Permesso di soggiornoDocumenti e moduli

kit postale – Stranieri d’italia

kit postale – Per poter richiedere il rilascio oppure il rinnovo del permesso di soggiorno, a partire dall’11 dicembre 2006, in Italia viene usato un nuovo metodo. Le domande devono essere presentate agli Uffici delle Poste Italiane che si occupano del servizio di Sportello Amico.

Per quanto riguarda questi uffici, come lavoro principale svolgono il rilascio e ritiro dei kit nuovi e compilati per, un secondo momento, avanzare con la fase pre-istruttoria di verifica dei requisiti. Questo prima di inviare i kit alle Questure competenti.

Il dovere del cittadino straniero è quello di compilare il kit ed mettere insieme gli allegati che sono stati richiesti per il tipo di permesso di soggiorno che sta richiedendo.

C’è la possibilità di compilare il kit per il rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno  in due maniere diverse e tutti portano allo stesso risultato.

Il permesso di soggiorno e la carta di soggiorno devono essere presentate alle poste, non più all’Ufficio immigrazione della questura, salvo alcune eccezioni.

Da leggere: Kit permesso di soggiorno: Cos’è e come si compila?

Quali tipologie di permessi di soggiorno include?

Tutti i cittadini extracomunitari devono invece continuare a rivolgersi alla questura per le seguenti tipologie di permesso di soggiorno:

  • Affari;
  • Cure;
  • Mediche;
  • Gara sportiva;
  • Motivi umanitari;
  • Asilo politico (prima richiesta);
  • Minore età;
  • Giustizia;
  • Status apolide (prima richiesta);
  • Integrazione minore;
  • Invito e per famiglia, limitatamente ai parenti conviventi di cittadini italiani che non possono essere espulsi dall’Italia.

Kit postale per primi ingressi per ricongiungimento familiare?

Anche per quanto riguarda i casi di primo ingresso per ricongiungimento familiare e lavoro subordinato i cittadini extracomunitari non dovranno recarsi alle poste per ritirare il kit, ma dovranno presentarsi allo Sportello unico della prefettura.

Nello sportello unico della prefettura dovranno compilare la richiesta di rilascio del permesso di soggiorno che poi provvederanno ad inviare alla questura tramite l’ufficio postale.

I kit postali si trovano presso tutti gli uffici postali, i comuni e i patronati. La compilazione dei moduli non è semplicissima e per questo motivo i comuni ed i patronati forniscono assistenza gratuita.

I kit postali sono due:

  1. Una busta con la striscia gialla per i cittadini extra Ue;
  2. Una busta con la striscia blu per i cittadini dell’ Unione europea.

Sulla busta c’è scritta la tariffa per presentare la domanda di euro 30,00 sia per i comunitari sia per i non comunitari, che bisogna pagare al momento della presentazione della domanda.

I moduli da compilare sono due.

Modulo 1:

Ministero dell’ Interno / Al Sig. Questore di _________

Accanto a Questore di, deve essere indicata la Provincia di residenza, e immediatamente sotto la sigla della provincia. L’elenco delle sigle si trova dentro la busta. Nello specifico l’interessato abitante in Provincia di Roma, dovrà scrivere Roma RM, Milano MI, ecc.

Nello spazio sotto si apporrà la marca da bollo da euro 14,62, ma soltanto dopo aver compilato tutto il modulo. Si dovrà compilare un kit postale separato per ogni individuo della famiglia se maggiore di 14 anni.

La sezione 1 è riservata ai dati personali.

Invece troverete che al punto 7 si richiederà di barrare con una X il tipo di richiesta che si presenta:

  • Rilascio, in caso di primo permesso o carta di soggiorno;
  • Rinnovo, ovviamente nei casi di rinnovo;
  • Aggiornamento, per aggiornare i dati sul permesso o sulla carta di soggiorno, quali ad esempio residenza, nascita di un figlio o dati del passaporto;
  • Duplicato, in caso di smarrimento del permesso o della carta di soggiorno;
  • Conversione, nel caso in cui si richieda il rinnovo del permesso di soggiorno per un motivo differente da quello del permesso precedente.

Per quanto riguarda la seconda metà dello stesso riquadro bisogna barrare solo se si richiede il Permesso di soggiorno o la Carta di soggiorno. Al punto 16 bisogna inserire nelle due caselle il codice della tipologia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno richiesti.

L’elenco dei codici lo troverete sempre dentro la busta.

Al punto 18 bisogna indicare il numero del permesso o della carta di soggiorno in possesso. Non bisogna compilarlo in caso di prima richiesta. Invece al punto 19 si ripete il codice inserito al punto 16.

Dovrete lasciare in sospeso la sezione 2 ed una volta compilata la sezione 1, bisogna direttamente passare alla sezione numero 3. Si dovrà compilare solamente dopo la compilazione intera dei moduli.

Come compilare la sezione 3 del kit postale?

Nella terza sezione dovrete inserire il codice fiscale, se ne siete in possesso, oltre a:

  • Stato civile: indicare A maiuscolo per Stato libero e B per Coniugato/a;
  • Sesso: F per femminile, M per maschile;
  • Inserire tutti i dati relativi alla data e al luogo di nascita;
  • L’elenco dei codici dei paesi si trova all’interno della busta.

Nella sezione 4 bisogna inserire i dati del proprio passaporto e barrare il punto 40. Nel caso non siate in possesso del passaporto, bisogna barrare il punto 41. La sezione 5 deve essere compilata solo nel caso di prima richiesta di permesso o carta di soggiorno. Qui riportare i dati del visto.

La sezione 6 deve essere compilata solo dai rifugiati o dagli apolidi che richiedono il rinnovo del documento di viaggio. Nella sezione 7 indicare con precisione e sempre all’interno delle caselle l’ indirizzo. Nella sezione 8 inserire l’indirizzo per eventuali comunicazioni soltanto se diverso dalla sezione 7.

A cosa serve questo procedimento?

Questa è una delle sezioni più importanti perché dopo aver spedito il kit postale, la questura si occuperà di inviare una raccomandata all’indirizzo specificato, per convocare il cittadino straniero per le impronte digitali.Per consegnare le 4 foto tessera e l’originale del permesso scaduto ed eventualmente integrare la domanda con altri documenti.

Invece per quanto riguarda la sezione 9, dal punto 85 al punto 111, è riservata soltanto ai richiedenti la carta di soggiorno per extracomunitari. Nel primo riquadro infatti, si devono dichiarare gli estremi della certificazione comprovante l’idoneità dell’ alloggio rilasciata dal comune o dalla Asl.

Dal punto 94 al punto 111 si deve indicare in quale luogo si ha soggiornato in Italia negli ultimi sei anni. Il riquadro che contiene le caselle dal 113 al 118 deve essere compilato dai richiedenti permesso o carta solo se i rispettivi coniugi o genitori presentano una propria richiesta di permesso o carta di soggiorno.

Ricordatevi che ognuno deve presentare una domanda separata con un altro kit.

Le sezioni 10, 11 e 12 devono essere compilate soltanto in caso di richiesta di rilascio della carta di soggiorno o di conversione del permesso di soggiorno da altri motivi a famiglia. In questa sezione bisogna indicare i Familiari a carico che sono conviventi.

Modulo 2:

Il modulo 2 per il kit postale deve essere compilato solo nel caso si percepisca un reddito da lavoro.

Nella prima sezione, Tipologia di lavoro, bisogna barrare la casella che riguarda la propria attività tra lavoro subordinato, autonomo o altro (ad esempio il contratto a progetto). Al punto 19 indicare la mansione svolta: operaio, medico, colf, badante, ecc.

Nella seconda sezione, che viene solitamente riservata ai lavoratori subordinati, si devono inserire i dati del tuo datore di lavoro.

I punti dal 21 al 25 devono essere barrati e compilati nel caso in cui il datore di lavoro sia una persona giuridica, ad esempio società , azienda, ditta. In caso contrario, se il datore di lavoro è una persona fisica bisogna inserire i dati anagrafici di questa persona.

Come compilare le altre sezioni ?

La sezione 3 è collegata alla sezione 2 e si devono inserire i dati del contratto di soggiorno stipulato con il datore di lavoro. La sezione 4 è rivolta ai lavoratori autonomi, da compilare da parte di titolari di impresa, ditta o liberi professionisti.

Nella sezione 5 dovrai riportare il reddito, indicare sempre il reddito lordo. La sezione 6 deve essere compilata da chi è disoccupato e in quanto tale deve iscriversi nelle liste dei centri per l’impiego:

  • Dovrai preparare tutti i documenti da allegare a seconda della tipologia di permesso richiesto, come meglio indicati nelle istruzioni all’interno della busta.
  • Per quanto riguarda i documenti allegati dovranno essere solamente in formato A4, il formato di un normale foglio.
  • Il cittadino straniero che richiederà il rinnovo deve allegare anche una copia del permesso scaduto, non l’originale.
  • Nella busta non inserire le fotografie in quanto si devono portare in questura quando convocati.

In un secondo momento dopo la compilazione dei moduli e aver allegato tutti i documenti necessari per la presentazione della domanda, ritornare al primo modulo, nella prima pagina, la sezione 2, Dati sull’istanza compilata.

Dovrete barrare le due caselle al punto 22 e, ai punti 23 e 24 barrare per i moduli compilati. Invece al punto 25 scrivere il numero totale dei fogli inseriti nella busta.

Salvi i casi di richiesta di permessi di soggiorno di durata inferiore a tre mesi, si deve effettuare un versamento di euro 27,50 pari al costo del documento in formato elettronico. La ricevuta del bollettino pagato deve essere inserita nella busta.

Ultimata la compilazione, non sigillare la busta, bensì consegnarla aperta all’impiegato delle poste. Lo stesso deve verificare che nella busta vi siano tutti i documenti richiesti e deve identificare il cittadino straniero tramite passaporto, oppure tramite documento equipollente.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.