Documenti e moduliTasse e imposte

Stato famiglia e Nucleo familiare: Cosa sono e quali sono le differenze?

La definizione di stato famiglia è diversa da nucleo familiare, in questo articolo vedremo insieme di che cosa si tratta e a cosa servono.

Stato famiglia: Cos’é?

Lo stato di famiglia è un certificato rilasciato dal Comune di residenza anagrafica della persona fisica in cui trovate l’indicazione di tutti i componenti del nucleo familiare ovvero della famiglia anagrafica per cui legati tra loro da un vincolo di parentela.

Non vi sono esclusioni dalla famiglia anagrafica dipendenti dal grado di parentela.

Leggi anche:

Stato famiglia: A cosa serve?

Il Certificato o Stato di famiglia serve a certificare quante persone abitano nello stesso tetto anche ai fini della ripartizione del valore che una abitazione può avere ai fini della

Come richiedere lo stato di famiglia?

Il certificato di stato di famiglia deve essere presso il Comune di Residenza e purtroppo non riscontro spesso che sia possibile richiederlo on line per cui sarà necessario recarsi di persona presso l’Ufficio anagrafe del Comune della propria residenza, presentando un documento valido d’identità (carta di identità nazionale o europea o il passaporto ma non la patente di guida).

Da leggere:  Bonus 1.000 euro: dal 13 novembre tutte le scadenze da ricordare

Quanto costa e dura lo Stato di famiglia?

Il certificato ha una validità 6 mesi. Il costo varia da Comune a Comune, ma di norma è di 0,26 euro se rilasciato su carta libera oppure di 16,70 euro se rilasciato in bollo.

Tuttavia, è possibile ottenere il certificato di stato di famiglia su carta libera anche gratuitamente on line utilizzando la Carta dei servizi (la tessera sanitaria).

Nucleo familiare: cos’é?

Nel nucleo familiare rientrano la famiglia anagrafica ed i soggetti fiscalmente a carico anche se non conviventi.

Qual è la differenza tra i due?

Il nucleo familiare serve per la dichiarazione Isee, si differenzia dallo stato di famiglia perché non sempre coincide con la famiglia anagrafica.

Nel nucleo familiare rientrano la famiglia anagrafica ed i soggetti fiscalmente a carico anche se non conviventi.

Famiglia anagrafica:

Nel senso più comune, intendiamo la “famiglia” come la più piccola comunità riproduttiva composta da madre, padre e figli.

Il termine famiglia anagrafica indica, invece, qualcosa di più preciso.

La famiglia anagrafica è un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi.

I membri devono coabitare e avere dimora abituale nello stesso Comune (articolo 4 del Decreto del Presidente della Repubblica 30/05/1989, n. 223). La composizione della famiglia anagrafica risulta dallo stato di famiglia.

Da leggere:  Bonus Inps 1.800 euro, partono i pagamenti. A chi arriva!

La coabitazione è condizione necessaria, ma non sufficiente per determinare l’appartenenza alla famiglia anagrafica: esistono situazioni in cui i soggetti, pur convivendo, hanno due stati di famiglia differenti. Un esempio sono gli studenti fuori sede.

Leggi di più:

Fonte
LaLeggePerTuttiwww.risparmiare.mammafelice.itwww.tasse-fisco.com

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.