Bonus

Busta paga con bonus, a dicembre meno soldi per conguaglio

All’interno della busta paga del mese di dicembre, potrebbe contenere cattive notizie con il conguaglio operato dal datore di lavoro.

Anche per i dipendenti in cassa integrazione e congedi il Decreto Rilancio è stata introdotta la regola della capienza.

Di conseguenza, i sostituti d’imposta, potrebbero trovarsi a dover ricalcolare il bonus 80 euro e 100 euro, sempre in prossimità dei conguagli fiscali.

Busta paga con bonus, a dicembre meno soldi per conguaglio: ecco perché!

A partire dal 1° luglio 2020, il bonus 100 euro che ha sostituito il bonus Renzi, il tutto diventa più difficile per il pagamento del mese di dicembre.

Sarà necessario considerare i numerosi lavoratori che sono stati sospesi dall’attività lavorativa.

Ovvero parliamo di quelli in cassa integrazione ed anche quelli che hanno scelto i congedo per poter accudire i propri familiari.

Il reddito dei lavoratori che sono in cassa integrazione oppure in congedo, ha avuto delle modifiche rispetto a quello previsto dal contratto di lavoro.

Di conseguenza viene previsto che i datori di lavoro in qualità di sostituti d’imposta, dovranno ricalcolare la busta paga, considerandolo un fattore reddituale.

La modifica di questo bonus, con la modifica dei parametri e i tetti di reddito, ha mandato il sistema in tilt.

Da leggere:  Inps & Assegno per congedo matrimoniale: A chi è rivolto?

Però sono i lavoratori che vengono sottoposti al conguaglio fiscale, e percepiscono redditi di lavoro dipendente.

Sono però escluse le persone che percepiscono redditi di lavoro assimilato.

Ad ora non risulta nessuna circolare, anche se si presuppone che il calcolo debba avvenire rapportandosi a un reddito virtuale.

Conguaglio fiscale in busta paga: IRPEF a debito o a credito

il conguaglio fiscale all’interno della busta paga si effettua il mese di dicembre. Si devono considerare il calcolo definitivo dell’IRPEF, delle addizionali comunale e regionali del bonus 80 euro e del cosiddetto bonus 100 euro.

Il consulente del lavoro dovrà calcolare l’imponibile fiscale da gennaio a dicembre e stabilire l’effettiva imposta dovuta.

Quest’anno come sopra argomentato in alcuni casi, la busta paga con bonus, a dicembre meno soldi per conguaglio fiscale.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.