Bonus

Buoni spesa da 500 euro, a chi spetta e come richiederlo

I Buoni spesa sono previsti dal decreto sostegni bis, approvato il 25 maggio scorso, per un totale di 500 milioni di euro. Per aiuti per il canone di locazione, invece si dovrà attendere il relativo bando dedicato al bonus affitti.

Tante famiglie si sono ritrovate a sopravvivere dopo la pandemia e necessitano di aiuti economici per poter arrivare a fine mese. Le amministrazioni comunali, in un’ottica di sostegno alle fasce deboli della popolazione, hanno indetto dei bandi per la concessione di buoni spesa dal valore di 500 euro.

Come funzionano i buoni spesa:

Si tratta di un voucher o consegna di spesa a domicilio alle famiglie che ne hanno diritto, ampliando possibilmente la platea dei beneficiari.

La somma potrà essere utilizzata per procedere all’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità. Nello specifico, i beneficiari possono comprare prodotti alimentari, articoli per l’igiene personale, prodotti per la pulizia della casa, articoli di cancelleria e cartoleria e, infine, medicine e parafarmaci.

Il buono spesa da 500 euro, invece, non può essere destinato all’acquisto di prodotti di tabaccheria, di bevande alcoliche né può servire per pagare il carburante. Per il rifornimento nei distributori ci sono altri buoni benzina da utilizzare.

Da leggere:  Bonus mamme: premio nascita da 800 euro a tutte le mamme

A chi spettano i buoni spesa:

I destinatari sono i nuclei familiari in cui il richiedente ha età compresa tra i 18 e i 45 anni. La presenza di eventuali figli non è indispensabile mentre l’ISEE deve necessariamente essere inferiore (o uguale) a 15 mila euro e superiore all’importo previsto dall’assegno sociale, cioè 5.983,46 euro.

I requisiti da tenere in considerazione saranno quelli già adottati nelle occasioni precedenti, a partire ovviamente dalla residenza o domicilio nel Comune erogatore. Influiranno l’ampiezza del nucleo familiare, il possesso o meno di un patrimonio immobiliare, le disponibilità economiche su conti bancari, la situazione lavorativa; la dichiarazione Isee ed eventuali altri aiuti percepiti dallo Stato.

Gli importi dei nuovi buoni spesa 2021

Gli importi dei nuovi buoni spesa dovrebbero variare sulla base del numero di componenti del nucleo familiare e sulla base della disponibilità reddituale degli stessi.

In particolare, sarà previsto:

● un bonus da 300 euro per le famiglie composte da una o due persone;

● un bonus da 400 euro per le famiglie con tre o quattro persone;

● un bonus da 500 euro per le famiglie con cinque o più persone;

Verranno privilegiati i nuclei che non godono di alcun altro sostegno al reddito. Come detto, i requisiti per accedere al buono spesa non sono fissati dallo Stato, ma vengono decisi direttamente dai Comuni.

Da leggere:  Inps & congedo maternità e paternità per lavoratori/rici dipendenti

Le famiglie beneficiarie, comunque, dovranno presentare la domanda in formato cartaceo o online. In linea generale i requisiti dovrebbero essere legati al numero di componenti del nucleo familiare, all’ISEE familiare, al patrimonio posseduto dalla famiglia, al numero di eventuali componenti con disabilità e alla presenza di altri sostegni al reddito.

Buoni spesa 2021: requisiti, come averli, funzionamento:

NUOVI BUONI SPESA PER FAMIGLIE: TUTTO SU REQUISITI DOMANDA E QUANDO ARRIVANO!

Leggi anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.