Cittadinanza Italiana

Cittadinanza italiana per i vedovi di cittadini italiani: Cosa stabilisce la legge italiana?

Cosa stabilisce la legge italiana in materia di Cittadinanza italiana per i vedovi di cittadini italiani?

Hanno diritto alla cittadinanza italiana anche in caso di decesso del coniuge?

Scopriamolo insieme!

Cosa stabilisce l’articolo 5 in materia di cittadinanza italiana?

Secondo l’articolo 5 in materia di cittadinanza italiana, il coniuge straniero di un cittadino italiano può richiedere la cittadinanza italiana, quando, dopo il matrimonio, risieda legalmente da almeno due anni nel territorio della repubblica, oppure dopo tre anni dalla data del matrimonio se risiedente all’estero, qualora, al momento dell’adozione del decreto di concessione, non sia intervenuto lo scioglimento, l’annullamento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio e non sussista la separazione personale dei coniugi.

Lo scioglimento del matrimonio determina la perdita del diritto di cittadinanza come stabilisce la legge 15 luglio 2009, n. 94 (GU n. 170 del 24-07-2009)

Articolo 149 codice civile:

Secondo l’articolo 149 codice civile una delle cause dello scioglimento del matrimonio è rappresentata dalla morte di uno dei coniugi.

Di conseguenza la Cittadinanza italiana per i vedovi di cittadini italiani non può essere concessa ai coniugi stranieri se non è stato già emesso il decreto di concessione della cittadinanza  ed effettuato il giuramento davanti all’ufficiale di stato entro i 6 mesi dalla sua emanazione.

Da leggere:  Reddito di cittadinanza: nel mese di settembre crolla tutto!

Cittadinanza italiana per i vedovi di cittadini italiani:

La cittadinanza italiana per i vedovi di cittadini italiani può essere concessa solo se il cittadino italiano è ancora vivo fino alla data di giuramento.

Chi rimane vedova/o prima del giuramento non ha diritto secondo l’attuale normativa alla cittadinanza italiana.

In alternativa alla cittadinanza italiana per matrimonio, il vedovo può richiedere la cittadinanza italiana per residenza o contrarre matrimonio con altro cittadino italiano.

Dopo quanto tempo si può richiedere la cittadinanza italiana per residenza?

Lo straniero vedovo di un cittadino straniero può richiedere la cittadinanza italiana per residenza normalmente dopo 10 di residenza continua sul territorio italiano.

La residenza deve essere ininterrotta e qualsiasi buco di residenza anche pari ad un singolo giorno può provocare il rifiuto della vostra richiesta di cittadinanza italiana.

Esistono però delle eccezioni. Si tratta della cosiddetta abbreviazione decennale.

Le categorie di cittadini stranieri che possono richiedere la cittadinanza italiana con periodo di residenza inferiore ai 10 anni sono:

  • I discendenti di ex cittadini italiani per nascita: tre anni di residenza legale;
  • cittadini di uno Stato appartenente al’unione: quattro anni di residenza legale;
  • Apolidi e i rifugiati, così come per gli stranieri maggiorenni adottati da cittadini italiani: 5 anni di residenza;
  • Sette anni per l’affiliato da cittadino italiano;
  • non è richiesto alcun periodo di residenza per gli stranieri che hanno prestato servizio allo Stato per un periodo di almeno cinque anni, anche all’estero.
Da leggere:  Abbreviazioni residenza decennale per cittadinanza italiana: Casi previsti dalla legge

Documenti:

Alla domanda di Cittadinanza italiana compilata online su sito sito del Ministero dell’Interno,  bisogna allegare i documenti obbligatori indicati dal Ministero dell’Interno per effettuare la richiesta di cittadinanza. I documenti sono:

Cosa succede dopo l’invio della domanda?

Dopo aver inviato la domanda per la richiesta di Cittadinanza italiana e l’accettazione della domanda con il relativo avvio, il richiedente o la richiedente verrà convocata/o  per l’identificazione e la verifica dei documenti presentati telematicamente; nonché di ogni altro documento necessario e della percezione consolare prevista per l’autentica di firma.

In seguito è possibile consultare lo stato della vostra pratica sempre sul postale Ali.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.