Attaulità e NewsPermesso di soggiorno

Revoca permesso per matrimonio : In quali casi avviene?

La Revoca permesso per matrimonio avviene nel momento in cui le forze dell’ordine vengono a conoscenza del fatto che il coniuge arrivato in Italia attraverso la richiesta di ricongiungimento familiare, in realtà a fini diversi oltre a quelli della convivenza con il proprio marito/moglie.

Negli ultimi anni sono molti gli stranieri che ricorrono al matrimonio con persone che sono regolarmente residenti in Italia e in possesso di un regolare permesso di soggiorno o cittadinanza italiana e sono disposti a pagare fino a 10 mila euro.

Insomma, negli ultimi anni in Italia si è sviluppato un vero e proprio business clandestino.

Molto spesso la procura ha avviato delle inchieste e sono finite in manette molte persone tra cui non solo cittadini stranieri che sono alla ricerca disperata di un modo per arrivare in Italia ma anche interpreti e ufficiali dello stato…

Quali sono i reati che si commettono ?

I cittadini stranieri e italiani che coinvolgono a nozze con cittadini extracomunitari affinché questi possano raggiungere le nostre coste, rischiano oltre al reato di favoreggiamento dell’ingresso illegale di cittadini stranieri anche di associazioni a delinquere e per questo rischiano di andare in carcere o agli arresti domiciliari.

Per quanto riguarda il soggetto straniero viene espulso dallo stato italiano e avviene anche la Revoca di permesso per matrimonio falso

Quali sono gli altri casi in cui viene espulso il cittadino straniero?

In particolare, l’espulsione e la Revoca del permesso avviene anche per queste altre motivazioni

  • Lo straniero abbia fatto ingresso nel territorio nazionale sottraendosi ai controlli di frontiera e non sia stato adottato nei suoi confronti un provvedimento di respingimento, anche “differito” (art. 13, comma 2, lett. a);
  • sia stata omessa la comunicazione sostitutiva del nulla osta al lavoro, che è prescritta con riferimento
    all’ingresso di alcune categorie di lavoratori in casi particolari (art. 13, comma 2, lett. b) (19);
  • lo straniero soggiorni in Italia e non abbia presentato domanda di permesso di soggiorno, sempre che il
    ritardo non sia dovuto a forza maggiore (art. 13, comma 2, lett. b);
  • il permesso di soggiorno sia stato revocato o annullato o ne sia stato rifiutato il rilascio o negato il
    rinnovo, o sia scaduto da più di sessanta giorni senza che ne sia stato chiesto il rinnovo (art. 13, comma 2,
    lett. b);
  • lo straniero non abbia dichiarato la propria presenza, in occasione dell’ingresso per soggiorno breve
    per visite, affari, turismo e studio (all’autorità di frontiera) o, se proveniente da un paese dell’area
    Schengen, entro otto giorni dall’ingresso al questore della provincia in cui si trova, secondo quanto
    previsto dall’art. 1, cc. 2 e 3, l. 68/2007 (art. 13, comma 2, lett. b);
  • lo straniero abbia soggiornato per un periodo più lungo rispetto a quanto permesso dal visto di ingresso
    per soggiorno di breve durata (art. 3, c. 1, lett. c, n. 1, del d.l. 89/2011);
  • lo straniero sia reputato, a causa della propria condotta e in base a elementi di fatto, un individuo
    socialmente pericoloso ascrivibile ad alcune categorie di soggetti (art. 13, c. 2, lett. c, t.u.i.).

Leggi di più:

  1. Revoca permesso di soggiorno: in quali casi avviene?
  2. Revoca permesso di soggiorno per assenza dal territorio italiano
  3. Revoca permesso di soggiorno per espulsione dal territorio italiano

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker