Bonus

Bonus e sussidi famigliari: ecco gli aiuti INPS per luglio 2020

Sono pubblicati diversi bonus e sussidi famigliari per le famiglie bisognose. Si passa dal celebre reddito di cittadinanza ai vari bonus emessi dall’INPS.

Molti bonus sono inseriti per affrontare le conseguenze economiche e sociali riguardanti l’emergenza Covid.

In particolare sono aggiunti il reddito di emergenza, i bonus baby sitter e nonni e infine i bonus centri estivi.

Tratteremo quindi in quanto tempo avverranno i pagamenti da parte dell’INPS per il mese di luglio.

Bonus e aiuti INPS: pagamenti NASPI

I disoccupati che richiedono la NASPI, ottengono il pagamento solitamente intorno al 15 del mese successivo all’invio della domanda.

Le tempistiche possono cambiare, occorre infatti guardare la propria richiesta NASPI. L’accredito viene effettuato dall’INPS tramite:

  • Su conto corrente bancario o postale;
  • Libretto postale;
  • Bonifico presso ufficio postale nel CAP di residenza o domicilio del richiedente.

Il pagamento cambia invece per il bonus Renzi a coloro che percepiscono la NASPI. È lo stesso che per la NASPI ma avviene in intorno al 20 e il 31 di luglio.

Da leggere: Proroga Naspi: quando arriva il pagamento? Novità INPS

Da leggere:  NASPI 2020: Inps requisiti, domanda disoccupazione e importo

Bonus e sussidi famigliari: il reddito di cittadinanza

Per chi ha già usufruito del reddito di cittadinanza, il pagamento sulla carta Rdc avverrà entro il 27 luglio.

Il versamento del bonus avviene tramite poste italiane attraverso la carta di reddito di cittadinanza usando un dispositivo elettronico.

Per chi ha effettuato la domanda entro il 30 giugno, otterrà il primo pagamento dal 15 luglio. Invece, per chi presentano la domanda prima della fine del mese, avranno il pagamento a metà agosto.

Chi percepisce la pensione di cittadinanza, non cambia nulla, valgono le stesse condizioni per il reddito di cittadinanza.

Da leggere: Reddito di cittadinanza per tre anni: ecco come fare domanda

Bonus e sussidi: Reddito di emergenza

Il Rem (reddito di cittadinanza) introdotto dal Decreto rilancio viene suddiviso in due, in base alle tempistiche e in base alla data in cui si presenta la richiesta.

Per coloro che hanno inoltrato la domanda entro il 31 maggio 2020, quella di luglio è la seconda erogazione del sussidio, prevista per il giorno 15.
Non cambiano le tempistiche per quanti hanno presentato la richiesta entro il 30 giugno. Questi riceveranno il Reddito entro il 15 luglio.

Il Reddito di cittadinanza viene erogato dall’INPS a mezzo:

  • Bonifico bancario/postale;
  • Accredito su Libretto postale;
  • Bonifico domiciliato con pagamento in contanti presso gli uffici postali.
Da leggere:  Nuovo decreto scuola approvato dal Consiglio dei ministri

Da leggere: Reddito di emergenza e gli altri bonus di luglio: Ecco il calendario

Bonus e aiuti: pagamento Bonus bebè luglio 2020

Previsto dal 15 al 20 del mese il pagamento di luglio del
Bonus bebè 2020.

Il sussidio viene corrisposto direttamente dall’INPS tramite:

  • Bonifico domiciliato;
  • Accredito su conto corrente bancario o postale;
  • Libretto postale;
  • Carta prepagata con IBAN intestato al richiedente.

Da leggere: Bonus bebè stranieri: sarà la corte di giustizia a decidere!

Bonus baby-sitter luglio 2020:

Grazie al decreto “ Cura Italia” che ha introdotto il bonus baby sitter, il suo pagamento viene erogato tramite il libretto di famiglia.

La somma accreditata verrà utilizzata per il pagamento del lavoro svolto dalla babysitter. Una volta che il genitore comunica i dati dell’inizio della prestazione, sarà l’INPS ad accreditare la somma.

Tali dati sono comunicabili sulla piattaforma online nella categoria “Lavoro occasionale” e avranno queste date di accredito:

  • Se la domanda è stata fatta a giungo 2020 e comunicata entro il 3 luglio 2020 il pagamento avverrà entro il 15 luglio;
  • Se la domanda di giugno viene comunicata dopo il 3 luglio, il pagamento avverrà al 15 agosto.

Diversamente accadde per il bonus riguardante i centri estivi. Il pagamento di tale bonus verrà erogato dall’INPS con la metodologia di accredito scelta da chi lo richiede, ovvero tramite:

  • Accredito su conto corrente bancario o postale;
  • Accredito su carta prepagata che abbia un IBAN;
  • Bonifico domiciliato presso Poste Italiane;
  • Accredito su libretto postale.
Da leggere:  Bonus asilo nido 2020: ecco la proroga e come funziona

Le tempistiche di pagamento di questo bonus possono cambiare a seco da del momento della richiesta.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.