Bonus

Reddito di emergenza: Ecco chi è escluso dal bonus fino a 1600 euro

Reddito di emergenza con bonus fino a 1.600 euro, che sarà poi spalmato su due mesi, questo secondo quanto previsto dal decreto Rilancio.

Per poter usufruire del Reddito di emergenza bisogna avere un valore Isee che non superi i 15 mila euro e a differenza del reddito di cittadinanza, lo possono richiedere anche i cittadini che sono residenti in Italia da meno di dieci anni.

Però secondo le ultime novità saranno esclusi dal reddito di emergenza:

  • I beneficiari del reddito di cittadinanza;
  • I lavoratori domestici;
  • Nuclei con uno dei componenti titolare di trattamenti pensionistici.

Da leggere: Aiuti per colf e badanti con reddito di emergenza

Reddito di emergenza soggetti esclusi:

Per essere in grado di tutelare circa 3 milioni di persone, la proposta prevista dal decreto rilascio ha avuto un costo di circa 954,6 milioni.

Proprio per questa ragione ha vinto l’ideologia del Partito Democratico, ed hanno vietato la possibilità di cumulare i sussidi vecchi e nuovi.

In quanto ciò consentirebbe in determinati casi di cumulare Rem + Reddito di cittadinanza arrivando così ad avere un aumento superiore al 100 per cento.

Saranno escluse le persone dal reddito di emergenza i beneficiari del reddito di cittadinanza, del nuovo bonus colf e badanti e nuclei con uno dei componenti titolare di trattamenti pensionistici.

Invece i beneficiari a cui spetta il Rem, avranno diritto a 2 mensilità previa apposita domanda all’Inps. Oppure tramite patronato ed i primi pagamenti arriveranno tra circa 1 mese.

Da leggere: Reddito di emergenza 2020: Confermato nel decreto di Maggio!

A chi spetta il bonus fino a 1600 euro?

I requisiti invece del Rem che danno l’opportunità del diritto per poter percepire il bonus fino a 1.600 euro in caso di famiglie numerose. Bisogna avere:

  • Un valore Isee inferiore a 15 mila euro;
  • La residenza in Italia, ma senza il vincolo dei 10 anni;
  • Un patrimonio mobiliare inferiore a 10.000 euro che aumenta a 20.000 euro in caso di famiglie numerose.

Domanda Reddito di emergenza a chi presentarla:

Per quanto riguarda la domanda per il reddito dovrà essere presentata all’Inps con il modulo che l’Istituto dovrà rendere disponibile.

Invece parlando delle tempistiche, si parla di invio domande entro il mese di giugno e primi pagamenti a fine giugno o luglio.

Per compilare il modulo domanda Rem sarà necessario indicare le proprie generalità e i requisiti reddituali dell’ISEE.

Da leggere: Reddito di cittadinanza: Cambiano i requisiti per l’ISEE

Come e quando presentare la domanda Reddito di emergenza?

Per la domanda si presenterà per via telematica oppure direttamente attraverso il Caf e Patronato, previa sottoscrizione di un preciso accordo. Inoltre la domanda dovrà essere presentata entro giugno 2020.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Lina F.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Art 3

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker