Attaulità e News

Reddito di cittadinanza: Perdita del diritto per oltre 150 mila famiglie

Secondo l’Inps, circa un milione di famiglie usufruiscono il Reddito di cittadinanza o la Pensione cittadinanza: l’importo medio è di 513 euro.

Di questi, ben 948 mila sono coloro che percepiscono il Reddito di Cittadinanza (con una media di 552 euro), 126 mila coloro che percepiscono la Pensione di Cittadinanza (con una media di 233 euro).

Da aprile 2019 fino ad oggi, sono circa 155.000 le famiglie che nonostante avessero ottenuto il Reddito di cittadinanza l’hanno poi perso in un secondo momento.

Si legge nell’Osservatorio statistico dell’Inps sul Reddito di cittadinanza, e ben oltre 1,8 milioni di nuclei familiari avevano presentato la domanda per ottenere il Reddito/Pensione di Cittadinanza.

Solamente l’ 1,2 milioni (68%) di domande erano state accolte, invece 118 mila persone (6%) sono in lavorazione e altre 473 mila (26%) sono state respinte oppure cancellate.

Da leggere: Reddito di cittadinanza: Stop ad acquisti on-line | Stranieri d’Italia

Famiglie hanno perso il diritto Reddito di cittadinanza:

A partire dall’aprile del 2019 fino ad oggi, circa 155 mila nuclei sono decaduti dal diritto al sussidio. Tra i motivi possiamo trovare:

  • La rinuncia del beneficiario (5% dei nuclei);
  • Variazione della situazione reddituale del nucleo (4%);
  • La variazione della composizione del nucleo ad eccezione di nascita e morte (30%);
  • Infine la variazione congiunta della composizione e della situazione economica del nucleo (58%).
Da leggere:  Pagamenti Inps Maggio 2021: Naspi, Bonus Renzi, Bonus Bebè, Reddito di Cittadinanza, Pensioni

Bisogna inoltre poter segnalare che il numero di nuclei declinati, è aumentato in particolar modo nei mesi di Febbraio e Marzo. Per colpa della presentazione della Dsu 2020, la dichiarazione che cui si necessita per poter calcolare l’Isee.

Reddito di cittadinanza, 1 beneficiario su 5 vive in Campania:

Il  il maggior numero di nuclei percettori di Reddito/Pensione di Cittadinanza è la regione della Campania (20% delle prestazioni erogate). In seguito troviamo la Sicilia (18%), poi il Lazio e la Puglia (9%). Nelle quattro regioni che sono state nominate in precedenza risiede il 56% dei nuclei beneficiari.

Di fronte a circa 1,1 milioni di nuclei che lo percepiscono sono state coinvolte circa 2,6 milioni di persone. Di cui 1,7 milioni nelle regioni del Sud e nelle Isole, 525 mila nelle regioni del Nord e 343 mila in quelle del Centro.

Invece la cittadinanza dei cittadini che richiedono la prestazione, nell’89% dei casi risulta essere erogata ad un italiano, nel 6% invece ad un cittadino extra-comunitario in possesso di un permesso di soggiorno. Nel 4% ad un cittadino europeo e per concludere nell’1% a familiari dei casi precedenti.

Da leggere: Ho diritto al buono spesa con il reddito di cittadinanza?

Importi medi variabili:

L’ammontare medio cambia in maniera sensibile, per numero di componenti il nucleo familiare, passando da un minimo di 403 euro, per i nuclei mono componenti. Fino ad un massimo che può arrivare a 659 euro, per i nuclei che hanno componenti fino a cinque membri.

Da leggere:  Bollo auto 2021, quando e come pagarlo: le novità

I nuclei che invece hanno in casa minori, sono 376 mila e rappresentano di fatto il 35% dei nuclei beneficiari e ammonta al 57% delle persone che sono interessate.

I nuclei invece con membri disabili sono 221 mila e rappresentano il 21% dei nuclei beneficiari, e coprono il 20% delle persone che sono interessate.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.