Attaulità e NewsCittadinanza Italiana

che cos’è il reddito di cittadinanza ? e a chi spetta ?

Il reddito di cittadinanza – CHE COSA È?

Il reddito di cittadinanza è una misura economica governativa inserita all’interno della legge di bilancio statale 2019

per garantire dignità sociale ed economica a tutti i cittadini che vivono in condizione di precarietà e povertà.

*pari o inferiore* perché:

  • in caso di reddito basso al cittadino spetta un’integrazione.
  • in caso di assenza di reddito al cittadino spetta l’intero importo.

(per persona singola) = > esempio ufficiale fatto dal movimento 5 stelle. Altri esempi sono riportati nella seguente tabella.

il reddito di cittadinanza

  • Chi ha una casa di proprietà l’importo scende a 500 euro
  • Chi percepisce assegni di disoccupazione, l’importo del reddito sarà detratto da tale somma.
  • Chi ha 5000 euro in banca o in posta non può ottenerlo, così come coloro che possiedono una seconda casa o recentemente hanno acquistato una macchina.

Tutti gli importi sono esenti da tasse

COME AVVERRÀ IL PAGAMENTO?

In base alle ultime notizie, pare che il pagamento avverrà tramite carta bancomat (che potrebbe chiamarsi carta di cittadinanza) o tramite un’apposita app “Io.italia”

DOVE E PER QUALI SPESE PUÒ ESSERE UTILIZZATO?

In base alle ultime notizie, pare che si potrà utilizzare nei negozi italiani per acquistare beni e servizi, pagare le bollette ecc… “NON SONO AMMESSE SPESE IMMORALI”

DURATA MASSIMA DELL’AIUTO :

18 mesi dopo la verifica dei requisiti di accesso. È in fase discussione un eventuale prolungamento dell’aiuto in casi specifici.

A partire da gennaio sarà online il SITO UFFICIALE DEL REDDITO DI CITTADINANZA che permetterà ai cittadini

di presentare la propria domanda tramite spid e allo stato di effettuare i controlli necessari per procedere all’erogazione del servizio.

REQUISITI PER RICHIEDERE IL REDDITO DI CITTADINANZA :

  • Avere più di 18 anni
  • essere disoccupato o inoccupato
  • percepire un reddito inferiore alla soglia minima di povertà
  • percepire una pensione inferiore alla soglia minima di povertà.
  • limite di reddito isee pari o inferiore 9000/9360 euro
  • Per gli stranieri:
  • risiedere ufficialmente in italia da almeno 5 anni.
  • aver lavorato negli ultimi 2 anni per un totale di 1000 ore. (requisito che potrebbe essere rivisto)
  • essere titolare di un reddito pari o superiori a 6000 euro complessivi nei 2 anni precedenti a quello di fruizione del reddito di cittadinanza. (requisito che potrebbe essere rivisto)

NOTA BENE:

Per conservare l’aiuto ti verrà richiesto di adempiere ad alcune regole.

Dopo aver compilato la domanda online, si verrà contattati dal centro per l’impiego per effettuare un colloquio ed elaborare un progetto personalizzato che contiene i diritti e i doveri che si dovranno rispettare.

Qui sotto riportiamo alcuni esempi di doveri:

  • Iniziare un percorso per essere accompagnato nella ricerca del lavoro dimostrando la reale volontà di trovare un impiego
  • Offrire la propria disponibilità per progetti comunali utili alla collettività (8 ore settimanali)
  • Frequentare percorsi per la qualifica o la riqualificazione professionale
  • Effettuare ricerca attiva del lavoro per almeno 2 ore al giorno
  • Comunicare tempestivamente qualsiasi variazione del reddito
  • Accettare uno dei primi tre lavori che ti verranno offerti

Il mancato adempimento a questi doveri, il rifiuto consecutivo di tre proposte di lavoro in 2 anni o la cessazione dall’impiego per 2 volte nell’arco di un anno comporta la perdita del diritto.

ALTRE INFORMAZIONI:

Fonti riportano che l’introduzione del reddito di cittadinanza comporterà l’eliminazione del reddito di inclusione (REI) e la modifica di una serie di parametri riguardanti l’indennità di disoccupazione.

NAVIGATOR REDDITO DI CITTADINANZA : il ministro DI MAIO ha confermato l’introduzione di questa figura professionale che avrà il compito di occuparsi delle persone dall’iscrizione nel centri per l’impiego fino al loro inserimento nel mondo del lavoro.

Molto probabilmente il reddito di cittadinanza partirà da marzo del 2019.

CONCLUSIONE:

Le informazione riportate sopra potrebbero subire delle variazioni. Il nostro staff cercherà di tenervi il più possibile aggiornati riguardo questo argomento.

leggi di più:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker