Lavorare in Italia

Congedo straordinario 2020: 1000 euro per chi assiste un disabile

Ecco il congedo straordinario 2020 per chi ha in cura un familiare disabile. L’INPS ha concesso un nuovo sussidio, ovvero quello dei 1000 euro massimi a giorno.

L’INPS ha messo i limiti per cui si aggiornano i permessi dei giorni in cui si assiste un disabile.

Grazie all’articolo 42 comma 5 del decreto legislativo 151/2001, vengono presi in considerazione due anni di permesso. Questi giorni possono essere utilizzati durante tutto il ciclo lavorativo, ed è possibile anche usufruirne separatamente.

Tale congedo straordinario 2020 è pagato, ma sempre entro dei limiti che ha messo in piedi l’INPS ogni anno.

La totalità che si può erogare per il 2020 è stata annunciata ed arriva a 1000 euro per ogni giorno ottenuto di permesso. Ricordiamo che ciò può dipendere anche dallo stipendio.

Con questo articolo vedremo chi può usare questo congedo.

Leggi anche: Bonus matrimonio 2020: Congedo Matrimoniale INPS!

Quando si richiede il congedo straordinario 2020?

Il congedo straordinario 2020 sarebbero due anni di permesso, che si possono usare in modo continuo o in maniera separata per lunghi o brevi periodi. Questo ha una durata per tutto il ciclo lavorativo.

Da leggere:  Tredicesima e quattordicesima pensione 2020: Chi ne ha diritto?

Si può beneficiare di questo congedo retribuito, solo e solo se si ha in cura un familiare disabile.

Il congedo, dunque, è rivolto al lavoratore che:

  • Il lavoratore deve assistere il coniuge disabile;
  • Esso deve assistere il figlio disabile;
  • Deve assistere il genitore disabile, purché conviventi.
  • Egli deve assistere il fratello o la sorella, purché i genitori siano deceduti o che siano anche essi disabili.

Sottolineano che per chi avesse figli con gravi disabilità, se i genitori sono tutte e due lavoratori, il congedo straordinario lo ottengono entrambi purché non si superino i due anni.

Leggi anche: Congedo parentale COVID-19: dall’INPS la circolare

Di quanto è il sussidio per chi assiste un disabile?

Questo congedo, come prima anticipato, concede fino a due anni di lavoro per poter assistere il disabile. Grazie a ciò è possibile tenere il posto di lavoro e ottenere il sussidio.

Dunque, il congedo straordinario 2020 si ottiene un indennità che viene calcolato rispetto all’ultima retribuzione che si è avuta.

Durante questo periodo, è l’INPS ad accreditare il sussidio.

Come detto prima, c’è un limite entro il quale non si può andare oltre. L’indennità viene calcolata in base alle risorse che per il 2020 devono essere di 48.737,00 euro per persona.

Per chi usufruisce del congedo sostitutivo le risorse sono di 36.645 euro all’anno, è quindi ammontano. 100,12 euro per ogni giorno di permesso.

Da leggere:  Fase 2 reddito di cittadinanza: Partono i percorsi per trovare lavoro!

Per chi dovesse essere  al di sotto della soglia in automatico il sussidio sarà più basso a causa dello stipendio.

Si otterrà, dunque, il 100% dell’importo dello stipendio, ma se si dovesse superare i 36.645 euro all’anno si ha comunque un reddito a massimo 100,00 euro a giorno.

I restanti 12 mila euro, saranno disponibili all’INPS che poi si occuperà dell’accredito.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.