Permesso di soggiorno

Kit permesso di soggiorno: Cos’è e come si compila?

Kit permesso di soggiorno – Gli extracomunitari che vogliono soggiornare in Italia per un periodo superiore ai tre mesi, devono richiedere un permesso di soggiorno.

Le domande di rilascio e rinnovo di permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari rientranti nelle tipologie, specificate di seguito, dovranno essere presentate dall’interessato presso gli Uffici Postali abilitati utilizzando l’apposito kit a banda gialla disponibile presso tutti gli uffici postali.

Dove posso trovare il kit del permesso di soggiorno?

Gli Uffici Postali presso i quali si può ritirare ed inviare il kit, cioè l’insieme dei due moduli 1 e 2, delle istruzioni che spiegano come va compilato ogni singolo formulario e del modulo per il pagamento al momento della spedizione della pratica  è disponibile presso l’Ufficio Postale.

Da leggere: Permesso di soggiorno per sfruttamento lavorativo, come funziona?

Come compilare il kit permesso di soggiorno?

Dopo avere ritirato il kit, il cittadino straniero deve compilare, con l’aiuto delle istruzioni,i fogli che accompagnano i due moduli che troviamo nello stesso kit.

Compilazione cartacea del kit:

Per la compilazione a mano basta seguire la guida informativa che troverete dentro la busta dentro la quale troverete l’Informativa generale:

Questa nota spiega come ai sensi della legge le istanze di permesso e carta di soggiorno potranno essere presentate dall’interessato presso gli Uffici Postali utilizzando l’apposito kit a disposizione presso gli stessi uffici.

Per la compilazione del modulo ” MOD. 209 – Modelli 1 e 2″

Alla prima pagina, troviamo delle spiegazioni, dei segni convenzionali utilizzati per la scelta delle opzioni che ci riguardano, delle lettere da inserire durante la compilazione e delle spiegazioni teorici che chiariscono ciò bisogna presentare.

Dalla seconda pagina fino alla fine, troviamo tutti i tipi di permesso di soggiorno e carta di soggiorno con la loro descrizione, i requisiti e le note che li spiegano.

Le 5 tabelle:

  • La prima tabella: allegata numero 1 presenta i codici e le sigle delle province. Esempio: MI è la sigla della provincia di Milano.
  • La seconda tabella: allegata presenta i codici che identificano i diversi motivi per cui si richiede il permesso o la carta di soggiorno.
  • La terza tabella: allegata presenta i codici di ogni Stato.
  • La quarta tabella: allegata presenta i codici dei documenti equipollenti al passaporto.
  • La quinta tabella: allegata presenta i codici delle autorità che rilasciano un documento equivalenti al passaporto.

Una volta mandato il kit, al cittadino straniero viene rilasciata una ricevuta della raccomandata che sostituirà il permesso di soggiorno per tutto il periodo dell’attesa della risposta della questura.

Questa ricevuta deve essere accompagnato dal documento d’identità e consente di continuare a vivere regolarmente in Italia. Per conoscere i diritti e doveri di chi è in possesso della ricevuta della raccomandata.

Sulla stessa ricevuta ci sono due codici che permettono di verificare in internet lo stato di avanzamento della pratica. La stessa verifica si può fare recandosi al comune od al patronato abilitati, in questo caso basterà esibire la ricevuta.

Da leggere: Revoca permesso di soggiorno (quando avviene) | Stranieri d’Italia

Compilazione elettronica del kit:

Se lo straniero non riesce a compilare il kit cartaceo a mano, può recarsi presso un comune o un patronato abilitato o uno officio per stranieri.

In questo caso, non è richiesto il kit cartaceo, perché il patronato o l’ufficio per stranieri utilizza la compilazione elettronica della modulistica tramite il programma software ELI2, e la stampa della copia da consegnare al cittadino straniero.

Quanto costa il kit permesso di soggiorno ?

Il kit in è gratuito, ma al momento della consegna del kit compilato, il cittadino straniero dovrà pagare 30,00 euro per il costo della spedizione del kit alla Questura competente e la somma richiesta per il tipo di permesso che sta richiedendo.

La busta deve essere consegnata aperta all’operatore dello sportello postale, ed il richiedente deve esibire il passaporto.

I cittadini non appartenenti all’Unione Europea, devono applicare la marca da bollo di 16,00 euro all’apposito spazio sul primo modulo.

Nella busta bisogna inserire:

  • Fotocopia del passaporto (o altro documento di viaggio equivalente), in corso di validità con il relativo visto d’ingresso;
  • Una marca da bollo da euro 16,00;
  • La documentazione necessaria per il tipo di permesso di soggiorno richiesto;
  • Il versamento di un contributo compreso tra euro 80 e euro 200.
I nostri visitatori hanno letto anche:

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Lina F.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Art 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker