Attaulità e NewsCoronavirus (COVID-19) News

Stato di emergenza: proroghe fino al 31 dicembre 2020

Si estende il pensiero di prolungare lo stato di emergenza fino al 31 dicembre 2020, piuttosto che porre termine il 31 luglio 2020.

Ciò permetterà a Conte di emanare i provvedimenti dei mesi scorsi.

L’estensione dello stato di emergenza a fine anno:

Il premier Giuseppe Conte sta prendendo in considerazione il fatto dì prolungare lo stato di emergenza provocato dal Covid-19. Fino a termine dell’anno 2020 anziché per il 31 luglio 2020.

Anche se il numero dei contagi per quanto riguarda l’Italia è in diminuzione, non si può dire la stessa cosa degli stati esteri, in cui la situazione è sempre più preoccupante.

Infatti per alcuni paesi è fu necessario fare un blocco dei confini per gli stati con maggiore rischio.

Il fatto di posticipare lo stato di emergenza fino a fine anno concederebbe a Conte di emanare provvedimenti continui e urgenti con immediata efficienza.

I provvedimenti presi degli scorsi mesi hanno permesso la restrizione delle libertà degli italiani come da esempio la circolazione vietata senza certificato di autorizzazione.

Da leggere: Test sierologico coronavirus: Per poter viaggiare all’estero!

Proroga fino al 31 dicembre: cosa accadrà?

Secondo il ministero della salute, la fine del contagio da Covid-19 è ancora ben lontana.

Grazie a questa estensione dello stato di emergenza può essere una soluzione, nonostante manchi ancora la conferma da parte del premier.

Infatti, il Presidente del consiglio stabilisce un rinvio di 6 mesi rispetto alla data del 31 luglio già decisa precedentemente.

Estensione dello stato di emergenza confermato? Quali sono le conseguenze?

Come sono di esempio i mesi precedenti, lo stato di emergenza è annunciato in caso in cui vi è una massima urgenza di pericolo dovuti a catastrofi naturali, guerre o epidemie.

Solo chi è al capo del governo può decidere di emanare provvedimenti a riguardo ad eccezione delle norme attuali che riguardino l’emergenza.

Ciò vuol dire che se la situazione dovesse peggiorare, e i contagi dovessero aumentare, Conte potrebbe prendere ulteriori provvedimenti che limiterebbero di nuovo la libertà dei cittadini.

Questa scelta la può fare senza dover richiamare il parlamento.

Da leggere: Fase 3: Ecco cosa cambia dal 3 giugno 2020 in Italia

Chi sostiene la proroga dello stato di emergenza?

Sottolineiamo che una situazione uguale a quella successa nei mesi precedenti, con molte decreti legge e provvedimenti emanati, non è da escludere.

Coloro che possono decidere di rinviare o dichiarare lo stato di emergenza sono unicamente il Consiglio dei Ministri ed è regolato dalla legge, non la Costituzione, numero 225/1992.

Ovviamente, saranno veloci i commenti dei partiti dell’opposizione, che sostengono che il rinvio non occorre, visto che i contagi sono in diminuzione e che altri limitazioni avrebbero un effetto negativo sull’economia.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker