Permesso di soggiorno

Permesso e carta di soggiorno: Che differenze ci sono?

Permesso e carta di soggiorno | Molti si chiedono quali sia la differenza tra il permesso e la carta di soggiorno.

In questo articolo vediamo insieme di che cosa si tratta.

Permesso e carta di soggiorno: Cos’è la carta di soggiorno

La carta di soggiorno è uno documento che permette ai familiari d’un cittadino d’un paese dell’Unione Europea o d’un italiano di soggiornare in Italia anche per oltre 3 mesi nel pieno rispetto delle leggi in materia della pubblica sicurezza e dopo aver dimostrato di avere tutti gli altri requisiti previsti dalla legge.

In quali casi viene rilasciata?

Il decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30 distingue i casi principali in cui la carta di soggiorno viene rilasciato:

1) ai familiari del cittadino d’un paese membro dell’Unione Europea non appartenenti alla Comunità Europea che intendono soggiornare in Italia per più di tre mesi.

In questo caso, la carta di soggiorno può essere richiesta:

  • dal coniuge,
  • dai figli anche del coniuge con meno o più di 21 anni (se sono ancora a carico del cittadino italiano).
  • i nonni o i genitori del cittadino comunitario o del suo coniuge che sono a loro carico.

Leggi anche: Test d’italiano per la carta di soggiorno – Chi non lo deve fare?

Quali documenti bisogna presentare?

I documenti da presentare sono, principalmente, questi:

  • Passaporto e visto (se è richiesto). Ricordiamo che ci sono i paesi i cui cittadini non necessitano del visto d’ingresso in Italia.
  • 4 fototessera;
  • Attestazione del legame di parentela. Se il documento è stato prodotto all’estero, bisogna tradurlo e legalizzarlo presso l’Ambasciata o Consolato Italiano nel paese in cui questo documento è stato rilasciato.
  • dichiarazione di mantenimento e certificato di stato di famiglia (se il cittadino straniero non lavora);
  • Attestato d’iscrizione anagrafica da parte del cittadino dell’Unione Europea;

Quando tutti questi documenti richiesti sono stati presentati, la questura rilascia una carta di soggiorno in formato cartaceo con la validità di 5 anni, dopodiché, al momento del rinnovo, sarà rilasciato una “carta di soggiorno permanente per familiare di cittadini europei“.

Ricordiamo che questo documento viene rilasciato ai cittadini extracomunitari con lui conviventi o a carico. Intanto, il soggiorno deve essere stato regolare e senza interruzione per tutti i 5 anni.

In quali altri casi è rilasciata la carta di soggiorno?

2) La carta di soggiorno è rilasciata anche in caso di matrimonio tra un /a cittadino /a italiano /a e un /a cittadino /a non appartenente all’Unione Europea.

Le modalità di richiesta sono le stesse.

Attenzione!

Per tutti gli altri casi, non si parla più di carta di soggiorno come si usava a dire una volta, ma si parla di permesso di soggiorno UE (o CE) per soggiornanti di lungo periodo. Vediamo la principale differenza che c’è tra i due tipi.

Permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo

Il permesso di soggiorno viene rilasciato ai cittadini stranieri che dimostrano di essere in possesso dei requisiti necessari.

Leggi anche: Il permesso di soggiorno CE chi non può fare richiesta? (la Ex-Carta di soggiorno)

Elenco requisiti:

Tra questi requisiti ci sono:

  • almeno 5 anni di soggiorno continuativo sul territorio italiano;
  • un reddito non inferiore all’importo dell’assegno sociale dell’anno in corso o dell’anno precedente se per l’anno in corso quest’importo non è ancora stato aggiornato;
  • Un alloggio idoneo.

Quali differenze ci sono tra il permesso e la carta di soggiorno?

Con quale dei due si può lavorare o studiare?

I titolari del permesso di soggiorno possono vivere, studiare o lavorare in altri paesi dell’Unione Europea per oltre 3 mesi senza dovere richiedere il visto. Il paese ospitante rilascia un altro permesso di soggiorno rinnovabile per il motivo per cui è stato richiesto.

Scadenze:

Un’altra differenza da non sottovalutare è la data di scadenza che troviamo sulla carta di soggiorno, nonostante questa sia a tempo indeterminato.

Questa data è quella prevista per fare l’aggiornamento della carta di soggiorno per aggiungere i cambiamenti avvenuti negli ultimi 5 anni.

Sul permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo questa scadenza non è scritta, ma ci troviamo la scritta illimitata.

Comunque, questo nuovo permesso di soggiorno non sostituisce il permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo rilasciato dal Governo Italiano.

Infine, ricordiamo che dal 13 febbraio 2014, anche i cittadini stranieri che hanno richiesto ed ottenuto la protezione internazionale o status di rifugiati possono richiedere il permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.

Leggi di più:

  1. Debiti con l’Inps : Avere debiti con l’inps comporta la perdita del permesso?
  2. Test d’italiano per la carta di soggiorno – Guida semplice!
  3. Permesso scaduto: posso tornare in italia?

Fonte
PDS
Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

3 Commenti

  1. Buongiorno vorei chedere una informazione se ce qualcuno che mi po rispondere. Sono sposata in Romania con un ragazzo Albanese li in Romania abiamo fato anche le carte di rezidenta e conjunctimento familiare. Abiamo anche una bambina nata in Italia. Li abiamo fato richiesta anche per un permesso di sogiorno che dopo ani adesso e stato rilasciato per 5 ani. Volevo chedere lui con questo permeso rumeno puo fare la rezidenta in comune in italia? Ce qualche notizia dove poso leggere informarmi? Grazie mille

  2. Buonasera e scusami volevo chiedergli una domanda a me avevo permesso soggiorno limitato per motivo di famiglia posso andare in Svizzera lavoro anche studio Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker