EconomiaAttaulità e News

NASpI: assegno di disoccupazione 2020 NOVITÀ

Assegno di disoccupazione 2020La NASpI (La Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego) è una indennità mensile di disoccupazione, istituita dall’articolo 1. L’Inps si è occupata di rendere noti i nuovi importi relativi alla Naspi 2020.

Qui saranno disponibili tutte le novità che i contribuenti hanno bisogno di sapere sull’indennità di disoccupazione, per le persone che perdono involontariamente il proprio lavoro.

Cos’è la Naspi 2020?

La Naspi è l’indennità di disoccupazione, per tutti i lavoratori dipendenti che in maniera involontaria hanno perso il loro lavoro.

E’ infatti una somma di denaro che viene messa a disposizione ogni mese dall’Inps per un determinato periodo di tempo, e viene solitamente calcolato a seconda delle settimane di lavoro effettuate dal soggetto.

L’assegno di disoccupazione 2020 viene posto a sostegno dei cittadini che ad un certo punto si ritrovano senza un lavoro e devono rimboccarsi le maniche nel trovare un nuovo lavoro. Tra le novità Naspi 2020 ci sono i nuovi importi, resi noti dalla stessa Inps.

Parliamo degli importi massimi attivi dal 1° gennaio 2020, di cui i neo beneficiari potranno godere, previa la presentazione di apposita domanda. Infatti, per godere della Naspi, bisogna farne specifica richiesta entro le scadenze previste.

Da leggere:  Bollo auto e multe cancellate: ecco chi sono i fortunati!

Da leggere: Pagamento NASpI (come avviene) | Stranieri d’Italia

Come RICHIEDERE la DISOCCUPAZIONE NASPI e pagamento ultimo mese

Importo e calcolo dell’assegno di disoccupazione 2020:

L’importo massimo della NASPI è fissato a 1335,40 euro al mese a partire dal 1° gennaio 2020. Come si calcola l’importo che spetta ai lavoratori?

Non ci sono novità per quanto riguardano le modalità di calcolo. Particolarmente, per definire l’importo di questa misura, si prende in considerazione il reddito del lavoratore nel corso degli ultimi 4 anni di lavoro, prima del sopraggiunto stato di disoccupazione.

Tuttavia, sarà necessario calcolare la retribuzione media settimanale, che si ha ricevuto dal soggetto durante i 4 anni prima dello stato di disoccupazione. La somma che avete ottenuto dovrà essere moltiplicata per il coefficiente fisso pari a 4,33.

Quest’operazione vi darà il permesso di ottenere uno stipendio di riferimento che serve per il calcolo della Naspi.

Questa è pari al 75% dello stipendio medio, nel caso in cui questo stesso sia inferiore a 1.227,55 euro. Se lo stipendio medio supera tale importo, la Naspi sarà pari al 75% dello stipendio più il 25% della cifra in eccesso.

Il calcolo della durata Naspi 2020:

Uno dei punti più importanti è il calcolo della durata della validità della Naspi. E’ infatti una misura destinata per un determinato periodo di tempo che in ogni caso non supera i 24 mesi.

Da leggere:  Cosa serve per fare la carta d'identità elettronica?

Il sussidio di disoccupazione lo si può ottenere per la metà delle settimane lavorative svolte nel corso dei 4 anni precedenti la perdita del lavoro. Di conseguenza per ogni anno di lavoro, al cittadino arriveranno 6 mesi di Naspi.

Tuttavia, per poter richiedere ed ottenere il sussidio, bisogna aver versato contributi per almeno 13 settimane nel corso dei 4 anni precedenti, lo status di disoccupato, ed aver lavorato almeno 30 giorni nel corso dei 12 mesi precedenti la disoccupazione.

Da leggere: Assegno sociale 2020: INPS requisiti | Stranieri d’Italia

Chi può richiedere l’indennità di disoccupazione?

Per accedere alla NASpI bisogna avere determinati requisiti e questi spettano:

  • Ai soggetti che sono stati licenziati;
  • Soggetti a cui non è stato trasformato il contratto di apprendistato in contratto a tempo indeterminato;
  • Ai soggetti che non hanno ottenuto il rinnovo del proprio contratto.

In aggiunta, ne possono fare richiesta anche le persone che presentano le dimissioni per giusta causa, ossia non per loro scelta, ma per mancanze e per colpe imputabili all’azienda. Un esempio è il mancato pagamento degli stipendi, molestie sessuali o altro ancora.

Quando presentare domanda dell’assegno di disoccupazione 2020 ?

Il limite massimo consentito, per la presentazione della domanda, è di 68 giorni dalla perdita del lavoro. Se il soggetto non invia la richiesta entro tale termine, non avrà più diritto a ricevere l’indennità di disoccupazione.

Da leggere:  Novità Busta Paga e bonus, in arrivo!

Solitamente, se la richiesta della Naspi la si presentata entro l’ottavo giorno dal licenziamento, questa passa proprio dall’ottavo giorno successivo la perdita del lavoro. Nel caso in cui la domanda venga presentata oltre l’ottavo giorno, questa decorre a partire dal giorno successivo la presentazione.

Si tratta di una misura davvero importante a cui tanti possono accedere, per beneficiare di un sostegno economico in un momento particolare della loro vita, segnato dalla perdita del proprio lavoro.

Da leggere: Modello 730/2020 (scadenza 30 settembre) | Stranieri d’Italia

Quando viene erogato?

Il sussidio, come detto in precedenza, che viene erogato in caso di disoccupazione involontaria e viene corrisposto su domanda dell’interessato, avrà un importo massimo di 1.335,40 euro.

Le norme prevedono che l’indennità sia calcolata attraverso gli imponibili previdenziali degli ultimi 4 anni. Il risultato viene diviso per le settimane di contribuzione, ciò che si ottiene viene moltiplicato per 4,33.

Se l’importo è inferiore o uguale a 1.227,55 euro, il sussidio sarà il 75%. Se l’importo è superiore, si somma anche anche il 25% della differenza tra il massimale (1.335,40 euro) e la cifra di 1.227,55 euro.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

3 Commenti

  1. Io di 60 anni di etta anche invalidita di 50 percento sono resedencia anno 1996 sipo pare domanda vichiaia anche sipo pare domanda invalidita perche tropo pesante trovare lavoro la mia etta 60 anni aiutame anche meglio aiuto per trovare lavoro io sempre capaci lavoro autista operaio grazie e aiutame…

  2. Salve volevo un informazione..
    Ho fatto domanda di disoccupazione al mio caf
    … Come impatriato…
    Lavorando nel 2019 all estero.
    Abbiamo presentato la domanda.
    Dopo 2 settimane mi arriva la lettera a casa che non e stata accettata
    Perche il licenziamento e stato fatto di comune accordo tra me e il proprietario….
    Posso avere una spiegazione perche mi e stata rifiutata la domanda……
    Grazie mille per la risposta

  3. Buongiono io percepisco il reditto di cittadinanza 500 euro. Non riesco a trovare un lavoro…ho 58 anni…causa divorzio ho perso anche la casa. Al momento sono ancora da una amica che OVVIAMENTE pago la mia parte. Ho diritto al momento di QUALCHE bonus….Non è facile trovare lavoro…poi con il COVID-19…un disastro. Grazie e cordiali saluti da Grazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.