Cittadinanza ItalianaDocumenti e moduli

Consegna documenti originali per la cittadinanza italiana: Quando si fa?

La Consegna documenti originali per la cittadinanza italiana avviene dopo circa 6 mesi dall’invio della richiesta di cittadinanza italiana telematicamente attraverso il sito del Ministero dell’interno.

Vediamo insieme come è strutturata  la comunicazione di istanza di cittadinanza italiana convocazione per consegna documenti.

Consegna documenti originali per la cittadinanza italiana: Dove trovo la comunicazione?

Dopo la registrazione e l’effettuazione del login sul sito dell Ministero dell’Interno, troverete una sezione CITTADINANZA contente e seguenti funzionalità:

  • Gestione della domanda;
  • Visualizza stato della domanda;
  • Primo accesso alla domanda;
  • Comunicazioni.

La comunicazione di istanza di cittadinanza italiana convocazione per consegna documenti si trova nella sezione COMUNICAZIONI.

Consegna documenti originali per la cittadinanza italiana:

Nella sezione comunicazioni troverete la seguente lettera: 

Mittente:
Provincia

Destinatario:
Nome e cognome del richiedente della cittadinanza italiana

Riferimento:
K10/…..

Allegati:

Oggetto:
Istanza di cittadinanza italiana convocazione per consegna documenti

Testo
Giorno/mese/anno Elenco della documentazione da produrre esclusivamente nelle giornate di gg e gg dalle ore … alle ore …. presso gli sportelli UTG PREFETTURA DI (Provincia) via …….. ….. col ticket cittadinanza e consegnando la presente lettera. Originale CERTIFICATO DI NASCITA ( inserito in domanda). Originale CERTIFICATO PENALE (inserito in domanda) . Originale del Documento GENERICO (se inserito). Fotocopia della CARTA D IDENTITA. Fotocopia del PASSAPORTO, CODICE FISCALE e del PERMESSO DI SOGGIORNO. Versamento di 250 euro. Marca da bollo da 16 euro indicata in domanda. TUTTA LA CERTIFICAZIONE RICHIESTA DOVRA ESSERE PRESENTATA ENTRO E NON OLTRE IL TERMINE PERENTORIO DI 30 GIORNI DAL RICEVIMENTO DELLA PRESENTE COMUNICAZIONE.

Consegna documenti originali per la cittadinanza italiana: Estratto dell’atto di nascita del paese d’origine

Il documento deve essere richiesto alle autorità diplomatico-consolai italiane presenti nello stato di formazione dell’atto.

Da leggere:  Ius scholae: cittadinanza ai minori stranieri dopo 5 anni di scuola in Italia

Il documento deve essere legalizzato se il paese di origine non ha aderito a una delle tante convenzioni che permettono di sostituire la legalizzazione con il cosiddetto Apostille. 

Consegna documenti originali per la cittadinanza italiana: Certificato penale del paese di origine

Si tratta di una dichiarazione che consente di conoscere i procedimenti penali e gli eventuali giudizi di impugnazione che sono a carico del richiedente.

Il cittadino straniero che intende richiedere la cittadinanza italiana deve allegare tale documento alla domanda di cittadinanza.

Dove richiedere il Certificato carichi pendenti per cittadinanza?

Il seguente documento viene rilasciato dal paese d’origine del richiedente della cittadinanza italiana.

Prima di allegarlo alla domanda di cittadinanza deve essere legalizzato per l’uso in Italia dal governo stesso che ha emesso il certificato.

Inoltre deve essere tradotto in lingua italiana e la traduzione anch’essa legalizzata.

Validità Certificato carichi pendenti per cittadinanza:

Il certificato penale come tutti gli altri certificati hanno una validità pari a 6 mesi dalla data di rilascio.

Il motivo è legato al fatto che il richiedente potrebbe avere un carico pendente nella sua nazione d’origine per un reato commesso dopo il rilascio del seguente documento.

Tuttavia alcune prefetture, accettano comunque il certificato penale anche una volta scaduti i 6 mesi, a patto che il richiedente non abbia fatto ritorno nel proprio paese dopo che il certificato sia stato rilasciato.

Da leggere:  Permesso di soggiorno pronto per il ritiro 2022: Ecco cosa fare!

Vecchio orientamento Certificato carichi pendenti per cittadinanza:

Il vecchio orientamento per la concessione della cittadinanza italiana prevedeva l’obbligo di presentare il certificato penale per cittadinanza a tutti i soggetti che al compimento del quattordicesimo anno di età non risultino già residenti legalmente in Italia.

Sono esentati i bambini nati da coppie stranieri e che hanno risieduto in Italia ininterrottamente fino al compimento dei 18 anni

Nuovo orientamento Certificato carichi pendenti per cittadinanza:

In base al nuovo orientamento e alla nuova circolare introdotta nel 2016 da parte del ministero dell’Interno, sono esonerati dal certificato carichi pendenti per cittadinanza i cittadini stranieri arrivati e residenti in Italia anche prima dei 14 anni.

Consegna documenti originali per la cittadinanza italiana: Ricevuta di versamento:

E’ necessario il pagamento di un contributo di 250,00 € da effettuarsi tramite bonifico bancario o circuito Eurogiro al Conto Corrente postale intestato a:

MINISTERO DELL’INTERNO D.L.C.I. – CITTADINANZA codice IBAN: IT54D0760103200000000809020 codice BIC/SWIFT delle Poste Italiane per bonifico estero: BPPIITRRXXX codice BIC/SWIFT per operazioni Eurogiro: PIBPITRA,

indicando come causale del versamento: “Acquisto cittadinanza – Contributo Legge nr.94/2009″

Altri documenti che si devono presentare sono: 

  • Carta d’identità; 
  • Codice fiscale; 
  • Passaporto; 
  • Permesso di soggiorno. 

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Da leggere:  Assegni familiari 2020: tabella INPS, durata e pagamento!

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.