Attaulità e NewsCoronavirus (COVID-19) NewsDocumenti e moduliPermesso di soggiornoSanatoria immigrati 2020

Coronavirus: il Portogallo salva gli immigrati senza permesso di soggiorno

Siamo arrivati in un momento nel mondo intero, ovvero, quello di avere un solo obiettivo. Sconfiggere il la pandemia del coronavirus per evitare l’estinguersi dell’umanità intera.

In particolar modo l’Europa in quanto è uno dei continenti che sono stati più colpiti da questa pandemia da coronavirus. Uno dei paesi più colpiti in Europa, purtroppo, al primo troviamo senza dubbio l’Italia. Nella medesima lista troviamo presenti anche la Spagna e il Portogallo e tanti altri paesi europei. Prima della pandemia del coronavirus un altro problema comune era l’immigrazione.

Stiamo vivendo in un periodo dove questo argomento sta venendo trascurato e decisamente meno più discutibile di quello che adesso ci sembrano oramai mesi fa. Però se non è ben gestito, potrebbe compromettere anche la lotta alla propagazione del coronavirus. Il problema dell’immigrazione potrebbe trasformarsi per poi diventare diventare un problema sanitario.

Da leggere: Reddito d’emergenza: 600 euro per badanti e lavoratori in nero!

Come affronta il Portogallo l’emergenza coronavirus?

Il Portogallo ha capito come affrontare la questione coronavirus ed ha ha deciso di agire immediatamente. Il problema principale avviene parlando del regolamento di Dublino e le leggi di tanti paesi europei. Dove ogni immigrato che non ha ancora il suo permesso di soggiorno non ha nemmeno diritto di aver assistenza sanitaria.

Sono numerose le persone che in caso d’urgenza vitale si recano al pronto soccorso. Anche se in determinate regioni d’Italia non viene seguito e curato, chi non è in possesso della tessera sanitaria e per poterla ottenere bisogna essere di un valido permesso di soggiorno. Fino ad ora, la stessa cosa accadeva anche in Portogallo.

Per poter far pronte alla pandemia di coronavirus, secondo l’agenzia d’informazione Reuters. Il governo portoghese ha deciso di offrire gli stessi diritti per quanto riguarda l’assistenza sanitaria dei cittadini portoghesi ed immigrati con regolare permesso di soggiorno. Anche a tutte le persone che hanno fatto la richiesta di protezione e di rilascio del primo permesso di soggiorno.

Da leggere: Decreto firmato: bonus 600 euro finalmente ai professionisti!

Quando inizierà quest’assistenza?

Per essere precisi, a partire da lunedì 30 marzo fino almeno al primo luglio 2020, ogni persona che dimostrerà che ha fatto la richiesta di regolarizzazione in Portogallo avrà diritto all’assistenza sanitaria. Anche se la sua pratica non è ancora conclusa.

“Le persone non dovrebbero essere private dei loro diritti alla salute e al servizio pubblico solo perché la loro domanda non è stata ancora elaborata“, ha incitato a Reuters Claudia Veloso, ovvero la portavoce del Ministero degli Affari Interni. “In questi tempi eccezionali, i diritti dei migranti devono essere garantiti“.

Nell’ideologia della stessa agenzia d’informazione, tutti coloro che richiedono, anche quello che sono i richiedenti asilo. Infatti dovranno solo fornire la prova di una richiesta in corso per qualificarsi, garantendo loro l’accesso al servizio sanitario nazionale, le prestazioni sociali, i conti bancari e i contratti di lavoro e affitto.

Da leggere: Giuseppe Conte annuncia: Buoni spesa e altre misure per i Comuni

E gli altri paesi dell’EU?

Questa decisione effettuata dal governo portoghese è unica nel suo genere in Europa, in particolar modo in questo momento in cui tanti stati si stanno chiedendo perché l’Unione Europea non sta agendo. O almeno non così velocemente per poterli aiutarli a fermare questa propagazione della pandemia da coronavirus o COVID-19.

Nella speranza che questa decisione possa aiutare anche gli altri stati a ricordarsi dei diritti all‘assistenza sanitaria, sociale ed economica di tutte le persone che hanno ormai inviato le pratiche per richiedere il permesso di soggiorno che sono congelate nelle questure. Garantire questi diritti potrebbe aiutare anche a contenere la propagazione di questa pandemia.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Lina F.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Art 3

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker