Attaulità e NewsBonus

Bonus Irpef ex Renzi in Naspi dal 23 febbraio: Le novità

Il Bonus Irpef ex Renzi in Naspi, già l’anno scorso ha sostituito il Bonus Renzi.

Però stanno arrivando altre novità che sono state stabilite dalla Legge di Bilancio 2021.

A partire dal prossimo 23 febbraio, di fatto, il Bonus sarà ampliato a molti contribuenti che già percepiscono prestazioni economiche a sostegno del reddito, come per esempio la NASpI, l’indennità mensile di disoccupazione.

A queste determinate persone, l’ente previdenziale dovrà versare ogni mese la somma di100 euro in maniera diretta sul conto corrente, però il trattamento integrativo non andrà a concorrere alla formazione del reddito.

Si riceveranno 100 euro al mese di incentivo per i dipendenti che hanno un reddito fino a 28mila euro e per i dipendenti e assimilati incapienti (con un reddito inferiore a 8145 euro).

Nel mentre però per i redditi che sono superiori a 28mila euro viene prevista una detrazione fiscale che parte da 80 euro e va a decrescere fino ad azzerarsi ai 40mila euro.

A chi spetta il Bonus Irpef ex Renzi da febbraio 2021:

A partire dal mese di luglio 2020, il nuovo Bonus Irpef (ex Bonus Renzi) versato ogni mese dai datori di lavori all’interno delle buste paga dei lavoratori dipendenti con reddito fino a 28mila euro e dei lavoratori dipendenti e assimilati incapienti (con un reddito inferiore a 8145 euro).

Invece per quanto riguarda i redditi superiori a 28mila euro, però, è attuata una detrazione fiscale che parte da 80 euro che va a decrescere fino ad azzerarsi ai 40mila euro.

Da leggere:  Bonus badanti 2021: Come funziona?

Partendo dal prossimo 23 febbraio, questo bonus si espande anche a contribuenti che già stanno percependo le prestazioni economiche a sostegno del reddito.

Come per esempio:

  • La NASpI;
  • L’indennità di maternità;
  • L’indennità di tirocini;
  • La cassa integrazione.

Però non verranno inclusi all’interno del trattamento integrativo le persone che percepiscono il TFR, il Reddito di Cittadinanza o il pagamento anticipato dell’indennità NASpI.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.