BonusEconomia

Assegni famigliari per figli maggiorenni? Vediamo come

Assegni famigliari per figli maggiorenni – Scopriamo insieme qual’è l’età in cui cessa il sussidio, e capiamo se le famiglie con figli maggiorenni età potranno richiedere gli assegni familiari.

Bisogna però ricordare che l’assegno riguardante il nucleo familiare sarà una presenza economica che l’Inps paga alle famiglie.

Che però dovranno rientrare in alcuni parametri richiesti.

L’entrata per gli ANF varia secondo il numero dei componenti della famiglia richiedente, dal loro reddito ma anche da situazioni particolari.

L’intento di questo sussidio è quello di poter completare il reddito delle famiglie numerose.

Dando loro l’aiuto di cui necessitano nelle spese di sussistenza.

Da leggere: Assegni familiari per figli maggiorenni: Vediamo quando

Assegni famigliari per famiglie con figli maggiorenni:

Gli assegni familiari vengono garantiti ad ogni famiglia con figli di età minore.

Per questa ragione di norma cessano una volta compiuto i 18 anni di età

Però sono presenti due casi dove l’INPS paga gli assegni familiari anche per i figli maggiorenni:

  1. Il primo caso è relativo alle persone disabili prive di un reddito che mantengono il diritto indipendentemente dall’età;
  2. Il secondo caso, invece, interessa le famiglie numerose.
Da leggere:  Pagamento del reddito di cittadinanza: ecco la data per il mese di ottobre

Gli ANF vengono estesi dalla legge per i figli di maggiore età anche alle famiglie che sono formate da un minimo di 4 figli di età inferiore ai 26 anni.

In questa situazione, saranno in grado di far parte del nucleo familiare, come i figli minori, anche figli che sono apprendisti oppure studenti di età compresa tra i 18 ed i 21 compiuti.

In poche parole, saranno in grado di ottenerlo fino ai 26 figli di famiglie numerose. Collaborano per avere il diritto all’assegno solo i figli che hanno l’età di 21 anni.

Da leggere: Novità Assegni familiari 2020 a partire dal 1° luglio!

Famiglie con figli maggiorenni hanno diritto agli assegni familiari?

L’Inps ha determinato anche assegni senza però contemplare:

  • Il carico fiscale;
  • La convivenza;
  • Lo stato civile;
  • La qualifica.

Sono requisiti bastanti solamente:

  • Lo stato di figlio o equiparato;
  • L’età e l’eventuale disabilità.

Per quanto riguarda le famiglie numerose, i riceventi dei questo assegno saranno dunque figli fino a 21 anni se non sono sposati.

Nel caso in cui quest’ultimi ottengano un reddito, verrà considerato automaticamente all’interno del nucleo famigliare.

Ed andranno a modificare il diritto al sussidio e la somma dovuta.

Le famiglie che sono interessate ad estendere il loro assegno familiare, dovranno fare apposita richiesta attraverso il sito dell’Inps => Domanda di Assegno per il Nucleo Familiare Inps

Da leggere:  Bonus baby sitter da 1.200 euro: l’Inps conferma la platea!

L’Inps controllerà le dichiarazioni ottenute e comunicherà in un secondo momento l’aggiornamento del diritto e la nuova somma dell’assegno.

Inoltre dovrà assegnare il sussidio con un bonifico bancario oppure postale.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.