Attaulità e News

Vaccino è in fase di arrivo: ecco la fine per le due case farmaceutiche

L’antidoto contro il coronavirus sembra più vicino, il vaccino è in fase di arrivo per due delle case farmaceutiche che hanno quasi concluso la seconda fase per iniziarne la terza ed ultima.

Due sono le case farmaceutiche che hanno iniziato la sperimentazione del vaccino contro io Covid-19 per poter finalmente abbattere il virus.

Si tratta delle aziende americane Moderna Inc e Pfizer Inc che hanno già cominciato la sperimentazione del vaccino su un campione di circa 30.000 soggetti grazie a cui sarà possibile avere in commercio vaccini entro la fine del 2020.

Grazie alla fretta di trovare un vaccino da parte degli Stati Uniti e in particolar modo da Donald Trump, gli studi si possono considerare già in una fase avanzata e quasi alla conclusione in pochi mesi.

Una volta comunicata la notizia, lo stock di Moderna si è elevato del 9% e invece le azioni di Pfizer aumentano del 1,6%.

Ricordiamo che tale vaccino ha ricevuto, per la casa Moderna, 1 miliardo di dollari dagli Stati Uniti per commercializzare ciò che sarebbe il primo vaccino per l’azienda.

Leggi anche: Test sierologico coronavirus: Per poter viaggiare all’estero!

Il vaccino è in fase di arrivo alla conclusione:

Finalmente la cura per il virus Covid-19 sembra essere una realtà sempre più vicina.

Le due aziende Americane si sono rivolte a una tecnologia che riuscirà a produrre su grande scala i vaccini in modo più veloce.

Grazie al mRNA il sistema immunitario riesce a riconoscere una sostanza patogena che riesce a renderlo inoffensivo. Ovvero il virus non riuscirebbe a infettare le cellule del corpo.

Il direttore del National Institutes of Health (NIH) Francis Collins ha annunciato l’avvio della terza fase di Moderna:

“Avere un vaccino sicuro ed efficace distribuito entro la fine del 2020 è un obiettivo ambizioso, ma è l’obiettivo giusto per il popolo americano”.

Intanto l’azienda Pfizer, ha concordato con la Casa Bianca una provvigione di 50 milioni di dosi per la cura agli USA per un valore di 2 miliardi di dollari.

Precisiamo che i vaccini in via di sperimentazione attualmente al mondo sono 150, e tutte le case farmaceutiche si fanno concorrenza per trovarne uno al più presto.

Leggi anche: Coronavirus, Inps: Arriva il bonus baby sitter da 600 euro!

Quando sarà possibile avere il vaccino?

Ad oggi non è possibile avere una tempistica precisa della diffusione della cura anti-Covid-19, tutto dipende dai risultati della sperimentazione.

Se tutto va secondo i piani, già si prevede una distribuzione di 50 milioni di dosi per la fine dell’anno.

L’azienda farmaceutica ha previsto come scopo quello di mettere in produzione circa 1,3 miliardi di dosi del vaccino prima del 2021.

Invece, 500 milioni o 1 miliardo saranno le dosi prodotte da Moderna entro la fine dell’anno 2021 e saranno poi disponibili da quell’anno.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker