Guida ai visti

Visto lavoro Australia: Tipologie di visti, documenti e costi!

Esistono varie tipologie di Visto lavoro Australia, Alcuni sono più facili da ottenere, altri invece più difficili a causa delle rigide procedure australiane in ambito migratorio.

Vediamo insieme più nel dettaglio quali sono le varie tipologie di visti,  i documenti necessari per fare la richiesta e costi che si devono sostenere!

Tipologie visto lavoro Australia:

Di seguito i principali visti che permettono di lavorare in Australia:

  • Student Visa;
  • Working Holiday Visa;
  • Investor retirement Visa;
  • Points based skilled Visa;
  • Employer Sponsered Visa;
  • Business Visa.

Documenti Visto Australia Lavoro:

I documenti da presentare cambiano a seconda del tipo di visto per lavoro che si richiede. Quelli sotto elencati sono solo alcuni dei documenti che potrebbero essere richiesti. Alcuni documenti potrebbero essere superflui per certi tipi di visto.

  • Copia delle pagine del passaporto con i dati anagrafici;
  • Una foto-tessera;
  • Certificato di nascita o altro certificato a discrezione delle autorità australiane;
  • Diplomi e attestati rilasciati da università e istituti scolastici;
  • Curriculum Vitae;
  • Tessera professionale (solo se necessaria);
  • Referenze dei precedenti datori di lavoro;
  • Certificato Ielts che testimonia che il richiedente ha una buona conoscenza della lingua inglese;
  • Assicurazione sanitaria;
  • Certificato penale di tutti i Paesi in cui il richiedente ha vissuto per più di 12 mesi negli ultimi 10 anni;
  • Certificato di approvazione della sponsorizzazione emesso da un Centre of Excellence (è il datore di lavoro a doverlo richiedere).
Da leggere:  Assicurazione di viaggio Schengen: Guida completa 2021

Visto lavoro Australia – Student Visa:

Con il Student Visa si può svolgere un attività lavorativa per un massimo di 20 ore settimanali o 40 ogni due settimane. Solo alcune categorie di visti di studio come quello di dottorato o master permettono di lavorare full time.

Cartteristiche:

  • Non ha limiti massimo di età;
  • Permette di far rientrare lo stesso visto anche i famigliari a carico, come coniuge e figli;
  • Può essere richiesto più volte;
  • Permette di lavorare part-time o full time (quando c’è la sospensione delle lezioni).

Costo:

  • 535 AUD per l’applicante primario;
  • 405 AUD per ogni famigliare a carico;
  • 135 AUD per ogni a carico sotto i 18 anni.

Per quanto riguarda la documentazione oltre a quella elencata sopra:

  • Documentazione che attesta il vostro livello di inglese;
  • Documentazione che attesta il vostro livello di studio.

Visto lavoro Australia – Working Holiday Visa:

Grazie all’accordo stipulato nel 2004, i giovani italiani possono svolgere delle esperienze di lavoro, turismo e studio in Australia e viceversa.

Esistono due tipi di visto vacanza-lavoro che si possono richiedere per l’Australia:

  • Il visto vacanza-lavoro sottoclasse 462;
  • Visto vacanza-lavoro sottoclasse 417.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Visto lavoro Australia – Points based skilled Visa:

Sono i cosiddetti visti indipendenti legati alle specializzazioni e caratteristiche dell’applicante, non ad uno sponsor.  Per poter ottenere questo visto è necessario raggiungere un punteggio minimo un un test a punti che si basa su diversi fattori:

  • livello di lingua;
  • qualifiche scolastiche;
  • esperienze lavorative.
Da leggere:  Visto turistico per la Germania

Oltre al raggiungimento della sogli minima di punteggio, bisogna avere:

  • Avere meno di 45 anni;
  • Un livello minimo di inglese;
  • Passare uno Skills Assessment;
  • Inviare una Expression of interest tramite SkillSelect Employer Sponsered Visa;
  • Ricevere un invito.

Visto lavoro Australia – Employer Sponsered Visa:

Richiede la presenza di un datore di lavoro australiano che faccia da sponsor. Bisogna dimostrare di essere qualificati e avere le capacità e l’esperienza lavorativa in una determinata occupazione richiesta in Australi ed elencata in una delle due liste:

  • STSOL;
  • MLTSSI.

Tra i requisiti ci sono:

  • La vostra professione deve ricadere in una delle due liste sopracitate;
  • Bisogna dimostrare di avere capacità e l’esperienza per svolgere la professione dello sponsor;
  • Livello di inglese alto.

Visto lavoro Australia – Business Visa:

Sono i visti per chi vuole aprire un’attività o fare degli investimenti in Australia. Ci sono tre tipologie di business visa:

  • BUSINESS INNOVATION AND INVESTIMENT PROVISIONAL VISA – subclass 188 (visto provisorio);
  • BUSINESS INNOVATION AND INVESTMENT PERMANENT VISA – suclass 888(visto permanente);
  • BUSINESS TALENT PERMANENT VISA – subclass 132.

Aprire un attività in Australia è molto difficile, vi consigliamo di parlare con un agente di immigrazione esperti in queste tipologie di visto.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Novità bonus con il Decreto Agosto: sconto del 20% ai ristoranti

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.