Documenti e moduli

Spid e come richiederlo: ecco la guida con video

Tratteremo in questo articolo come poter avere lo spid e come richiederlo agli enti.

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) occorre ai cittadini per accedere ai vari bonus e agevolazioni fiscali.

Lo scopo di questo articolo è quello di spiegare come poter avere lo SPID.

Che cosa è lo SPID e come richiederlo?

Spid e come richiederlo

Lo Spid è un sistema che serve per poter riconoscere, tramite un nome utente ed una password, il cittadino italiano o straniero che abbia un permesso di soggiorno.

Si puó utilizzare lo Spid in molti siti destinati alla pubblica amministrazione, anche per pagare eventuali multe.

 

Cosa occorre per ottenere lo Spid e dove richiederlo?

Prima di tutto serve essere maggiorenni, dare un numero di telefono o cellulare, una mail e un documenti di riconoscimento valido come la carta d’identità, il passaporto o anche il permesso di soggiorno e la tessera sanitaria con codice fiscale.

Per poterlo richiedere servirebbe rivolgersi a siti che vengono nominati “identity provider” e possono essere:

Successivamente c’è una procedura per il riconoscimento che può essere fatta di persona o tramite una webcam, un lettore di smart card o tramite la firma digitale.

Da leggere:  SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) | Stranieri d'Italia

Nel momento in cui di utilizza lo Spid viene data anche la password monetanea, chiamata OTD e viene data da tutti i provider.

Ricordiamo che bisogna scegliere un Identity provider e registrarsi nel loro sito.

La registrazione avviene in 3 diversi fasi:

  • Inserire i dati anagrafici;
  • Creare le credenziali SPID;
  • Effettuare il riconoscimento.

Le tempistiche per il rilascio dello Spid variano in base ad ogni identity provider.

Questi ultimo hanno diverse metodologie per registrarsi che siano gratuiti o a pagamento.

Come scegliere l’identity provider?

1.Cos’è Identity provider… 2.Registrare SPID (poste italiane)…

Per fare una scelta adeguare occorre seguire queste procedure:

  • Scegliere la modalità di riconoscimento che risulta più comoda (di persona, tramite Carta d’Identità Elettronica (CIE)*, Carta Nazionale dei Servizi (CNS), Firma Digitale o tramite webcam);
  • Bisogna scegliere sulla base del livello di sicurezza di SPID che serve;
  • Se si è già cliente di uno degli Identity Provider, si potrebbe avere un flusso di registrazione semplificato;
  • Se si è un cittadino italiano residente all’estero, bisogna far attenzione allo spid e come richiederlo e chi offre il servizio per l’estero.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Permesso di soggiorno per attesa occupazione 2020

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

One Comment

  1. Bonasera sono Gabriela Bejan con Invalidita civile 100 %diagnosticat con tumore maliniu am fatto 6 intervente ancora ce di fare 1 intervento piu complicat. Pot beneficia di aumento per la pensione reditte 0? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.