Bonus

Bonus didattica 500 euro 2020, prorogato fino al 31 agosto!

Bonus didattica 500 euro 2020 – Fino al 31 agosto 2020 si potranno acquistare dispositivi hardware finalizzati all’aggiornamento professionale.

Anche per essere in grado di organizzare una didattica a distanza come per esempio:

  • Webcam;
  • Microfoni;
  • Penne touch screen;
  • Scanner;
  • Hotspot portatili.

Rimandata l’opportunità di comprare nuovi dispositivi informatici per la didattica a distanza.

Di conseguenza viene ammesso:

L’acquisto di dispositivi hardware finalizzati all’aggiornamento professionale anche per organizzare una didattica a distanza come webcam e microfoni, penne touch screen, scanner e hotspot portatili”.

Da leggere: Bonus Didattica 500 euro: Quali sono i requisiti per ottenerlo?

Bonus didattica 500 euro 2020: Cosa si può acquistare con la Carta del Docente?

La Carta del Docente consente:

“Di sostenere la formazione continua dei docenti e di valorizzarne le competenze professionali” (art. 1, comma 121, legge 107/2015).

Ovvero:

  • Personal computer;
  • Computer portatili;
  • Notebook;
  • Computer palmari;
  • E-book reader;
  • Tablet;
  • Strumenti di robotica educativa rientrano nella categoria degli strumenti informatici che sostengono la formazione continua dei docenti.

Si è in grado di comprare anche la maggior parte dei programmi e delle applicazioni, (disponibili in formato elettronico, disponibili in cloud, scaricabili online o incorporati in supporti quali memorie esterne, CD, DVD, Blue Ray).

Da leggere:  Richiesta dei soldi all’INPS: se sei uno di questi 8 casi hai il pagamento

Che sono destinati alle specifiche necessità formative dello stesso docente. Come per esempio programmi che consentano di consultare:

  • Enciclopedie;
  • Vocabolari;
  • Repertori culturali o di progettare modelli matematici o di realizzare disegni tecnici;
  • Videoscrittura;
  • Editing e di calcolo (strumenti di office automation).

Con la Carta del Docente si può seguire un corso in maniera telematica affinché fatto dagli enti accreditati o qualificati Miur,  e dai soggetti di cui all’articolo 1 commi 2 e 3 della medesima Direttiva.

Da leggere: Bonus 1.000 euro del mese di maggio: come richiederlo e a chi spetta?

Cosa non rientra nella Carta del Docente?

Numerosi dispositivi elettronici che hanno come finalità principale le tanto rinomate comunicazioni elettroniche.

Come per esempio gli smartphone, che non vengono considerati in prevalenza funzionali ai fini promossi dalla Carta del Docente.

In quanto non vi rientrano le componenti parziali dei dispositivi elettronici, come per esempio:

  • Toner cartucce;
  • Stampanti;
  • Pennette USB;
  • Videocamere;
  • Fotocamere;
  • Videoproiettori.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.