Attaulità e News

Covid, i treni ad alta velocità da oggi viaggiano al 100% dei posti!

Annunciano a partire da venerdì che i treni ad alta velocità in Italia possono iniziare a viaggiare con i posti al completo, ovvero occupando il 100% dei posti a sedere.

Italo dichiara di aver sempre rispettato le regole emesse dal governo e che si adeguerà anche ad eventuali altre disposizioni. Cosi anche Trenitalia assicura lo stesso.

Finalmente arriva la notizia che non occorre più fare il distanziamento sui treni ad alta velocità, non ci saranno più sedili liberi.

Tale notizia non allegra affatto il Comitato tecnico scientifico del governo in quanto la curva dei contagi sta aumentando di nuovo.

Si prevede anche un crescere dell’indice Rt ex che ormai è prossimo all’1 a livello nazionale.

Gli scienziati affermano che secondo loro questa scelta è del tutto sbagliata e che non porterebbe a buoni risultato, dichiara Walter Ricciardi.

Il consigliere scientifico del ministro della Salute afferma anche che il distanziamento porta sicurezza soprattutto su questo mezzo.

Se non ci fosse, il treno tornerebbe ad essere un mezzo insicuro.

Da leggere: Autocertificazione per chi viaggia in treno | Stranieri d’Italia

Treni ad alta velocità: le disposizioni del governo

Va precisato che i treni Freccia di Trenitalia e i super veloci di Italo hanno preferito mettere in atto le disposizioni che ci sono del Dpcm già dal 14 luglio ma che rimarrà in vigore sino al 8 agosto.

Queste disposizioni sono prese secondo la guida che hanno approvato già tempo fa il Comitato tecnico scientifico.

Sono state poi successivamente messe nel decreto del presidente del Consiglio dei ministri che fu firmato da Giuseppe Conte io precedente 14 luglio.

Da leggere:  Nuovo decreto scuola approvato dal Consiglio dei ministri

Tali parole sono state inserite nel documento:

«A bordo dei treni a lunga percorrenza è consentito derogare al distanziamento interpersonale di un metro nei casi in cui…».

Da leggere: Trasporto pubblico: Agevolazione per le persone con ISEE basso!

Quali sono le condizioni attivate da Trenitalia?

Pero specifichiamo che per poter attuare questa modalità di viaggio, Trenitalia e Italo devono rispettare certe condizioni:

  • Il riciclo dell’aria tramite l’impianto di climatizzazione o l’apertura delle porte esterne alle fermate; 
  • La misurazione della temperatura con termoscanner o termometri prima di salire a bordo; 
  • L’obbligo per il passeggero di indossare una mascherina chirurgica con la sua sostituzione ogni 4 ore
  • Salite e discese individuali dal treno; nessuna possibilità di cambiare il posto assegnato durante il viaggio;

Un’autodichiarazione al momento dell’acquisto del biglietto, in cui si attesti di non essere affetto da Covid-19 o che non si abbiano sintomi, di non dover effettuare una quarantena.

Sono regole che sono entrate in vigore già il 14 luglio e che sia Trenitalia che Italo si sono adeguati nelle ultime due settimane per poter essere pronti per una ripartenza completa.

Oltre ai treni nella regione Lombardia, fino al 10 settembre, sara possibile occupare tutti i posto sia si treni regionali, bus, tram e metro.

Ricordiamo che è sempre obbligatorio l’uso della mascherina.

È stata l’ordinanza regionale a prendere questa decisione che già fu messa in atto in Emilia Romagna a fine giugno.

Contrari a questa decisione sono il Cts, essi confermano di non aver permesso nessun ok alla domanda di poter di nuovo viaggiare con tutti i posto occupati.

Tutto potrebbe cambiare in pochi giorni, dopo che è stato annunciata la proroga dello stato di emergenza fino al 15 ottobre 2020.

Sottolineiamo che il Dpcm, che si sta aspettando per l’8 agosto, prenderà il posto del decreto del 14 luglio 2020.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Bonus speciale di 2000 euro (Bonus befana) come funziona?

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.