Pensione

Pensioni quota 100 “pensionata”, Ecco cosa cambierà!

La data di scadenza per le Pensioni quota 100 ‘pensionata’ è prevista per il 31 dicembre 2021. E questa non cambierà!

Infatti questa riforma di pensionamento anticipato verrà archiviata dopo il triennio previsto, a meno di un anno e mezzo. (Venne varata con il governo Lega-M5S, con Matteo Salvini suo principale sponsor: “Tra le riforme di cui vado più orgoglioso”).

Ora questa riforma sta finalmente iniziando a prendere vita. Dopo i mesi di quarantena causati dall’emergenza da Coronavirus che avevano paralizzato ogni discussione sulla riforma delle pensioni.

Da leggere: Come andare in pensione a 55 anni! | Stranieri d’Italia

Pensioni quota 100, governo: Riavvio confronto su flessibilità

La Riforma Pensioni torna al centro dell’attenzione tra governo e il sindacato. In quanto ha tutta l’intenzione di riaprire i discorsi, precedentemente interrotti dal Virus. Su come riformare il sistema pensionistico.

La ministra del lavoro Nunzia Catalfo, dal palco del consiglio generale Uil, ha nominato Carmelo Barbagallo al capo della categoria dei pensionati della confederazione. Per poter annunciare il più prossimo ritorno dei colloqui con le parti sociali.

“C’è la volontà di affrontare il tema della flessibilità in uscita che va ripreso assieme alla costituzione di quelle due Commissioni,una sui lavori gravosi, l’altra sulla separazione nell’Inps tra previdenza e assistenza.

Da leggere:  Assegno di incollocabilità: Di che cosa si tratta?

Ho già inviato un messaggio alla presidenza del Consiglio e in breve tempo potremo riprendere il filo del discorso”, ha sottolineato.

Sul tavolo troviamo presenti i temi messi a fuoco precedenti all’emergenza :

“Dare flessibilità in uscita ai lavoratori piu anziani; implementare la staffetta generazionale o usare gli strumenti della solidarietà espansiva . “Tutti temi che nei prossimi mesi voglio ampliare e approfondire”, ha concluso.

Da leggere: Pensione anticipata a 62 anni piuttosto che 67: Ci sono perdite?

Pensioni quota 100: Quota 41 in pole?

La strada è quella di una nuova riforma delle pensioni. I sindacati hanno chiesto una maggiore flessibilità di uscita dal lavoro che può andare verso i 62 anni.

Ciò per poter dare una mano ai lavoratori che hanno perso il lavoro a causa dell’emergenza coronavirus. Nonostante il governo abbia bloccato i licenziamenti fino al 17 agosto 2020.

Sarà possibile effettuare una proroga sino al termine dell’anno. Però la situazione economica dovrà essere monitorata per la durata delle prossime settimane.

Quest’ultima potrebbe essere sostituita da Quota 41. Ovvero: I lavoratori saranno in grado di andare prima in pensione con più di 41 anni di contributi senza il vincolo dell’età anagrafica.

Bisogna ricordare che l’ipotesi di passare da quota 100 a quota 41 alla conclusione del triennio girava già ai tempi del governo Lega-M5s.

Da leggere:  Pensione Ape: ecco chi ne ha diritto e quale percentuale

Nonostante questa situazione penalizzerebbe coloro che abbiano lavorato in maniera non continua e farebbero fatica a raggiungere 41 anni di contributi.

Da leggere: Pensione di vecchiaia anticipata per titolare assegno ordinario di invalidità

Ipotesi sui pensionamenti anticipati:

Invece per quanto riguarda la flessibilità, bisogna ricordare per concludere l’intervento delle settimane scorse da parte del segretario confederale della Uil, Domenico Proietti. All’interno dell’audizione presso la Commissione Lavoro del Senato.

Ungerebbe, secondo Proietti, l’introduzione di una flessibilità.

“Intorno a 62 anni. Si tratta di un intervento che oltre a riallineare il sistema previdenziale italiano a quello che avviene in Europa. Si configura come uno strumento importante per garantire una tutela alle persone che saranno espulse dal mercato del lavoro a causa delle conseguenze economiche del coronavirus”.

Ma non solo. Proietti ha ritenuto “necessario, nell’ambito dei molteplici interventi di sostegno ai redditi, prevedere una misura a favore delle pensioni in essere, estendendo il beneficio della quattordicesima a quelle fino a 1.500 euro mensili”.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.