Bonus

Assegno unico per i figli dalla nascita fino a 21 anni!

In caso di figli con disabilità l'assegno è a vita o maggiorato fino al 50%

Assegno unico per i figli fino a 21 anni è in arrivo! L’annuncio arriva direttamente dalla ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti.

Sarà destinato ai milioni di genitori italiani, in particolar modo a chi ha più di due figli e anche loro che non hanno solo bambini piccoli.

«La misura prevede che le famiglie ricevano un assegno per ciascun figlio dalla nascita ai 21 anni di età. Ed è prevista una maggiorazione dal terzo figlio», ha sottolineato la ministra.

Da leggere: Assegno universale da gennaio 2021: alle famiglie con figli ogni mese

Cos’è l’assegno unico per i figli?

In questi mesi si era parlato spesso di questo assegno unico per i figli. Però solamente oggi la ministra Elena Bonetti ha annunciato che ne potranno usufruire anche i genitori con figli fino ai 21 anni.

L‘assegno universale contempla che le famiglie possano ricevere un assegno per ogni figlio dalla nascita fino ai 21 anni di età. Viene previsto un aumento dal terzo figlio.

«Nel caso di figli disabili l’assegno universale prevede una maggiorazione tra il 30 e il 50%, e sarà esteso per tutto l’arco della vita». Dice la sempre la ministra Bonetti.

Da leggere:  100 euro a settimana per chi ha figli in Dad!

Da leggere: NoiPA, Assegno nucleo familiare 2020/21: Nuovi importi

Come potranno ricevere l’assegno le famiglie?

«L’assegno unico universale per le famiglie sarà erogato con semplicità a tutte le famiglie, senza dover fare nulla di particolarmente complicato per ottenerlo. Le famiglie potranno contare su questa cifra tutti i mesi, sarà erogata con semplicità».

Continua la ministra spiegando che «stiamo lavorando perché arrivo dal prossimo anno».

L’ultima novità molto importante:

«Nel caso di figli disabili l’assegno universale prevede una maggiorazione tra il 30 e il 50%, e sarà esteso per tutto l’arco della vita».

«Stiamo lavorando perché l’assegno arrivi a partire dall’anno prossimo – ha ripetuto Bonetti – proprio ieri si è svolta alla Camera dei deputati la discussione generale sull’assegno che è la prima misura del Family act che prenderà forma.

Ieri abbiamo proceduto con grande celerità – ha spiegato ad Agorà – Ho molo apprezzato il contributo dato dalle forze di opposizione.

Come sottolineato fin dal primo momento, per servire questo Paese avremmo dovuto evitare qualsiasi idea per arrivare a progetti e risposte concreti. Per poterlo effettuare  ci sarà bisogno anche di una trasversalità».

Da leggere: Pensione di vecchiaia anticipata per titolare assegno ordinario di invalidità

Assegno unico per i figli: misura del Family Act

Infatti come sottolineato nel paragrafo qui sopra, si è svolta all’interno della Camera la discussione generale per quanto riguarda l‘assegno unico familiare.

Da leggere:  Un contributo di 5.000 euro per le famiglie col Decreto Agosto

Consiste nella prima misura del Family Act che prenderà forma. Ieri abbiamo proceduto con grande celerità utilizzando il canale parlamentare già avviato da una proposta di legge.

Bisogna apprezzare il contributo di tutte le forze di opposizione in questo dibattito. Di conseguenza da questo punto di vista è un provvedimento che riconcilia il paese.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.