Bonus

Nuovo bonus cittadinanza digitale: Come ottenerlo?

Bonus di cittadinanza digitale, Tra le numerose revisioni all’interno del Decreto Rilancio, nell’attesa di essere approvato alla Camera, è presente uno che richiede di introdurre un ulteriore incentivo.

Ovvero il “bonus di cittadinanza digitale”. Questo rinnovo precedentemente presentato dal Movimento 5 Stelle, forza politica ha fatto della “rivoluzione digitale” uno dei punti schematici all’interno del proprio manifesto.

A prima firma di Emanuele Scagliusi.

L’iniziativa e il suo maggior obiettivo, si possono leggere nel testo dell’emendamento.

Sarebbe sia quello di “contrastare gli effetti dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e promuovere la diffusione della cultura digitale tra i cittadini”.

Da leggere: Bonus cuneo fiscale 2020: dal 1° luglio più soldi in busta paga

Beneficiari e importi del bonus cittadinanza digitale:

Però vediamo meglio in cosa consiste il “bonus di cittadinanza digitale”. E chi potrebbe averne diritto?

Parliamo di un contributo elettronico per la somma totale di 200 euro. Per i giovani e altre categorie di cittadini che sono a rischio di esclusione.

In particolar modo, nel caso in cui venisse approvata la  proposta, ne potrebbero beneficiare:

  • I ragazzi che compiranno 18 anni nel 2021;
  • I cittadini con più di 65 anni.

Da leggere: Family Act: Cos’è l’assegno universale e bonus figli famiglie

Bonus cittadinanza digitale: Utilizzo ed erogazione

Questo bonus potrà essere utilizzato solamente per l’acquisto di:

  • Apparecchiature o servizi informatici;
  • Hardware;
  • Software o di connettività.

Il contributo, per ciò che prevede questa proposta, sarà erogato in forma telematica tramite un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC). Oppure attraverso un altro servizio di recapito digitale qualificato.

Consiste che, i proponenti intendono distribuire il bonus agli aventi diritto in formato elettronico, direttamente all’“indirizzo digitale” del cittadino.

L’importo destinato non diventerà obbligatorio e non avrà un’influenza nel calcolo del reddito ai fini Isee.

Da leggere: Bonus 1000 euro maggio 2020, chi resterà senza soldi?

Quali sono i suoi obiettivi?

“L’emergenza degli ultimi mesi ci ha confermato, una volta di più, l’importanza di promuovere la diffusione di una cultura digitale tra i cittadini e combattere il digital divide, anche al fine di un efficace contrasto dell’epidemia da Covid-19”. Hanno sottolineato all’interno di una nota i proponenti.

“È per questo che, come Movimento 5 Stelle, abbiamo presentato un emendamento al decreto Rilancio, a prima firma del capogruppo della commissione Trasporti a Montecitorio Emanuele Scagliusi, che prevede l’introduzione di un bonus elettronico pari a 200 euro”. Hanno invece spiegato i parlamentari.

Invece un altro tassello molto importante, “per garantire al nostro Paese di fare un passo in avanti nel percorso di transizione tecnologica ed essere più competitivo e sicuro”.

 I nostri visitatori hanno letto anche:

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Lina F.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Art 3

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker