Pensione

Pensione Ape: ecco chi ne ha diritto e quale percentuale

Per poter ottenere la pensione Ape sociale bisogna avere compiuto 63 anni e occorre avere almeno versato 30 o 36 anni di contributi.

La pensione sociale invalidi non ha bisogno solo di contributi ma per poterla avere bisogna essere appartenenti a profili tutelati come gli invalidi, disoccupati e caregiver. Vengono richiesti 30 anni di contributi.

Pensione Ape: pensione sociale invalidi

Come precedentemente detto, non è possibile richiedere la pensione Ape Sociale invalidi se non so è appartenenti alle categorie di protezione.

A che se un cittadino dovesse avere i requisiti sia anagrafici che per il versamento di contributi. Non può essere considerato idoneo al profilo invalidi chi non ha una percentuale di invalidità pari o superiore al 74%.

L’unico modo che potrebbe accedere come persona disoccupata solo se la sia disoccupazione fosse a causa di un licenziamento e che abbia usufruito, dopo la fine del lavoro, tutta la Naspi che gli spetta.

Mettiamo in chiaro anche che per chi è già in possesso dell’assegno ordinario di invalidità non possono ottenere nessun altro tipo di pensionamento anticipato.

(Solo per le pensioni di vecchiaia anticipata per invalidi ma deve avere almeno 80% di invalidità pensionabile).

Da leggere:  Tredicesima e quattordicesima pensione 2020: Chi ne ha diritto?

Visto che l’assegno ordinario di invalidità è di per se una pensione, diventa pensione di vecchiaia una volta che il cittadino compie  67 anni.

I possessori dell’AOI possono ottenere una delle pensioni anticipate solamente se la validità dell’assegno di invalidità di tre anni sia scaduta e non si abbia presentato la domanda di rinnovo.

Da leggere: Pensioni quota 100;pensionata”, Ecco cosa cambierà!

Le scadenze dell’APE:

La circolare erogata dall’INPS n.35 comunica che bisogna fare la domanda per l’ape è quella del 31 marzo 2020 che poi è stata posticipata dal DR fino al 1 giugno 2020.

Questo però non è il solo periodo in cui si può inviare la richiesta, infatti c’è ancora una data.

La fase va dal 16 luglio al 30 novembre è il 31 dicembre 2020 sarà  la data cui sarà possibile anche ricevere gli esiti delle domande fatte.

Sottolineiamo che l’INPS prenderà in considerazione le domande fatte dal 16 luglio solo se ci fossero ancora disponibili le risorse.

Da leggere: Disoccupazione NASPI: quali sono le tempistiche di pagamento?

Chi può fare la richiesta delle pensioni Ape:

La richiesta può essere inviata da qualsiasi cittadino abbia maturato i requisiti necessari nel corso dell’anno.

Ricordiamo però che in caso di debba ottenere risposta di un esito positivo per poter accedere alle pensioni APE sociale invalidi, bisognerà in seguito presentato una seconda domanda.

Da leggere:  In arrivo il Bonus Giovani 500 euro al mese per due anni!

Tale domanda verrà fatta sempre solo se verranno rispettate le condizioni e i requisiti che vengono richiesti, compreso il raggiungimento dell’età.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.