Bonus

Bonus da 800 euro: Da automatico diventa selettivo a maggio!

Bonus da 800 euro automatico ad aprile – Gli attuali 600 a 800 euro, verranno prorogati per due mesi i bonus per gli autonomi in forma “potenziata”, sempre con i 7 miliardi di euro disposti nel Dl Aprile.

Per quanto riguarda il mese di aprile verrà confermata l’attuale platea dei beneficiari che saranno in grado di ricevere in automatico il pagamento dall’Inps. Invece per il mese di maggio, il Governo sta pensando di includere un meccanismo di selezione.

C’è la possibilità che si faccia riferimento ad una soglia di reddito massimo o ai codici Ateco relativi alle attività produttive. Che si ritrovano ad essere esclusi dalla riapertura. Le risorse per il mese di aprile sono di 4 miliardi di euro, quelle per maggio invece sono di 3 miliardi di euro.

Da leggere: Coronavirus: Buoni spesa finalmente disponibili nei comuni!

Autonomi maggiori beneficiari del bonus 800 euro:

Finora, per quanto ne sappiamo sono circa 3,5 milioni le domande che sono state accolte su 4,4 milioni. Questo quanto riferito dal presidente dell’Inps Pasquale Tridico.

Di questi l’Inps ha analizzato nel dettaglio 2,7 milioni di bonus che sono stati pagati dal 14 al 20 aprile, per una spesa complessiva di 1,6 miliardi.

La quota con una somma più elevata ha interessato:

  • I lavoratori autonomi (68,6%);
  • I dipendenti a tempo determinato dell’agricoltura (16%);
  • Le partite Iva e i Cococo (10,6%);
  • Gli stagionali del turismo (4,1%);
  • I lavoratori dello spettacolo (0,7% ma la platea è di gran lunga inferiore alle altre).

La maggior parte dei beneficiari sono uomini (circa 2/3), le donne sono la metà delle partite Iva/Cococo e degli stagionali del turismo. Si aggira verso i 46 la media totale dell’età dei beneficiari, la fascia più numerosa è 45-54 anni (pari al 32,8%).

Sono invece rari i giovani con meno di 25 anni e gli anziani (+ 65) pari rispettivamente al 2,9% e al 2,1%. I giovani sono in un numero maggiore nel settore del turismo, i più anziani tra gli autonomi.

Invece le regioni che più usufruiscono di questi pagamenti sono:

  1. Lombardia;
  2. Puglia;
  3. Sicilia, con un terzo dei sussidi;
  4.  Emilia Romagna;
  5. Campania  e Veneto.

Da leggere: Autocertificazione fase 2 modulo pdf

Bonus 800 euro: Reddito di emergenza per le famiglie!

Si sta studiando inoltre il pacchetto di misure sul lavoro nel Dl Aprile, che prevede anche l’introduzione del reddito d’emergenza con un finanziamento di circa 1 miliardo. Che vede come destinatari 1 milione di nuclei (circa 2,5 milioni di persone) per una durata di 2 mesi:

  1. E’ stata prevista l’introduzione di due soglie di reddito, escludendo però i percettori del reddito di cittadinanza e i ceti medi;
  2. Può darsi che la fascia di beneficiari dovrà avere un Isee compreso tra 6 mila e 15 mila euro per una persona non in una relazione (il valore seguirà una scala d’equivalenza, a seconda dei componenti del nucleo).

I beneficiari otterranno una somma pari a 500 euro al mese per la durata di due mesi. Però considerando che si tratta di un nuovo istituto è probabile che i pagamenti slitteranno a giugno e luglio.

«Con questa tempistica – ha sottolineato Marco Leonardi, ovvero il consigliere del ministro dell’Economia – il Rem potrebbe servire anche a dare un sostegno a chi è in difficoltà nella stagione estiva».

Da leggere: App Immuni (cos’è e come funziona) | Stranieri d’Italia

Agli ammortizzatori la parte del leone:

Gli ammortizzatori sociali sono coloro che riceveranno la quota più consistente. Ovvero 15 miliardi per prolungare fino a 9 settimane la cassa integrazione, per il fondo di integrazione salariale e i fondi di solidarietà.

Bisognerà fare per prima cosa una  richiesta per poter ottenere l’autorizzazione dall’Inps per massimo 5 settimane, poi una seconda per ulteriori 4 settimane.

Ed inoltre anche Poste Italiane ha deciso di anticipare il trattamento di cassa integrazione ordinaria e in deroga. I clienti BancoPosta e PostePay Evolution potranno presentare richiesta sul sito per l’accredito.

Dunque, con circa 800 milioni verrà prorogata la Naspi per la durata di 2 mesi a quanti hanno il sussidio di disoccupazione in scadenza. Invece con 600 milioni sarà pagato un indennizzo di 200-400 euro per colf e le badanti, che dovranno certificare il calo di attività a causa dell’emergenza coronavirus.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Per leggere l’articolo in arabo clicca qui.

.لقراءة المقال باللغة العربية اضغط هنا

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

7 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.