazia diretta, attraverso cui i cittadini sono chiamati ad esprimere la propria opinione su una determinata legge  Abbiamo due tipologie di referendum:

  • Referendum abrogativo = che serve per eliminare una legge
  • Referendum confermativo o di revisione costituzionale  = Quando si intende modificare o introdurre una nuova legge costituzionale.

Diritto all’elettorato passivo:

L’elettorato passivo è il diritto ad essere eletti. Esistono delle limitazioni per l’elettorato passivo per quanto riguarda per esempio l’età dei candidati:

  • 25 anni per essere eletti Deputati 
  • 40 anni per essere eletti Senatori 

Se si è cittadini italiani ci si può candidare per altre cariche come:

  • Sindaco
  • Assessore
  • E altre ancora…

Vedi anche: come funziona il sistema elettorale in Italia 

Cittadinanza italiana = Cittadinanza dell’Unione:

Fra i diritti di cui godono i cittadini dell’unione, ricordiamo:

  • Il diritto di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati Membri,
  • L’elettorato attivo e passivo al Parlamento europeo,
  • Elettorato attivo e passivo all’elezioni municipali del comune di residenza.
  • In qualsiasi paesi si trovi, il cittadino europeo, può godere della tutela da parte delle autorità diplomatiche e consolari di uno stato dell’unione. 

Vedi anche = dove posso andare con la carta d identità italiana?

Diritto a ricoprire cariche pubbliche:

Avere la cittadinanza italiana ti permette di accedere a vari concorsi e bandi pubblici come quello per diventare carabinieri, poliziotti, marescialli o militari. 

Meno burocrazia :

Avere il passaporto italiano ti permette di non richiedere il visto per tantissimi paesi. Inoltre ti permette anche di risparmiare per quanto riguarda il portafoglio perché il passaporto ha una validità di 10 anni e soprattutto non devi continuamente rinnovare il permesso di soggiorno e sostenere ulteriori costi.

Vedi anche : Il passaporto italiano – Documento per viaggiare fuori da UE

Doveri:

I principali doveri, infatti, non sono connessi alla cittadinanza, ma alla RESIDENZA.  Se risiedi in uno Stato per più di 183 giorni all’anno devi denunciarti al Comune ed alla Questura di residenza.

Ti verrà rilasciata una Carta d’Identità con i tuoi dati, e sarai libero di fare praticamente tutto (aprire un conto in banca, aprire una società, spostarti all’interno dell’UE ecc. ecc.).

Per maggiori informazioni visitate il sito del Ministero dell’Interno.

Leggi dii più: 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

Tags

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker