Attaulità e News

Reddito di cittadinanza (pagamento febbraio 2020) | Stranieri d’Italia

Reddito di cittadinanza – Per quanto riguarda molti beneficiari, è in arrivo il pagamento del mese di febbraio. Però già alcune persone lo ha già ottenuto, invece altri dovranno ancora aspettare.

Pagamento reddito di cittadinanza febbraio 2020:

Le persone che ne beneficiano per lungo corso o che lo percepiscono da non molto tempo, entro qualche giorno  riceveranno la ricarica dell’importo sulla carta del reddito di cittadinanza. Dopo che l’INPS avrà inviato le disposizioni di pagamento alle Poste Italiane.

Per quanto riguarda il pagamento del reddito di cittadinanza verrà depositato a partire dal 27 febbraio e non oltre la fine del mese. Ad alcune persone il versamento è già stato effettuato, altre però dovranno attendere ancora.

Coloro che ne beneficeranno avrebbero dovuto aggiornare l’ISEE entro il 31 gennaio 2020 e gli inadempienti hanno provveduto successivamente.

In quanto non tutte le persone riceveranno il reddito di cittadinanza con il pagamento di febbraio, vediamo chi non riceverà la ricarica del reddito di cittadinanza a partire dal 27.

Da leggere: Reddito di cittadinanza 2020: requisiti ISEE, a chi spetta, domanda

Ricarica Reddito di cittadinanza di Febbraio in ritardo: quando arriva?

Da leggere:  Modello 730/2020 - Novità: Ecco cosa c'è da sapere!

Chi non riceverà il pagamento di febbraio 2020?

Il pagamento del reddito di cittadinanza di febbraio 2020 che arriverà dal 27 febbraio con la ricarica da parte di Poste Italiane non riguarderà tutti i beneficiari.

Infatti tutte le persone che non potranno beneficiarne e non gli verrà effettuato nessun versamento sarà per mancato aggiornamento ISEE entro il 31 gennaio 2020.

Tuttavia tutte queste persone che hanno un mancato aggiornamento dell’Isee, dopo averlo effettuato entro il mese di febbraio; ne inizieranno ad usufruire solamente per quanto riguarda dal mese di marzo il poi.

Per un ulteriore chiarimento, in caso avvenga una sospensione del mese di febbraio. In caso ci siano tutti i requisiti richiesti e poi verificati dall’Inps, la somma non verrà in alcun modo persa, ma verrà semplicemente recuperata il mese successivo. Avviene in poche parole il congelamento del reddito di cittadinanza.

In ogni caso colui che riceverà la carta, dovrà ben capire quali sono gli sono gli acquisti che potrà effettuare o meno una volta che il primo pagamento per loro verrà effettuato.

Calendario pagamento febbraio 2020:

Il pagamento per il mese di febbraio 2020 è corrisposto secondo un calendario preciso. Queste ultime persone con un ritardo alla domanda o con un ritardo nel presentare l’isee, sono fortemente a rischio e forse non riceveranno la ricarica nell’apposita carta.

Da leggere:  Novità agenzia delle entrate: Dall'1 marzo accesso solo con Spid, Cie e Cns

Il pagamento del reddito di cittadinanza, a febbraio 2020, come è avvenuto anche nei mesi precedenti da quando la misura è entrata in vigore. Questo avviene sulla base di quando è stata inoltrata la domanda all’INPS per ottenere il beneficio.

In particolar modo, come già anticipato nei paragrafi sopra citati, è l’INPS che una volta accettata la domanda del reddito di cittadinanza e verificato i requisiti, invia le disposizioni di pagamento alle Poste Italiane. Che a loro volta devono provvedere ad effettuare la ricarica della somma sulla carta.

Da leggere: Perdere il reddito di cittadinanza 2020: ecco chi rischia!

Come avviene il pagamento del reddito di cittadinanza?

  • Per coloro che hanno fatto la domanda a dicembre 2019 o nei mesi precedenti e che con l’aggiornamento dell’ISEE fatto entro il 31 gennaio 2020 hanno mantenuto i requisiti per il beneficio. Quest’ultimo avviene il 27 del mese e comunque non oltre il 29;
  • La ricarica dovrebbe essere già stata effettuata entro il 15 del mese corrente, per chi ha fatto la domanda a gennaio 2020.
  • Per chi ha fatto la domanda a febbraio, anche nei primi giorni, avverrà entro il 15 di marzo.

E’ invece diversa la situazione per coloro che si sono dimenticati di aggiornare l’ISEE entro il 31 gennaio, e che per continuare a ottenere il reddito di cittadinanza hanno provveduto a farlo a febbraio.

Da leggere:  Sanatoria colf e badanti: Hanno fatto il pieno!

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.