Economia

Naspi e assegno ordinario di invalidita sono incompatibili

La Naspi e assegno ordinario di invalidita sono incompatibili, il cittadino può, però scegliere quale misura gli conviene di più sospendendo l’una o l’altra. In questa breve guida vediamo insieme di capire quale dei due benefici conviene di più!

Assegno ordinario di invalidita:

L’assegno ordinario di invalidità lavorativa viene assegnato ai lavoratori dipendenti, autonomi e parasubordinati che sono iscritti all’assicurazione INPS.

Per riceverlo sarà necessario che i medici delle sedi INPS accertino la presenza di un’infermità invalidante.

Viene erogato per un periodo di 3 anni,  e può essere richiesto il rinnovo nel caso in cui lo stato invalidante sia permanente, anche nell’ipotesi in cui si continui a lavorare.

Tra i requisiti per ottenere l’assegno ordinario di invalidità, ci sono:

  • il fatto di dover essere assicurati con l’INPS da almeno 5 anni;
  • l’aver versato almeno 5 anni di contributi, che corrispondono a 260 contributi settimanali;
  • l’aver versato 3 anni di contributi (ovvero 156 contributi settimanali) negli ultimi 5 anni.

Naspi e assegno ordinario di invalidita sono incompatibili:

Le indennità di disoccupazione (Naspi) sono incompatibili con l’assegno ordinario di invalidità. Ma i lavoratori possono scegliere liberamente quale dei due sostegni al reddito mantenere

I due trattamenti sono incompatibili, quindi, ma può sospendere momentaneamente l’assegno di invalidità per fruire della Naspi, se quest’ultima prevede un trattamento più conveniente per vedersi ripristinare l’assegno di invalidità al termine della Naspi (o ne momento che lei stesso decide di interromperla).

Da leggere:  Cassa Integrazione veloce 2021: di cosa si tratta?

Non si può invece sospendere la Naspi per poi riprenderla, lo ha chiarito l’Inps con messaggio n. 4477 del 2 dicembre 2019. 

Inoltre se si richiede se si richiede il riscatto anticipato di tutta la Naspi il titolare dell’assegno di invalidità non lo percepisce per il periodo in cui avrebbe beneficiato dello stato di disoccupazione, per essere poi ripristinato allo scadere dello stesso purché permanga la titolarità.

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.