Economia

Pagamento cassa integrazione gennaio 2021: eventuale proroga

In arrivo anche il pagamento cassa integrazione gennaio 2021 e informazioni su ciò che potrebbe accadere alla Naspi.

Con il modello della Cig arriva Iscro per autonomi.

Ci si domanda quale possa essere il destino della cassa integrazione per il 2021.

Tramite il modello della CIG è in arrivò l’ammortizzatore sociale destinato ai lavoratori autonomi.

Quali sono le informazioni che si hanno al momento sul pagamento cassa integrazione gennaio 2021.

Vediamo la situazione attualmente con questo articolo.

Pagamento cassa integrazione gennaio 2021:

Visti i danni evidenti ed enormi provocati dalla pandemia del Covid, il governo italiano, per far fronte alla situazione economica nazionale, vota di procedere per il 2021 con la cassa integrazione.

Pagamento cassa integrazione gennaio 2021Come prima cosa sembrano essere in arrivo, grazie al prossimo decreto ristori, il tanto atteso ammortizzatore sociale.

Si tratta di un sostegno di altre 12 settimane che sono da utilizzare prima del 31 marzo.

D’altro canto, per il 2021 ci sarà la nascita dell’Iscro.

Si tratta della cassa integrazione destinata ai lavoratori autonomi.

Per continuare a elaborare il funzionamento dello strumento, occorre attendere i prossimi mesi.

Secondo lo studio del Ministero del Lavoro sembra che ci sia una cassa integrazione “unica” per tutti i lavoratori e tutte le aziende.

Da leggere:  Reddito di cittadinanza 2020: Il rinnovo Isee è obbligatorio!

Ci saranno regole Memo rigide per poterne beneficiare, inoltre ci sarà anche un percorso per poter inserire nel mondo lavorativo.

Questo avverrà il maniera parallela all’erogazione dell’assegno.

Come funziona la cassa integrazione autonomi?

Verrà introdotta nel 2021 fino al 2023, solo sperimentalmente.

Pagamento cassa integrazione gennaio 2021
Viene previsto un assegno tra i 250 e 800 euro al mese per la durata di sei mesi, per coloro  che abbiano subito perdite fino al 50% nei tre anni precedenti.

E dovranno non aver dichiarato un reddito superiore ai 8.145 euro.

Saranno in grado di richiederlo le partite Iva aperte da almeno 4 anni.

Potrà essere richiesta una volta sola durante il triennio e non sarà cumulabile con il Reddito di cittadinanza.

L’Inps sarà incaricato di gestire l’aspetto pratico della misura.

Tuttavia sarà proprio l’ente previdenziale ad effettuare i pagamenti dell’Iscro.

Cassa Integrazione: quando i prossimi pagamenti?

Per il pagamento della cassa integrazione, non sono disponibili le tempistiche che siano precise.

Questo a causa dei termini per le erogazioni che possono cambiare molto.

Si va va da una parte all’altra della Nazione ma anche da un settore economico all’altro.

Ricordiamo che l’accredito per la Naspi da parte dell’INPS sono già avanzate ad inizio dicembre 2020.

🤩🤩 Reddito di Cittadinanza OGGI E' IL GIORNO.. 📢 CASSA INTEGRAZIONE AUMENTA nel 2021

Da leggere:  Bonus Irpef 2021 febbraio: a chi spetta e quando arriva

Infatti, l’istituto assicurava che ha potuto coprire il 99,5% delle domande per l’erogazione dell’importo dovuto.

Quindi, se ci dovessero essere eventuali ritardi, è molto probabile che gli accrediti delle somme non tardino oltre fine gennaio.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.