Attaulità e News

Addio al ticket sanitario: 3 regioni avranno più soldi

Lo comunica sulle reti il ministro della salute italiano, Roberto Speranza che ci sarà un addio al ticket sanitario. Lo stato italiano approva l’abolizione del famoso ticket sanitario.

Addio al ticket sanitario per molte famiglie:

Finalmente dopo ben nove anni dalla decisione di introdurre la tassazione anche sulla sanità, ad oggi il governo ha deciso di dire addio al ticket sanitario.

Grazie a questa decisione sono previsti molti risparmi per le famiglie italiane.

A partire dal 1 settembre 2020, entrerà in vigore la riforma che conferma l’abolizione del ticket sanitario che fu introdotta del 2011.

Seguito a questo sono previsti molti risparmi per i nuclei familiari e soprattutto per quello ne sono monoreddito o che hanno difficoltà economiche e che precedentemente non erano esenti dal ticket.

In cosa consiste il ticket sanitario?

Addio al ticket sanitario Il così detto ticket sanitario tratta di una piccola tassa già emanata in una manovra del 2011.

È un ticket regionale che arriva fino a 10 euro per quanto riguarda le ricette di diagnostica e sulle visite specialistiche in ambulatori.

Ogni regione aveva la facoltà di scegliere se applicarlo o meno alle prestazioni sanitarie, ma anche se diminuirlo basandosi sul reddito dei nuclei familiari.

Da leggere:  Addio alla pensione di reversibilità? Ecco tutta la verità..

Con il passare degli anni, certe regioni hanno deciso di abolirlo come la Valle D’Aosta, Sardegna e la provincia di Trento e Bolzano.

Addio al ticket sanitario:

A partire da martedì 1 settembre 2020, il ticket non verrà più utilizzato in nessuna regione dell’Italia.

Roberto Speranza, ministro della salute Italiana, ha commentato la riforma dicendo:
“Ogni volta che una persona non si cura come dovrebbe per motivi economici siamo dinanzi a una sconfitta per tutti noi e a una violazione della Costituzione”.

“Per questo a dicembre abbiamo approvato la norma che entra in vigore dal primo settembre. Il Superticket è abolito e nessuno lo pagherà più”, ha terminato Speranza.

Sanità, addio al pagamento dei ticket con i contanti

Per approvare la nuova misura, lo stato italiano ha stanziato ben 550 milioni di euro annui, in alcune regione dell’Italia il ticket è stato tolto o ridotto.

Perciò lo stato italiano fornirà alle regioni un fondo sanitario nazionale, le somme che serviranno a coprire il guadagno annuale che venivano dalla tassa.

L’importo verrà suddiviso in dei calcoli ben precisi e le prime 3 regioni avranno il fondo in base alla necessità.

Coloro che avranno più grossa la fetta saranno la Lombardia con 92 milioni di euro, il Lazio con 53 milioni di euro e la Campania 51 milioni di euro.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Lamorgese ha deciso: "Cambiamento dei decreti Salvini"

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.