Bonus

Bonus auto fino a 10 mila euro: dal 1 agosto disponibile l’incentivo

A partire dal 1 agosto si potrà far richiesta del bonus auto fino a 10 mila euro.

Il bonus sarà valido fino al 31 dicembre 2020 e grazie a lui si potranno riservare tramite il sito ecobonus.mise.gov.it.

Con il bonus auto fino a 10 mila euro si può acquistare un automobile che abbia bassi emissioni ed è stato introdotto tra le nuove riforme del decreto Rilancio.

Bonus auto fino a 10 mila euro: di cosa si tratta

Il bonus auto è un incentivo che può arrivare fino a 10 mila auto, è chiamato anche ecobunus è si tratta di un bonus per l’acquisto di un nuovo veicolo.

Come precedentemente detto, l’incentivo fa parte delle riforme attuate dal decreto rilancio per poter aiutare l’industria automobilistica che è entrata in crisi a causa del lockdown.

Oltre a ciò, l’obbligo del bonus è anche quello di incrementare la domanda per l’acquisto di nuovi veicoli che non abbiano grandi consumi sull’ambiente.

Da leggere: Contributi 2020 per le auto: ecco chi può richiedere gli incentivi

Come poter richiede il bonus e come funziona?

Dopo aver capito di cosa si tratta il bonus auto fino a 10 mila euro, possiamo vedere insieme come funziona.

Da leggere:  Buoni pasto e mensa: Le principali novità per il 2020

Il bonus è fatto in base a quale categoria di vettura si desideri acquistare e anche in base se c’è o meno un altro veicolo da rottamare.

In primis si incentivano gli acquisti di automobili elettriche, che abbiano emissioni CO2 tra 0 e 20 grammi/km con un prezzo di listino sotto ai 50 mila euro ( Iva esclusa).

Se si dovesse rottamare un veicolo che abbia oltre 10 anni ( Euro 0, 1, 2, 3, 4), si ottengono 4.000 euro dell’incentivo più i 6.000 euro dell’Ecobonus per un totale di 10.000 euro.

In caso non si rottamasse un veicolo, il primo incentivo di 4.000 euro scende a 2.000 euro a cui si aggiungono 4.500 euro per un totale di 6.000 euro.

Un’altra categoria che può interessare i veicolo elettrici sono le auto Ibride plug che hanno emissioni di CO2 tra 21 e 60 grammi/km.

Da leggere: Contributi triennali per auto: ecco come coprire le spese di bollo

Bonus auto: si alla rottamazione

Per le categorie Elettriche e Ibride, se si presenta un’auto da rottamare, si potrebbe avere un incentivo fino a 6.500 euro.

Invece se non si dovesse rottamare alcun veicolo l’importo del bonus che si può ottenere è di 3.500 euro massimali.

Per le automobili con emissione di Co2 tra 61 e 110 grammi/km, ovvero euro 6, che abbiano un prezzo di vendita non superiore a 40.000 euro.  La norma ha previsto un incentivo di 3.500 euro se si rottami il veicolo.

Da leggere:  Legge di bilancio 2020: la proroga bonus casa

In caso non si dovesse rottamare il bonus scende a 1.750 euro.

Il governo ha attuato questi incentivi e bonus per ridurre la circolazione di vetture che abbiano ancora emissioni Co2 elevati.

Infatti, secondo le statistiche, l’Italia in base all’Europa presenta ancora un elevato numero di auto euro 0 che circolano ancora nel paese.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.