Documenti e moduli

Calcolo del codice fiscale per stranieri 2023: Guida completa

Come fare a calcolare un codice fiscale estero in Italia

Il codice fiscale per stranieri 2023 è uno degli strumenti di riconoscimento grazie a cui si possono utilizzare molti servizi in Italia, come ad esempio i servizi sanitari.

E’ fondamentale conoscerlo e quindi in questo articolo vi spieghiamo come effettuare il calcolo del codice fiscale per stranieri, in Italia nel 2023!

Che cos’è il Codice fiscale?

Il Codice Fiscale è un codice alfanumerico di 16 caratteri, utilizzato principalmente per individuare (ai fini fiscali) le cosiddette “persone fisiche”. Nel corso del tempo però questo codice è stato adottato anche in altri ambiti, tra cui quello sanitario.

In particolare, è un codice di 16 caratteri formato da 9 lettere e 7 numeri.

Il codice fiscale è stato introdotto dal decreto del Presidente della Repubblica n.605 del 29 settembre 1973, con l’obiettivo di rendere più efficiente l’amministrazione finanziaria e viene rilasciato sempre dall’Agenzia delle Entrate.

A chi viene rilasciato il codice fiscale?

Il codice fiscale viene rilasciato a:

  • cittadini italiani;
  • gli stranieri residenti in italia e contribuenti, anche residenti all’estero.
  • associazioni senza partita IVA.
Da leggere:  Lettera di invito per stranieri 2022: Tutto ciò che devi sapere

La partita IVA infatti è il corrispettivo per aziende e associazioni a bilancio del codice fiscale per le persone fisiche.

Come ottenere il codice fiscale per stranieri 2023?

Secondo il sito dell’Agenzia delle Entrate, ci sono diversi modi per richiedere il codice fiscale in base alla situazione o a chi lo richiede.

Neonati: se vostro figlio nasce in Italia, il codice fiscale viene attribuito dal vostro Comune al momento della prima iscrizione nei registri d’anagrafe della popolazione residente. Ciò avviene attraverso il sistema telematico di collegamento con l’Anagrafe tributaria.

Stranieri: per tutti i cittadini stranieri che richiedono l’attribuzione del codice fiscale, essi devono presentare domanda di ingresso nel territorio agli sportelli unici per l’immigrazione, per lavoro subordinato e ricongiungimento familiare, e l’assegnazione verrà poi effettuata dagli stessi sportelli attraverso il sistema telematico.

NB:

“Le questure, tramite collegamento telematico con l’Anagrafe tributaria, attribuiscono il codice fiscale ai cittadini stranieri che ne sono sprovvisti e richiedono il rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno.”

Residenti all’estero: tutti i cittadini residenti all’estero, che hanno necessità del codice fiscale, possono richiederne l’attribuzione alla rappresentanza diplomatico-consolare italiana nel paese di residenza.

Il codice fiscale viene attribuito dai Consolati sempre attraverso il sistema telematico di collegamento.

Cosa serve per richiedere il codice fiscale per stranieri?

Il cittadino che non ha il codice fiscale può richiederlo a un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate, utilizzando il modello AA4/8. Ecco il link per stampare il modulo -> modello AA4/8!

Da leggere:  Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione

Come da indicazioni dell’Agenzia delle Entrate, insieme alla richiesta, il cittadino italiano o appartenente a uno Stato dell’Unione europea deve esibire un documento di riconoscimento in corso di validità.

Se il cittadino proviene da un Paese extra Ue deve portare anche:

  • il passaporto valido, con relativo visto (quando prescritto), o altro documento riconosciuto dalle autorità italiane;
  • l’attestazione di identità rilasciata dalla rappresentanza diplomatica o consolare in Italia del Paese di appartenenza (con relativa foto dell’interessato);
  • il permesso di soggiorno valido;
  • la carta d’identità rilasciata dal comune di residenza.

Ora che abbiamo capito cos’è e come si ottiene il codice fiscale per stranieri, veniamo a noi e scopriamo come calcolare il codice fiscale estero o il codice fiscale di qualcuno nato all’estero.

Calcolo del codice fiscale per stranieri 2023: come si fa?

Per avere il calcolo del codice fiscale per stranieri, se si è nati in Italia o si è cittadini italiani, è semplicissimo: è sufficiente connettersi al web, inserire i propri dati (nome, cognome, luogo e data di nascita) e subito apparirà il codice fiscale.

Esiste però un algoritmo che ci permette di ottenere esattamente il calcolo del codice fiscale per stranieri anche quando non possiamo trovarlo, e funziona sempre.

Il codice fiscale, come sappiamo, è composto da 16 caratteri alfanumerici.

Per il calcolo del codice fiscale per stranieri si usa lo stesso metodo utilizzato per gli italiani ma nel momento in cui dobbiamo inserire il carattere identificativo del luogo di nascita, dovremo inserire il codice identificativo della nazione, che inizia con Z e termina con altre cifre.

Da leggere:  Autocertificazione confermata anche nella Fase 2 (Modulo PDF)

Questo invece è un altro sito sul quale potrete calcolare velocemente il vostro codice fiscale: calcolo del codice fiscale per stranieri.

Ecco anche un video che vi guiderà nel calcolo del codice fiscale per stranieri:

I nostri visitatori hanno letto anche:

Richiesta codice fiscale neonato: Tutto ciò che devi sapere!

Codice fiscale straniero inverso: Come si calcola?

Carta d’identità per richiedenti asilo

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.