Attaulità e NewsLavorare in Italia

Disoccupazione Naspi 2019 Inps: come funziona e a chi spetta?

A chi spetta la disoccupazione Naspi 2019 Inps? Anche quest’anno, i lavoratori che perdono il lavoro a causa di un licenziamento involontario o per dimissioni per giusta causa,

hanno la possibilità di presentare all’Inps, la domanda di disoccupazione Naspi Inps, qualora in possesso di determinati requisiti.

Disoccupazione Naspi 2019 Inps: a chi spetta?

Non tutti i lavoratori hanno diritto a percepire il sussidio di disoccupazione, infatti, secondo la legge italiana, ed in particolare i decreti attuativi della riforma del lavoro cd.

Jobs Act di Renzi, disoccupazione Naspi spetta a:

  • Dipendenti a tempo indeterminato e determinato;
  • Apprendisti;
  • Soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato;
  • Personale artistico sempre se a contratto subordinato;
  • Dipendenti a tempo determinato della Pubblica Amministrazione;
  • Lavoratori domestici.

Ma quanti contributi servono per fare la domanda di Disoccupazione Naspi Inps 2019?

Il requisito contributivo che il disoccupato deve soddisfare nel 2019 per avere diritto alla disoccupazione,

E’ quello di aver versato almeno 13 settimane di contributi versati nei quattro anni precedenti al licenziamento.

Ai fini di calcolo, possono essere utilizzati anche altri tipi di contributi utili come quelli figurativi che sono stati accreditati al lavoratore/lavoratrice nei periodi di maternità obbligatoria, q

ualora siano stati già versati alcuni contributi prima dell’astensione, in quelli per il congedo parentale o per la malattia dei figli fino agli 8 anni di età, nel limite massimo di 5 giorni l’anno.

Leggi anche: Pensione con 15 anni di contributi, Deroghe Amato: requisiti, età!

Al contrario, nel computo dei contributi utili ai fini della disoccupazione, non possono essere considerati utili, i periodi di cassa integrazione straordinaria e ordinaria a zero e quelli derivati dai permessi e congedi 104 per disabili gravi.

Per cui, quanti contributi servono per avere diritto alla disoccupazione? Almeno 13 contributi versati nei 4 anni prima del licenziamento.

Requisiti per presentare la domanda di disoccupazione Naspi 2019 Inps:

Per aver diritto a presentare la domanda di disoccupazione Naspi INPS nel 2019, occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

1- Stato di disoccupato: per acquisire lo stato di disoccupazione, il lavoratore deve essere in possesso, contemporaneamente, di 3 requisiti:

  • essere privo di occupazione perché licenziato conto la sua volontà, perché dimessosi per giusta causa o licenziato durante il periodo tutelato da maternità, perché è intervenuta una risoluzione consensuale conciliativa presso la Direzione Territoriale del Lavoro, o perché è stata accetta un’offerta d licenziamento, o per il rifiuto da parte del lavoratore a trasferire in un’altra sede dell’azienda posta ad una distanza di oltre 50 km dalla sua residenza o perché raggiungibile in più di 80 minuti con mezzi pubblici;
  • deve essere immediatamente disponibile allo svolgimento di un’attività lavorativa, con la cd. dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e;
  • essere attivo nella ricerca di lavoro, secondo le regole del patto di servizio personalizzato, sottoscritto presso il Centro per l’Impiego.

2- Aver versato almeno 13 settimane di contributi nei 4 anni precedenti all’evento di licenziamento;

3- Aver lavorato almeno 30 giorni nei 12 mesi precedenti l’inizio della disoccupazione. Tali giornate, sono a prescindere dalla lora durata e quindi dall’orario di lavoro.

Leggi anche: Il contratto di lavoro in Italia | tutto ciò che devi sapere

Il periodo di riferimento su cui calcolare l’invio e la fine dei 12 mesi, può cambiare nel caso in cui vi siano stati dei particolare eventi, quali ad esempio:

malattia e infortunio sul lavoro;

  • CIGS e CIGO a zero ore;
  • Assenze per permessi 104 ;
  • Congedo obbligatorio di maternità, a patto che la contribuzione sia stata iniziata prima della sospensione;
  • Congedo parentale, purché indennizzato e d intervenuto in costanza di rapporto di lavoro.

Leggi di più:

  1. Contributi Inps mancanti, cosa fare? e come richiederli all’Inps?
  2. Reddito di cittadinanza, I Navigator della Campania in sciopero della fame!
  3. Fase 2 reddito di cittadinanza: Partono i percorsi per trovare lavoro!

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

OL

Attraverso questo sito e questo profilo "OL", vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società italiana ♥.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker