Cittadinanza ItalianaPassaporto italiano

Passaporto smarrito o rubato : cosa fare in Italia o all’estero?

Passaporto smarrito o rubato | Il passaporto è il documento con il quale il cittadino può viaggiare al di fuori dell’ Italia.

Ma cosa succede nel momento in cui lo si perde o ci viene rubato da qualcuno?.

In questo articolo vi spiegheremo passo per passo come vi dovete comportare nel caso lo smarrimento o il furto avvenga in Italia o All’estero.

Passaporto smarrito o rubato: In Italia

La prima cosa che bisogna fare nel momento in cui il passaporto viene rubato o smarrito è effettuare una denuncia

La denuncia è necessaria per poter richiedere un nuovo passaporto o eventualmente un duplicato.

Dove effettuare la denuncia?

La domanda va presentata presso:

  • la competente stazione dei Carabinieri,
  • la Questura 
  • il Commissariato di pubblica sicurezza.

Può essere effettuata anche online tramite il seguente sito:

Denuncia via web

La denuncia deve essere poi verbalizzata dopo 48 ore presso uno dei uffici sopraelencati

Da chi viene rilasciato?

Il passaporto viene rilasciato solo dall’ufficio Passaporto della Questura o del Commissariato. 

Quali sono i documenti da presentare?

Il cittadino che fa la richiesta del passaporto italiano deve essere maggiorenne e portare:

  • il modulo stampato della richiesta passaporto (quello per minorenni) (quello per maggiorenni )
  • un documento di riconoscimento valido ( l’originale e una fotocopia del documento)
  • 2 foto-tessere 4×4 uguali e recenti (con sfondo bianco, nel caso indossiate gli occhiale è possibile tenerli se la montatura non modifica il vostro aspetto naturale)
  • la ricevuta del pagamento con conto corrente di 42,50 euro per passaporto ordinario. Il versamento va effettuato esclusivamente con bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro.
    La causale è: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”, ci sono bollettini pre-compilati in posta che possono aiutarvi a non commettere errori
  • un contrassegno amministrativo da 73,50 euro che si può trovare da un tabaccaio
  • la stampa della ricevuta che viene inviata dopo la registrazione a Passaporto Elettronico Agenda Online.

Si può prendere appuntamento online per richiedere il passaporto al seguente link:

Clicca Qui

Tempistiche:

Nel caso in cui abbiate smarrito il vostro passaporto in Italia, in questo caso le tempistiche variano dell’ufficio Competente.  Nel caso in cui ci si trova all’estero la situazione cambia. Nel prossimo paragrafo vi spoegheremo che cosa succede in queste situazioni.

Passaporto smarrito o rubato: All’estero:

A chi rivolgersi?

Nel caso in cui il vostro passaporto venga smarrito o rubato all’estero, dovete rivolgervi alle autorità consolari nel paese dove vi trovate.

Prima di partire per un viaggio all’estero vi consigliamo di portarvi sempre una fotocopia del vostro passaporto e l’elenco del numero delle ambasciate italiane/ o del vostro paese di origine nel mondo.

Che cosa rilascia l’ambasciata italiana?

L’ambasciata italiana può rilasciare questi due principali documenti:

  • Duplicato del passaporto: Questo passaporto viene rilasciato solitamente agli italiani che vivono all’estero
  • Documento provvisorio di viaggio: anche chiamato E.T.D. – Emergency Travel Document). E’ un documento che vale solo per il vostro viaggio di rientro in Italia (o nel Paese dove risiedete stabilmente). Solo in casi eccezionali può essere rilasciato per una diversa destinazione.

Come ottenere Il documento provvisorio di viaggio?

Per ottenerlo dovete presentarvi in Consolato portando con voi la seguente documentazione:

  • denuncia di smarrimento o furto del passaporto o di altro documento di viaggio, resa al Consolato ai sensi degli articoli 46 e 47 e con le avvertenze di cui all’art. 76 del D.P.R. 445/2000;
  • 2 fotografie (uguali, frontali, a colori formato 35 x 40 mm);
  • titolo di viaggio;
  • ricevuta del pagamento del costo del documento (attualmente pari a € 1,55) e delle eventuali spese di spedizione qualora l’interessato non possa recarsi personalmente a ritirare il documento.
Va tenuto presente che nei giorni prefestivi e festivi questa forma di assistenza potrebbe essere preclusa a causa della chiusura degli Uffici stessi e differita – tranne che in situazioni di comprovata emergenza – al primo giorno lavorativo utile. I Consolati onorari non sono abilitati al rilascio dell’ETD, ma si limitano alla trasmissione delle domande di rilascio all’ufficio consolare competente ed eventualmente a consegnarvi il documento. Le spese di spedizione della documentazione da parte dell’ufficio consolare di seconda categoria e d’invio dell’ETD personalizzato da parte dell’ufficio consolare di prima categoria sono a vostro carico. Ricordatevi di rendere la denuncia di furto o smarrimento del passaporto anche alle locali Autorità di Polizia, ai fini di facilitare il vostro transito alla frontiera. Ricordatevi sempre di conservare, in un luogo diverso da quello in cui custodite i documenti originali, una fotocopia dei documenti più importanti (passaporto, carta d’identità, carta di credito) per facilitare le procedure di assistenza in caso di furto o smarrimento.

I cittadini europei possono richiedere il passaporto alle autorità italiane?

L’ETD può essere rilasciato anche a cittadini di Paesi membri dell’Unione europea previa acquisizione dell’autorizzazione formale da parte di una rappresentanza diplomatico-consolare  o del Ministero degli Esteri del Paese di appartenenza del richiedente e della seguente documentazione:

  • denuncia di smarrimento o furto del passaporto o di altro documento di viaggio, resa al Consolato ai sensi degli articoli 46 e 47 e con le avvertenze di cui all’art. 76 del D.P.R. 445/2000;
  • denuncia di furto o smarrimento del passaporto o di altro documento di viaggio presso le locali autorità di polizia;
  • 2 fotografie dell’interessato (uguali, frontali, a colori formato 35 x 40 mm);
  • titolo di viaggio del richiedente;
  • ricevuta del pagamento del costo del documento (attualmente pari a € 1,55) e delle eventuali spese di spedizione qualora l’interessato non possa recarsi personalmente a ritirare il documento.

Leggi di più: 

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker