Documenti e moduli

Carta d’identità non valida per l’espatrio | Stranieri d’Italia

Carta d’identità non valida per l’espatrio – La carta di identità è un documento che serve per il  riconoscimento, che il Comune si occupa di rilasciare a ogni cittadino residente, è in poche parole un documento che verrà richiesto dalle autorità in caso di controlli.

Però per quanto riguarda il viaggio però, si possono verificare alcuni problemi, a seconda della validità o meno per l’espatrio.

Qui sarà disponibile una guida completa sulla carta di identità non valida per l’espatrio, i motivi per cui non è valida, e soprattutto come si riconosce.

Da leggere: Carta di identità per stranieri 2020 – Stranieri d’Italia

Cosa significa carta d’identità non valida per l’espatrio?

Come alcuni sono già a conoscenza sono presenti alcune ragioni per cui una carta di identità può essere non valida per l’espatrio:

  1. In quanto non si è ancora cittadino italiano, ovvero non sei in possesso della cittadinanza italiana;
  2. I cittadini stranieri che hanno la residenza in Italia hanno il diritto ad avere la carta di identità che però sarà valida solo per riconoscimento e non per l’espatrio.

Se si ha l’obiettivo di fuori dall’Italia, la carta di identità non è valida per l’espatrio e ti servirà:

  • Un passaporto. Se non sei cittadino un cittadino europeo, oltre al passaporto bisogna portare anche il permesso di soggiorno in corso di validità;
  • Nel caso in cui fossi stato minorenne o eri minorenne quando l’hai fatta, per ottenere una carta di identità valida per l’espatrio occorre la firma di entrambi i genitori;
  • Nel caso in cui fossi maggiorenne, si può richiedere una nuova carta di identità aggiornata, in caso non l’avessi appositamente chiesta.
Da leggere:  Visto turistico per la Germania

Alla richiesta della carta di identità presso il Comune infatti, purché sia valida per l’espatrio, bisogna compilare un modulo dove bisogna dichiarare di trovarsi in nessuna delle condizioni per cui non potrebbe essere rilasciato il passaporto.

Nel caso in cui ci sia una mancata dichiarazione, sulla carta di identità viene stampata la dicitura “non valida per l’espatrio”. Nel momento in cui bisogna fare la carta di identità di conseguenza, non bisogna dimenticare di richiedere invece, quella valida per l’espatrio.

Documenti per Viaggiare

Carta di identità valida per l’espatrio nell’Unione europea:

In caso la tua carta di identità non sia valida per l’espatrio, non è possibile viaggiare solamente con essa. Infatti in ogni paese dell’UE bisogna portare anche il passaporto. Se invece si è in possesso di un passaporto, dovrai  presentare quello come documento di riconoscimento alle autorità che te lo chiederanno.

Nel momento in cui non si è in possesso di un passaporto, ma solamente della carta di identità non valida per l’espatrio, non si ha il diritto di oltrepassare le frontiere italiane, neppure per andare Paesi dell’Unione Europea.

Alcuni problemi potrebbero sorgere anche prima di arrivare alla meta desiderata, in quanto al momento della partenza in aereo, quando fai il check in infatti, l’hostess di terra solitamente controlla la carta di identità e se si accorge che non è valida per l’espatrio applica la policy prevista dalla compagnia aerea, che potrebbe imbarcarti o non imbarcarti.

Per concludere, se vai all’estero e non hai il passaporto assicurati che la tua carta di identità sia valida per l’espatrio.

Da leggere: Passaporto Bambini 2020 (documenti necessari) | Stranieri d’Italia

Fuori dall’Unione Europea invece?

Nel caso in cui la tua carta di identità non valida per l’espatrio non lo è per l’Unione Europa, di conseguenza non lo sarà per un Paese extra Europeo. In tal caso la carta di identità serve a ben poco, che sia valida o meno. Di conseguenza occorre il passaporto, non c’è alcuno scampo.

Da leggere:  Nuova modalità attivazione SPID ecco come fare!

Invece per quanto riguarda la Svizzera, anche se non fa parte dell’Unione Europea, come documento di riconoscimento accetta la carta di identità italiana, purché ovviamente sia valida per l’espatrio.

Cosa fare in caso si voglia cambiarla?

In caso si abbia una carta di identità non valida per l’espatrio, bisogna andare in Comune per farne una valida. Il dipendente che si occupa di ciò, ti farà compilare un modulo in cui devi dichiarare che non hai motivi affinché tu non possa avere un passaporto e quindi provvederà al rilascio.

È uno dei metodi più veloce affinché tu possa viaggiare nell’Unione Europea e non dover aspettare i tempi di rilascio del passaporto che a volte sono lunghi anche alcuni mesi. La carta di identità invece la si può ottenere in un paio di giorni, al prezzo di 5,42 euro.

Documenti necessari:

  • 3 fototessere recenti;
  • La tua carta di identità o l’eventuale denuncia di smarrimento o furto;
  • Documenti compilati che ti rilascia il comune.

Carta d’identità non valida per l’espatrio per minorenni?

Il minorenne può espatriare solo se possiede un suo proprio documento di identità:

  • Per viaggiare nell’Unione Europea, deve avere una carta di identità valida per l’espatrio;
  • Il Comune rilascia la carta di identità a partire dalla nascita, non esiste più il limite di almeno 15 anni di età per avere il documento;
  • Per viaggiare nei Paesi Extra UE deve avere un suo passaporto.

Per chiedere in Comune la carta di identità valida per l’espatrio, ha bisogno del consenso di entrambi i genitori. I due genitori devono quindi andare in Comune insieme. Se non possono andare insieme, allora l’altro dovrà portare in Comune una dichiarazione di assenso di espatrio e una fotocopia del documento di identità del genitore assente.

Da leggere:  Patto di convivenza e permesso di soggiorno: Come fare la richiesta?

In un secondo momento dovrai scaricare un fac simile modulo di assenso tra genitori al rilascio della carta di identità valida per l’espatrio.

Per minori con genitori separati?

Nel caso in cui i due genitori fossero separati o divorziati, occorre presentare in Comune anche l’autorizzazione del Giudice Tutelare.

Eccezioni

Non si ha una necessità di autorizzazione se:

  • L’altro genitore rilascia la dichiarazione di assenso e la fotocopia del suo documento di identità;
  • Significa che i due genitori sono d’accordo per l’espatrio e quindi non occorre l’autorizzazione del giudice tutelare;
  • Il richiedente ha potestà esclusiva sul figlio.

Come si riconosce? Come vedere se è valida?

Per vedere se la tua carta di identità è valida per l’espatrio, bisogna vederne la validità nella parte posteriore del documento: se si trova la frase scritta “non valida per l’espatrio” allora significa che non puoi viaggiare con quella carta. Devi avere il passaporto oppure, se la tua intenzione è quella di viaggiare nei Paesi dell’Unione Europea, devi chiedere al Comune una carta valida per l’espatrio.

Nel momento in cui dietro la carta di identità c’è scritto “Valida per l’espatrio” oppure non c’è scritto nulla, allora significa che con quella carta puoi viaggiare all’interno dell’Unione Europea, non serve il passaporto.

Per non avere nessun problema comunque, è sempre consigliabile viaggiare con il passaporto, anche nell’Unione Europea.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.