Guida ai visti

Visto di reingresso in Italia: Quando viene concesso?

Visto di reingresso in Italia viene concesso a determinate categorie di stranieri che possono rientrare nel nostro paese per proseguire il soggiorno di lunga durata a tempo determinato o indeterminato in quanto titolari di un permesso di soggiorno scaduto.

Vediamo più nel dettaglio di che cosa si tratta!

Visto di reingresso in Italia: Normativa

I requisiti e le condizioni per l’ottenimento del visto sono stabiliti dall’art. 8 del D.P.R. n. 394/1999 e successive modifiche

Beneficiari del visto di reingresso in Italia:

Le categorie di stranieri che possono usufruire di un visto di reingresso sono:

  • Stranieri in possesso di permesso di soggiorno di lunga durata a tempo determinato o indeterminato;
  • Stranieri titolari di carta o permesso di soggiorno la cui validità risulti scaduta;
  • Stranieri titolari di permesso di soggiorno in corso di validità ma che si trovino incidentalmente sprovvisti di tali documenti ed intendano rientrare nel territorio dello Stato.

Permesso di soggiorno scaduto da non oltre 60 giorni:

Il seguente termine di scadenza è da estendersi fino a 6 mesi in caso di comprovati gravi motivi di salute del..

  • Cittadino straniero;
  • Dei suoi parenti di primo grado;
  • Del coniuge.
Da leggere:  Paesi i cui cittadini sono soggetti a visto di transito aeroportuale

Il rinnovo deve essere richiesto entro i termini di legge. In tali casi non è previsto il rilascio di nulla osta da parte della questura.

Il visto di reingresso in Italia, inoltre, è rilasciato al cittadino straniero il cui documento di soggiorno sia scaduto da non oltre 60 giorni e del quale non sia stato chiesto il rinnovo entro i termini, previo nulla osta della questura competente.

Permesso di soggiorno scaduto da oltre 60 giorni:

In questo caso non c’è limite di tempo – Qualora il cittadino si sia allontanato dal territorio nazionale per adempiere agli obblighi militari.

Solo nel caso il documento risulti scaduto da oltre 6 mesi, il visto d’ingresso è rilasciato previo nulla osta della questura.

Permesso di soggiorno smarrito o sottratto all’estero:

Ai sensi del su citato art. 8, il visto di reingresso è concesso, previo rilascio del nulla osta da parte della questura, anche in favore dei cittadini stranieri privi di documento di soggiorno, perché smarrito o sottratto.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.