Attaulità e NewsCoronavirus (COVID-19) News

Zona gialla dal 26 aprile 2021: Per quali regioni?

Zona gialla dal 26 aprile 2021! A partire dal 26 aprile 2021 l’Italia diventa in zona gialla. E’ in arrivo il «decreto riaperture» affinché ci sia la ripresa graduale delle attività economiche e degli spostamenti tra regioni.

Ecco le aperture che sono previste e per quali regioni.

Riaperture zona gialla dal 26 aprile 2021:

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella giornata del 21 aprile, si è riunito per essere in grado di approvare il decreto-legge:

«Che introduce misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19». – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La data dell’entrata in vigore è appunto il lunedì 26 aprile 2021, all’interno del decreto riaperture troviamo le misure per la progressiva e graduale apertura e riavvio delle attività economiche, partendo proprio da bar e ristoranti, che saranno in grado di aprire sia a pranzo che a cena «a condizione che sia all’aperto».

Inoltre da lunedì 26 aprile potranno riaprire anche cinema, teatri, sale concerto, live club e musei, con capienza inferiore e prenotazione obbligatoria del biglietto.

Ci sono news anche per quanto riguarda la scuola e l’università.

Da leggere:  Domanda Aumento pensione invalidità: ecco la richiesta di ricostituzione

Da lunedì, difatti, in zona gialla gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado saranno in grado di tornare in presenza dal 70% fino al 100%, fino alla fine dell’anno scolastico.

Anche per le università le attività didattiche dovranno essere svolte prevalentemente in presenza.

Covid e zona gialla: il calendario delle riaperture dal 26 aprile - Storie italiane 19/04/2021

Zona gialla da lunedì 26: quali regioni?

Infatti in base ai dati che sono stati raccolti sull’andamento della situazione dell’epidemia, parliamo di circa dodici regioni che potrebbero passare in zona gialla.

  • Abruzzo;
  • Emilia Romagna;
  • Friuli Venezia Giulia;
  • Lazio;
  • Liguria;
  • Lombardia;
  • Marche;
  • Piemonte;
  • Toscana;
  • Umbria;
  • Veneto;
  • province autonome di Trento e Bolzano.

Potrebbero rimanere in zona arancione le regioni come il Molise, la Calabria e la Sicilia, però dovrebbero rimanere sempre in zona rossa Puglia, Sardegna e Valle Aosta.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.