Cittadinanza Italiana

Ministero dell’interno cittadinanza italiana k10 – Consulta la pratica

Ministero dell’interno cittadinanza italiana k10 – Per verificare on line lo stato di avanzamento della propria domanda di cittadinanza, è disponibile un servizio web realizzato dal dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione, cui è possibile accedere con le stesse credenziali ricevute all’atto della compilazione della domanda.

Chi ha chiesto di diventare italiano può controllare via internet, attraverso il sito del ministero dell’Interno lo stato di pratica della cittadinanza.

Ministero dell’interno cittadinanza italiana k10 :

Controllo pratica cittadinanza k10 c: come fare?

1. Accedere al sito del Ministero dell’interno ed a con le proprie credenziali 2. Clicca su Cittadinanza:

3. poi su visualizza stato pratica:

Quali sono le fasi della cittadinanza italiana ?

Fase 1 della cittadinanza italiana :

Anzitutto:

L’istruttoria è stata avviata. Si è in attesa dei pareri necessari alla definizione della pratica “. In questa fase la vostra domanda entro i primi 30 giorni dalla presentazione della richiesta è inserita nel sistema informativo (SICITT) da parte della Prefettura di competenza

NUOVA SCRITTA:
“Gli accertamenti di competenza dell’Ufficio periferico sono avviati”. In questa fase l’Ufficio Periferico che sarebbe la Prefettura inizia a compiere gli accertamenti necessari.

Cittadinanza alla fase 2 :

Inseguito:
L’istruttoria è in corso di completamento” oppure l`istruttoria non è ancora completa, si è in attesa di acquisire tutti i pareri necessari. Entrambe hanno lo stesso significato e corrispondono alla stessa fase. Non è ancora rilasciato il rapporto dalla Questura e altri enti competenti.

Cittadinanza fase 3 :

Sucessivamente
L’istruttoria si è completata, l’Ufficio Centrale Cittadinanza sta procedendo alla valutazione complessiva degli elementi informativi” oppure “L’istruttoria è in fase di valutazione finale” , Questa dicitura indica che L’istruttoria è stata completata e che la domanda è in fase di valutazione” presso il Ministero.

NUOVA SCRITTA:

E’ avviata l’istruttoria degli uffici centrale

La cittadinanza e la fase 4 :

A continuazione
Sono stati acquisiti i pareri –la pratica è in fase di valutazione finale” . Questa dicitura indica che il decreto di naturalizzazione è in fase di predisposizione.

Cittadinanza fase 5 :

Dopo:
 “Sono stati acquisiti i pareri necessari Il decreto di concessione è agli organi competenti per la firma”.

Fase 6 della cittadinanza :

Poi:
L’istruttoria si è conclusa favorevolmente; è in corso di trasmissione il provvedimento di concessione alla Prefettura che ne curerà la notifica. Se risiede all’estero, il decreto sarà inviato all’Autorità Consolare”.

La fase 7 della cittadinanza :

Infine:
Il decreto di concessione è stato firmato; Inoltre la contatterà la Prefettura per la notifica del provvedimento e dopo la notifica dovrà recarsi presso il Comune di residenza per il giuramento. Se risiede all’estero la contatterà Autorità consolare competente

Per ulteriori informazioni sullo stato pratica cittadinanza visitare il sito del Ministero dell’Interno.

4. Per visualizzare invece le comunicazioni clicca sull’icona “Comunicazioni”:

Come funziona il test lingua italiana per cittadinanza e dove farlo?

Test lingua italiana per cittadinanza – Da quest’anno il coniuge straniero che vuole ottenere la cittadinanza italiana deve sostenere un test di lingua B1.

Di seguito vi spieghiamo come funziona il test d’italiano B1 e dove potete farlo.

Quali sono gli enti a cui rivolgersi per sostenere il test B1?

Anzitutto bisogna sapere che è stato istituito un sistema di certificazione unificato chiamato CLIQ ossia Certificazione lingua italiana di qualità.

Inoltre i quattro enti abilitati per rilasciare le certificazioni gli stranieri sono:

Prima di sostenere il test bisogna seguire un corso?

Anzitutto Il corso intensivo di lingua per ottenere la cittadinanza ha una durata di due settimane per un orario complessivo di 20 ore ossia due al giorno.

Una volta partecipato al corso, si può inviare la richiesta iscrivendosi, procedere all’invio della documentazione necessaria all’ente competente ed effettuare il pagamento necessario.

Come funziona il test lingua italiana per cittadinanza B1?

Anzitutto bisogna sapere che il test è identico per tutti in modo da rendere la prova il più uniforme e semplice possibile. Inoltre secondo molte fonti il test sarà composto da:

  • Prove di ascolto che prevedono per esempio un’intervista radiofonica a un personaggio, una conversazione tra persone a uno sportello o per strada, il racconto di una storia,
  • 37 quesiti a risposta multipla,
  • 3 Domande aperte finali.
  • Frasi da completare con locuzioni avverbiali..

Quali sono quindi le competenze richieste?

Le competenze richieste sono di comprensione e produzione di un testo in corretta lingua italiana, ma è anche vero che la scelta dei testi e degli scenari rispecchia delle situazioni in cui si può incorrere quotidianamente.

Difatti l’idea , sembra anche buona, bisognerà vederne l’attuazione. Perché ad essere completamente sinceri, anche qualche italiano dalla nascita potrebbe riscontrare qualche difficoltà. Come chi disse che «lo straniero deve sapere la lingua a livello 81», o chi continua a sbagliare il congiuntivo.

Chi prepara il test?

C’è una commissione di esperti di che prepara questi esami, ci sono attori che registrano i dialoghi per fare in modo che la prova di ascolto sia fatta con voci ceche standard e non con uno che si mangia le parole.

Inoltre non dimenticate che è un esame che à effetti sul diritto di presentare domanda di cittadinanza, non puoi permetterti contestazioni.

Altre informazioni sul test lingua italiana per cittadinanza:

Ulteriori fonti descrivono dettagli più minuziosi riguardo il test b1 per esempio:

  • ogni volta che si esce dall’aula e si rientra per la prova successiva bisogna essere identificati di nuovo,
  • Non si potranno usare penne proprie ma solo matite e i temperini che ti dànno loro.

I primi rigetti:

A seguito delle modifiche introdotte dal decreto Salvini sicurezza la prefettura di Cosenza come tante altre prefetture in tutto il territorio nazionale stanno inviando delle richieste di preavviso di diniego ai cittadini stranieri che intendono acquisire la cittadinanza per matrimonio.

Se entro 30 giorni la domanda non viene integrata con un’attestazione di conoscenza di lingua italiana la richiesta di naturalizzazione verrebbe archiviata.

Questo era il nostro articolo su Ministero dell’interno cittadinanza italiana k10 per

Leggi di più:

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

OL

Attraverso questo sito e questo profilo "OL", vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società italiana ♥.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker