ALTRO!

Sportello unico per l’immigrazione: dove si trova e cosa rilascia

Lo Sportello unico per l’immigrazione è l’ufficio competente in materia di immigrazione e che provvede al rilascio di vari Nulla osta necessari per il soggiorno legale in Italia.

Dove si trova lo Sportello unico per l’immigrazione:

Lo sportello unico per l’immigrazione si trova presso attivo in ogni prefettura del paese ed è competente nel rilascio di diverse tipologie di Nulla osta.

  • Il rilascio di nulla osta all’assunzione per lavoro subordinato, determinato o indeterminato e stagionale di cittadini stranieri non comunitari residenti all’estero, nell’ambito delle quote previste dal ‘decreto-flussi’;
  • Il rilascio di nulla osta all’assunzione per il lavoro in casi particolari (Art 27, 27 bis, 27 iter e 27 quarte del D.LGS 286 del 1998 (Testo Unico Immigrazione);
  • Il rilascio di nulla osta all’ingresso di cittadini stranieri per ricongiungimento familiare;
  • Conversione dei permessi di soggiorno per studio o tirocinio e per lavoro stagionale in quello per lavoro subordinato.

Cos’è un Nulla Osta?

Il nulla osta è dichiarazione scritta con la quale l’autorità competente concede a chi lo aveva richiesto il permesso di procedere in un’iniziativa o di intraprendere una data attività.

Da leggere:  Visto scaduto e permanenza irregolare in Italia: Quali sono i rischi?

Sportello unico per l’immigrazione e Decreto Flussi:

In base alle quote fissate dal Decreto Flussi rilascia il nulla Osta ai lavoratori.

Che cos’è il decreto flussi?

Il decreto Flussi è un decreto legge annuale rivolto ai lavoratori extracomunitari che vogliono lavorare in Italia o convertire i permessi di soggiorno già posseduti

Quanti possono effettuare la richiesta?

Ogni anno vengono fissate le quote precise di ogni categoria di lavoratori in base anche alla loro nazionalità. Le categorie di lavoratori che possono richiedere il decreto flussi sono:

  • Lavoratori Stagionali;
  • Lavoratori Non stagionali;
  • Lavoratori Autonomi

Requisiti per accedere al decreto flussi:

Dimostrare che il datore di lavoro sarà in grado di garantire un reddito minimo e che effettivamente c’è stata una proposta di contratto di soggiorno.

L’alloggio presso cui risiede il cittadino straniero deve rispettare le norme stabilite dalla legge.

Non ci devono essere motivi che potrebbero ostacolare l’ingresso del lavoratore in Italia.

Per saperne di più Clicca qui

Sportello unico per l’immigrazione e Nulla Osta per ricongiungimento familiare:

Esistono due tipologie di ricongiungimento familiare:

  • Ricongiungimento familiare con un cittadino italiano;
  • Ricongiungimento familiare con un cittadino extracomunitario.

Ricongiungimento familiare con un cittadino italiano:

Il cittadino straniero che ha ottenuto la cittadinanza italiana, può portare i suoi familiare più stretti in Italia attraverso la pratica di ricongiungimento.

Da leggere:  Postepay Evolution (cos'è e come funziona) | Stranieri d'Italia

I due passaggi fondamentali per poterlo richiedere sono i seguenti:

Per saperne di più: Clicca Qui

Ricongiungimento familiare con un cittadino extracomunitario:

L’extracomunitario regolarmente soggiornante nel territorio italiano , titolare di un permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità, per lavoro autonomo o subordinato,

per motivi familiari, per asilo, per protezione sussidiaria, per studio o per motivi religiosi, di durata non inferiore a un anno, può presentare istanza per il rilascio del nulla osta al ricongiungimento familiare

Il richiedenti può fare domanda per seguenti congiunti:

  • Coniuge maggiorenne non legalmente separato

Per saperne di più Clicca Qui

Conversione del permesso di soggiorno da stagionale a subordinato:

La conversione del permesso di lavoro stagionale non è automatica: se deve presentare apposita richiesta e bisogna avere alcuni requisiti che spiegheremo in questo articolo .

Prima di tutto è necessario che il permesso di soggiorno per lavoro stagionale sia in corso di validità.

La richiesta va effettuata allo Sportello unico per l’immigrazione.

Non è necessario che il contratto di lavoro stagionale sia scaduto per fare la richiesta di conversione però, nel caso il contratto di lavoro stagionale sia ancora in corso.

Da leggere:  Ultima fase della pratica di cittadinanza: cosa significa?

La richiesta di conversione del permesso di soggiorno verrà sospesa fino alla data di scadenza del contratto di lavoro stagionale.

Una volta scaduto il contratto, la domanda verrà esaminata come se fosse presentata nel giorno di scadenza del contratto.

Per saperne di più: Clicca Qui

Come convertire il permesso di studio in permesso di lavoro:

La conversione di un permesso di soggiorno di studio può avvenire attraverso due principali modalità:

  • Prima modalità: Si può richiedere la conversione tramite la richiesta con il modello Z2. Per poter fare la richiesta è necessario aver conseguito in italia un titolo di studio;
  • Seconda modalità: In questo caso non è necessario aver conseguito alcun titolo di studio ma è il Ministero dell’interno che ogni anno fissa le quote d’ingresso.

Per saperne di più leggi Qui

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.