Guida ai vistiDocumenti e moduli

Visto Nuova Zelanda per turismo, studio e lavoro

Visto Nuova Zelanda, Esistono varie tipologie di visti per potere viaggiare, studiare e lavorare in Nuova Zelanda.

In questa piccola guida, vediamo insieme quali sono questi visti a seconda della motivazione di viaggio.

Visto Nuova Zelanda: Visto ETA

Come il Canda e gli Stati Uniti, anche la Nuova Zelanda ha adottato il cosiddetto visto ETA. Si tratta di un visto elettronico che può essere richiesto online, senza doversi presentare all’ambasciata o al consolato della Nuova Zelanda.

La richiesta online del visto è semplice, pratica e richiede pochi minuti.

Con dei semplici passaggi, avrete il vostro visto in pochi giorni e direttamente a casa. Potete fare la richiesta anche tramite App.

Per fare richiesta, sia dal sito che dalla app gratuita, dovete fornire:

  • Il numero di passaporto valido che userete per viaggiare in Nuova Zelanda;
  • Una carta di credito (Visa o Mastercard);
  • Un indirizzo email attivo.

Bisogna ricordare che ci sono cittadini di alcuni paesi che non possono richiedere l’Eta e che sono costretti a richiedere il visto direttamente all’ambasciata o consolato.

Cittadini che possono richiedere l’eTA Nuova Zelanda

Il visto elettronico per la Nuova Zelanda può essere richiesto dai viaggiatori delle seguenti nazionalità:

Andorra, Arabia Saudita, Argentina, Austria, Bahrain, Belgio, Brasile, Brunei, Bulgaria, Canada, Cile, Cipro, Città del Vaticano, Corea del Sud, Croazia, Danimarca, Emirati Arabi Uniti, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Hong Kong, Irlanda, Islanda, Israele, Italia, Kuwait, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macao, Malesia, Malta, Mauritius, Messico, Monaco, Norvegia, Oman, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Qatar, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, San Marino, Seychelles, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Taiwan, Ungheria, Uruguay.

Ora vediamo insieme le tipologie di visa rilasciate in base alla motivazione del vostro viaggio.

Visto Nuova Zelanda turismo:

Per visitare la Nuova Zelanda da turista, è possibile fare richiesta per tre diversi tipi di visto:

  • Visitor Visa;
  • Visa Waiver Visitor Visa;
  • Working Holiday Visa.

Visto Nuova Zelanda: Visitor Visa

La durata massima del visto equivale a 9 mesi. Il Visitor Visa Nuova Zelanda può essere richiesto per le seguenti ragioni:

  • Viaggio:
  • Turismo;
  • Vacanza;
  • Visita amici e parenti;
  • Breve corso di studio.
Da leggere:  Certificati plurilingue destinati ad altri Stati dell'Unione Europea

Per quanto riguarda i criteri bisogna:

  • Dimostrare di essere economicamente indipendenti;
  • Avere un biglietto di ritorno che dimostri di voler lasciare il paese al termine del soggiorno
    con questo visto puoi: visitare il Paese.

Il Visitor Visa può essere richiesto online gratuitamente, oppure in via cartacea al costo di 18£ per le spese di ufficio, ai quali aggiungere i costi di spedizione. In entrambi i casi, la richiesta verrà processata in circa 27 giorni.

Visto Nuova Zelanda: Visa Waiver Visitor Visa

Per quanto riguarda la durata del Visa Waiver Visito Visa equivale a 3 mesi. Il motivo di viaggio può essere:

  • Visita del Paese per un breve periodo.

Per quanto riguarda i criteri bisogna:

  • Avere la cittadinanza di un Paese aderente al programma (l’Italia è tra questi);
  • Avere un biglietto aereo per uscire dal paese;
  • Dimostrare di essere economicamente indipendenti durante il soggiorno e di essere in buona salute.

Visto Nuova Zelanda: Visa Waiver Visitor Visa

Per quanto riguarda la durata del Visa Waiver Visito Visa equivale a 3 mesi. Il motivo di viaggio può essere:

  • Visita del Paese per un breve periodo.

Per quanto riguarda i criteri bisogna:

  • Avere la cittadinanza di un Paese aderente al programma (l’Italia è tra questi);
  • Avere un biglietto aereo per uscire dal paese;
  • Dimostrare di essere economicamente indipendenti durante il soggiorno e di essere in buona salute.

Visto vacanza lavoro Nuova Zelanda:

Il programma opus lavoro e studio è un accordo che l’italia ha stipulato con la Nuova Zelanda con l’obiettivo di promuovere la mobilità internazionale.

A chi è rivolto?

Possono richiedere il Visto vacanza-lavoro per Nuova Zelanda 2020 tutti i cittadini che hanno:

  • La cittadinanza italiana e che risiedono ufficialmente in Italia;
  • Avere un passaporto italiano valido;
  • Non avere figli a carico;
  • Avere un età inferiore ai 30 anni.

Come ottenere il Visto vacanza-lavoro per Nuova Zelanda:

Per richiedere il titolo di soggiorno, bisogna:

I tempi di attesa si aggirano intorno ai 20 giorni mentre i costi si aggirano intorno ai 245 dollari neozelandesi.

Durata del titolo di soggiorno:

Il visto ha una durata di 12 mesi ed è rinnovabile. Annualmente sono circa 1000 i visti vacanza-lavoro che il Governo neozelandese rilascia ai giovani italiani, con inizio il 1° aprile di ogni anno.

Il visto viene rilasciato soprattutto ai soggetti che intendono svolgere un esperienza di lavoro occasionale. Il settore più gettonato è quello dell’agricoltura e del turismo/alberghiero.

Uno dei siti maggiormente utilizzati per trovare lavoro è Pickzn. ovviamente bisogna trasmettere il curriculum vitae in inglese!

Da leggere:  Modello COLD ASS per l'assunzione di lavoratori domestici

Vantaggi del Visto vacanza-lavoro per Nuova Zelanda:

La Nuova Zelanda ha un economia florida e moderna, grazie alla snella e veloce burocrazia. In particolare grazie a questo titolo di soggiorno:

  • Sarete più facilitati nel trovare lavoro sopratutto nel campo della manodopera specializzata;
  • Avrete la possibilità di accedere a dei corsi di lingua inglese e migliorare le vostre competenze linguistiche.

Visto Nuova Zelanda studio:

Si può entrare in Nuova Zelanda per studio con diversi tipi di visti, a seconda della durata del tuo soggiorno.

I visti si suddividono in due categorie:

  • Quelli utilizzati per un soggiorno pari o inferiore a 6 mesi, In questo caso si può utilizzare il Working Holiday Visa (massimo 6 mesi) o il Visitor Visa (massimo 3 mesi);
  • Quelli utilizzati per soggiorni maggiori di 6 mesi.

I soggiorni oltre 6 mesi a loo volta si suddividono in:

  • Free Paying Student Visa;
  • Exchange Student Visa;
  • Pathway Student Visa.

Visto Nuova Zelanda: Free Paying Student Visa

Il visto Nuova Zelanda Free Paying Student Visa è per chiunque desideri studiare nel Paese per più di tre (o sei) mesi. La durata può arrivare fino a 4 anni. Per quanto riguarda i criteri bisogna avere:

  • Una conferma di iscrizione a un corso offerto da un’istituzione riconosciuta;
  • Avere disponibilità economica per pagare il corso e vivere in Nuova Zelanda durante il soggiorno;
  • Essere coperti da assicurazione medica e di viaggio per tutta la durata del soggiorno.

Con questo tipo di visto potrai anche lavorare part-time mentre studi e full-time durante le vacanze, a seconda delle specifiche condizioni del visto

Visto Nuova Zelanda: Exchange Student Visa

Il visto Exchange Student Visa è destinato agli studenti che trascorrono un periodo di studio in Nuova Zelanda all’interno di uno scambio accademico.

Per quanto riguarda la durata anche in questo casa, il soggiorno può durare 4 anni.

Bisogna ricordare che la durata dipende dalla durata dello scambio accademico. Per quanto riguarda i criteri:

  • Dimostrare di essere stati accettati in un programma di scambio accademico;
  • Fare richiesta per il visto dall’esterno, cioè prima di trovarsi in Nuova Zelanda.

Con questo visto puoi:

  • Studiare full-time all’interno di un programma di scambio accademico;
  • Lavorare part-time fino a 20 ore settimanali mentre studi, o full-time durante le vacanze.

Per quanto riguarda la questione del lavoro, potrai svolgere un’attività lavorativa se hai almeno 18 anni e trascorrerai almeno un anno accademico in Nuova Zelanda.

Visto Nuova Zelanda: Pathway Student Visa

Con il Pathway Student Visa potrai studiare e frequentare fino a tre corsi consecutivi per esempio:

  • Un Bachelor’s degree;
  • Un Master’s degree.

La caratteristica di questo visto è che ti permette di frequentare tutti i corso con un solo visto di studio che può avere una durata fino a 5 anni.

Da leggere:  Termini di rilascio dei visti d'ingresso per l'Italia: Organi competenti, procedura, motivi e costi

Con questo visto puoi:

  • Studiare e frequentare fino a tre corsi consecutivi con un solo visto di studio;
  • Lavorare part-time fino a 20 ore settimanali mentre studi e full-time durante le vacanze a seconda del corso a cui sarai iscritto.

Documenti Visto Nuova Zelanda Studio

Alla richiesta del visto, bisogna allegare:

  • Passaporto valido almeno fino a 3 mesi dopo la scadenza del visto richiesto;
  • Due foto tessera;
  • Modulo di richiesta del visto (clicca qui per scaricarlo);
  • Biglietto aereo di ritorno o documenti che provino che lo studente ha mezzi economici sufficienti ad acquistare;
  • Un biglietto aereo per uscire dalla Nuova Zelanda;
  • Certificato d’iscrizione ad una università o ad un istituto educativo che si trova in Nuova Zelanda;
  • Assicurazione sanitaria;
  • Certificato medico comprovante che lo studente si è sottoposto ai raggi X e non ha la tubercolosi (soltanto per
  • Corsi con una durata di 6 mesi o superiore);
  • Certificato comprovante che lo studente si è sottoposto ad un esame medico completo (soltanto per corsi con una durata superiore ad un anno);
  • Certificato penale del paese di origine e di tutti i paesi in cui lo studente ha vissuto per almeno cinque anni, dopo aver compiuto i 17 anni (soltanto per corsi con una durata superiore ai 2 anni).

Visto Nuova Zelanda lavoro:

Requisito necessario per richiedere il Visto Nuova Zelanda, è necessario avere un contratto o una promessa di assunzione.

Un datore di lavoro dalla Nuova Zelanda deve  avviare la procedura formalizzando l’offerta di lavoro presso un ufficio per l’immigrazione.

In seguito le autorità neozelandesi rilasciano allora un certificato con il quale il lavoratore può richiedere il visto.

Documenti Visto Nuova Zelanda Lavoro

I documenti che devono essere allegati alla domanda di visto sono:

  • Passaporto valido almeno fino a 3 mesi dopo la scadenza del visto richiesto;
  • Due foto tessera;
  • Modulo di richiesta del visto (clicca qui per scaricarlo);
  • Qualsiasi documento che possa certificare l’esperienza del lavoratore;
  • Assicurazione sanitaria;
  • Certificato medico comprovante che il lavoratore si è sottoposto ai raggi X e non ha la tubercolosi (soltanto per visti con una durata uguale o superiore ai 6 mesi);
  • Certificato comprovante che il lavoratore si è sottoposto ad un esame medico completo (soltanto per visti con una durata superiore ad un anno);
  • Certificato penale del paese di origine e di tutti i paesi in cui il lavoratore ha vissuto per almeno cinque anni dopo aver compiuto 17 anni (soltanto per visti con una durata superiore ai 2 anni).

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.