Bonus

Bonus 600 euro: Come fare domanda e quali sono i requisiti?

Bonus 600 euro, sono stati attivati i pagamenti dell’indennità per coloro che ne hanno fatto richiesta. A comunicarlo è lo stesso sito dell’INPS con una breve nota sul proprio sito.

Dal mese prossimo l’importo del bonus potrebbe aumentare alla somma di 800 euro.

Domanda bonus 600 euro dal 1° aprile:

L’Inps con il Messaggio del 20 marzo 2020, ha deciso di dare le prime istruzioni sul nuovo bonus 600 euro partite IVA e autonomi.

Inserito dal Governo per il tanto nominato decreto Cura Italia, come sostegno economico in questo difficile periodo di emergenza Coronavirus.

Questo bonus spetta a lavoratori:

  • Professionisti a Partita IVA iscritti alla gestione separata INPS;
  •  Co.co.co.;
  • Autonomi;
  • Stagionali del turismo;
  • Agricoli;
  • Dello spettacolo.

I lavoratori, ovvero i probabili destinatari di queste indennità, per avere come scopo quello di ricevere la prestazione di interesse. Dovranno presentare online all’INPS la domanda usando gli appositi canali telematici che sono stati messi a disposizione per tutti i cittadini e per i patronati nel sito internet dell’Inps.

Da leggere:  Superbonus 110 con Poste: ecco in cosa consiste e come fare!

Da leggere: Concessi prestiti fino a 25.000 euro: Ecco il modulo (PDF)

Bonus 600 euro come presentare la domanda e orari:

Dati i problemi che avvenuti al sito dell’INPS, per continui attacchi hacker e mole di domande. In seguito la sospensione temporanea il sito INPS ha riaperto, però ad oggi le domande dovranno essere presentate entro certi orari, e in determinati orari canali come:

  • WEB – www.inps.it – sezione “Servizi online” .
  • CONTACT CENTER INTEGRATO – numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);
  • domanda bonus 600 euro tramite gli Enti di Patronato.

E’ molto importante ricordare che la domanda Bonus 600 euro non può essere presentata da commercialisti abilitati e consulenti del lavoro. Come ha ben precisato il sito dell’Inps.

Il motivo è semplice in quanto la domanda non può essere presentata da commercialisti o Consulenti del lavoro. Gli unici abilitati a farlo sarebbero, dunque, i patronati.

Orari sito INPS per l’invio la domanda online:

  • Dalle 8.00 alle 16.000 per patronati e consulenti;
  • Dalle 16.00 per i cittadini.

Bonus 600 euro INPS come fare domanda online:

Per essere in grado di entrare al sito INPS e poter compilare la domanda bonus 600 euro partite IVA e autonomi, la persona interessata deve entrare con una delle seguenti credenziali:

  • PIN dispositivo rilasciato dall’Inps (per alcune attività semplici di consultazione o gestione è sufficiente un PIN ordinario);
  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS). Oppure con il nuovo PIN semplificato INPS.
Da leggere:  Richiesta Bonus mamma 2020: cosa c’è da sapere sui contributi?

Da leggere: Novità ministra Bellanova: 600 mila clandestini regolarizzati!

Come fare domanda bonus 600 euro con PIN semplificato?

I potenziali destinatari dell’indennità di 600 euro:

  • Professionisti e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa;
  • Per lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’AGO;
  • lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori del settore agricolo;
  • I lavoratori dello spettacolo;
  • al fine di ricevere la prestazione di interesse, potranno presentare all’INPS la domanda per via telematica anche con il PIN semplificato INPS.

Modalità di pagamento bonus 600 euro:

Il servizio offre la possibilità di poter scegliere come Modalità di Pagamento dell’Indennità di 600 euro tra:

  1. Bonifico domiciliato;
  2. Accredito su conto corrente bancario.

Se invece l’intenzione è quella di richiedere l’Accredito su conto corrente, bisogna essere in possesso di un codice IBAN del proprio conto.

Prima di poter accedere al servizio, per la compilazione della domanda, in maniera da terminare in maniera più rapida, l’inserimento dei dati e l’invio della domanda e consentire ad altri utenti di utilizzare il servizio.

Per concludere la compilazione della domanda, bisogna aprirla, e salvare nel PC, tablet o smartphone. Bisogna poi stampare la ricevuta con l’Identificativo delle tua domanda e la data di presentazione.

Da leggere: Bonus 600 euro scende a 478 euro netti: attenzione alla bufala sociale!

Da leggere:  Bonus donne disoccupate: ecco chi può averlo nel 2020

Domanda bonus baby sitter da 600 euro dal 1° aprile:

Il bonus baby sitter da 600 euro è incluso nelle misure del decreto Cura Italia, e prevede un voucher da 600 euro, e da 1000 euro al mese, che spetta a operatori sanitari e ricercatori. Inoltre anche per le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano ed hanno figli con un età inferiore ai 12 anni.

Questo bonus potrà essere speso, solamente nell’acquisto del servizio di baby sitting, in poche parole la baby sitter dovrà essere regolarmente assunta.

La richiesta voucher baby sitter come possiamo trovare nello specifico dalla circolare INPS 44 del 24 marzo 2020 dovrà essere presentata tramite PIN dispositivo.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

4 Commenti

  1. Aiutare perfavore io aspetare tre mese ancora no prezo uno cintezi tuti ce pagamento io nonce noloso ce su ceso mio patronata mi adetto nonce rezultate aspeta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.