Documenti e moduliLavorare in Italia

Come leggere una busta paga? ecco tutte le istruzioni che devi sapere

Come leggere la busta paga? è una delle domande che, ogni mese, si pongono molti lavoratori. In questo articolo vedremo insieme come si fa.

Che cos’è la busta paga?

La busta paga è il documento che viene corrisposto mensilmente al lavoratore, congiuntamente allo stipendio, ed in essa, mediante l’utilizzo di diverse voci, sono riportati tutti i rapporti intercorrenti tra lavoratoredatore di lavoroStato ed Enti previdenziali (INPS e INAIL)

Grazie alla busta paga il lavoratore può verificare la congruità del proprio stipendio in relazione a quanto stabilito nel contratto individuale di lavoro oltre che nel Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL), ovvero controllare l’ammontare effettivo della retribuzione e può, inoltre, vedere il numero di ore, di ferie e permessi maturati e l’importo dei contributi previdenziali versati dal datore di lavoro. Per questo è fondamentale sapere come leggere la busta paga e di seguito vi illustreremo come fare.

Leggi anche:

Busta paga: prima parte, intestazione:

La prima parte della busta paga contiene tutti i dati che riguardano il lavoratore e l’azienda. Tra questi, è particolarmente importante controllare il CCNL (contratto collettivo nazionale di lavoro) applicato, la data di inzio ed eventualmente quella di fine rapporto (in caso di contratto a tempo determinato), la qualifica, il livello e la percentuale di part-time.

In questa sezione sono indicati anche gli elementi che compongono la retribuzione, e cioè:

  • la PAGA BASE (o MINIMO TABELLARE) che è determinata dal contratto collettivo in base alla categoria, alla qualifica del lavoratore e agli SCATTI DI ANZIANITA’, che sono aumenti periodici della retribuzione stabiliti dai contratti collettivi;
  • la CONTINGENZA che è un’indennità, pensata inizialmente per compensare la perdita di potere d’acquisto delle retribuzioni,  ma che dal 2001 non viene più aggiornata e rimane fissa;
  • l’E.D.R. (ELEMENTO DISTINTO della RETRIBUZIONE) che è una somma mensile di € 10,33 contratto a tempo determinato per tredici mensilità, fissa per tutti i lavoratori del settore privato senza distinzione di qualifica o di contratto collettivo applicato.

L’ultima parte della busta paga è dedicata a trattenute fiscali (Irpef), contributi previdenziali e trattamento di fine rapporto (T.F.R.).

Busta paga: seconda parte, retribuzione effettiva:

Nella parte centrale del prospetto paga, viene specificata la retribuzione effettiva che spetta al dipendente, composta da varie voci: le ore ordinarie, le straordinarie, i premi, le indennità e anche la cosiddetta retribuzione indiretta, cioè i giorni di ferie goduti, i permessi, le festività, la malattia, l’infortunio, la maternità etc.

In base a particolari periodi, possono essere indicate anche altre somme corrisposte, ad esempio la tredicesima o quattordicesima mensilità, anticipi sul TFR, premi di produttività, etc.

In pratica, qui si “riassume” tutto ciò che viene pagato al lavoratore per il mese di riferimento, al lordo delle trattenute e dei contributi.

Leggi anche:

Terza parte, dati previdenziali, fiscali, TFR e stipendio netto

L’ultima parte della busta paga è dedicata a trattenute fiscali (Irpef), contributi previdenziali e trattamento di fine rapporto (T.F.R.)

L’Irpef è un’imposta che viene calcolata in base al reddito del dipendente; le aliquote Irpef attualmente applicate sono le seguenti:

redditi fino a € 15.00023%
da € 15.000 fino a € 28.00027%
da € 28.000 fino a € 55.00038%
da € 55.000 fino a € 75.00041%
redditi oltre € 75.00043%

Dall’Irpef così calcolata, che è lorda, vengono tolte le detrazioni: da lavoro dipendente, per il coniuge ed i figli minori a carico.

Leggi di più: 

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker