Bonus

Bonus vacanza: i codici Ateco e l’adesione delle strutture alberghiere

Dal 1 luglio è entrato in vigore il bonus vacanza come annunciato dal Decreto Rilancio, ed è  presentato come un aiuto alle strutture turistiche italiane dopo l’emergenza Corona Virus.

Il bonus vacanze è valido dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2020 per prenotazioni in hotel, villaggi turistici, agriturismi e b&b  solo se l’albergatore ne consente  l’uso.

Come funziona il Bonus vacanza?

Questo bonus permette di ricevere un contributo che può arrivare con fino a 500€.

Coloro che possono reclamare questo aiuto sono le famiglie  con un reddito Isee che raggiunga i 40 mila euro. La totalità del bonus può variare in base a quanti sono i componenti della famiglia.

Ovvero:

  • 500 euro per le famiglie formate da 3 o più persone;
  • 300 euro per il nucleo composto da 2 persone;
  • 150 euro per quelli formate da una sola persona.

Si può inoltrare  la richiesta del bonus vacanze solo tramite all’applicazione IO dei servizi pubblici.

Scaricare  l’applicazione é completamente gratuito sia per Android che per IPhone ed é possibile ottenerla cliccando qui.

Una volta scaricata, occorre registrarsi e per poterlo fare sarà sufficiente utilizzare lo SPID ovvero l’identità digitale ed insieme ad essa sará chiesto anche l’Isee.

Da leggere:  Coronavirus: Buoni spesa finalmente disponibili nei comuni!

Da leggere: Bonus vacanze da 500 euro: Ecco come fare richiesta

Quali sono le strutture che accettano il bonus vacanza?

Per poter sapere chi ha accettato di partecipare al bonus vacanza o pensa di aderire, bisogna per prima cosa essere a conoscenza dei codici Ateco.

Come indica chiaramente la circolare 18/E del 3 luglio 2020 dell’Agenzia delle entrate, per quello che interessa i codici Ateco, invece, sono mansioni che vi portano alla sezione 55.

Non è assolutamente obbligatorio, per le strutture alberghiere, per i villaggi e stabilimenti di accettare di aderire al bonus vacanza.

Ad ogni modo, per coloro che offrono il servizio turistico devono certificare di essere un’azienda del settore turistico come un hotel, un agriturismo e cosi via, che hanno i titoli stabiliti dalla normativa territoriale a livello italiano e regionale per poter esercitare in ambito turistico.

Per gli albergatori è possibile verificare tale dichiarazioni grazie ad una procedura web. Accedendo nell’area riservata tramite il sito dell’agenzia delle entrate è possibile,  per il fornitore, di controllare che l’attività  possa utilizzare ancora lo sconto e poterlo confermare a sua volta al cliente.

Possono accedere a tale agevolazione le strutture alberghiere o agriturismi per il periodo stagionale.

Non sono compresi i fornitori che abbiano un servizio alberghiero o un agriturismo che non mettono a disposizione del cliente spesso e dunque che hanno un reddito differente.

Da leggere:  Incentivi Recovery fund: ecco le agevolazioni lavorativi

Da leggereCarta identità elettronica: Molte vacanze sono a rischio!

I codici Adeco: ecco quali sono quelli utilizzabili

Qui sotto elencati i codici Ateco:

  • Per le strutture alberghiere il codice Ateco é 55.1 e sono:
  1. Alberghi a lunga durata;
  2. resort;
  3. motel;
  4. aparthotel.

Per le attivitá che includono sia l’alloggio che qualla di fornire pasti e bevande al di fuori della categoria alberghi hanno il codice Ateco 55.10.00.

  •  Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni (codice Ateco 55.20):
  1. villaggi turistici (cod. 55.20.10);
  2. ostelli della gioventù (cod. 55.20.20);
  3. rifugi di montagna, eccetto per quelli che forniscono sia alloggio che pasti e hanno codice Ateco 55.20.30.
  •  Località marittime e montane (cod. 55.20.40);
  • Affittacamere , case ed appartamenti , b&b e residence  (cod. 55.20.50);
  • Alloggi di breve durata come chalet, ville, Bangalore hanno codice 55.20.51;
  • Alloggio di aziende agricole (cod 55.20.52).

Italyhotels e l’elenco alberghiero:

Visitando il sito italyhotels si può vedere l’elenco di tutti gli alberghi e non che hanno deciso di utilizzare il bonus vacanze. Accedendo si potrà inserire:

  • La destinazione o il nome dell’hotel;
  • Il tipo di struttura;
  • La data di arrivo e di partenza;
  • Il numero di camere e di persone con o senza bambini.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Assegno di natalità (Bonus Bebè) per i nati nel 2018

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.